Accoglienza

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sull'accoglienza e sull'accogliere.

  • Accogliere talvolta è segno di rassegnazione. Attendere è sempre segno di speranza. (Antonio Bello)
  • Chi riconosce l'appartenenza alla famiglia umana, come fa a non aprire le porte? Poi io, come cristiano, come faccio a non essere accogliente? E io ti accolgo come sei, come persona, perché ancora prima di essere maschio, femmina, omosessuale o straniero, uno è persona, cioè un soggetto di autonomia. (Andrea Gallo)
  • I cristiani, se non sono accoglienti, non dicano che sono cristiani. [...] Chiunque incontri è tuo fratello, figlio, figlia; non ci sono fratelli e sorelle di serie B, C e D. Su tutte le difficoltà riguardanti l'immigrazione, dico: diamo prima l'accoglienza e poi le difficoltà le affronteremo. (Andrea Gallo)
  • Io vedo che, quando allargo le braccia, i muri cadono. Accoglienza vuol dire costruire dei ponti e non dei muri. (Andrea Gallo)
  • L'atto più alto e più fecondo della libertà umana sta, infatti, più nell'accoglienza che nel dominio. (Jacques Philippe)
  • Sapeste come allarga il cuore essere ricevuti con amore, ma come lo stringe essere ricevuti a malincuore! (Magdeleine Hutin)
  • Se la Chiesa non è accogliente, non è Chiesa. Se io non ti accolgo, mi metto fuori dalla comunione. La comunione è rotta da chi non accoglie e non certo da chi non è accolto. (Ermes Maria Ronchi)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]