Agente 007 - Si vive solo due volte

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Agente 007 - Si vive solo due volte

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale You Only Live Twice
Paese Gran Bretagna, Stati Uniti d'America
Anno 1967
Genere spionaggio
Regia Lewis Gilbert
Soggetto Ian Fleming
Sceneggiatura Roald Dahl
Attori
Doppiatori italiani

Agente 007 – Si vive solo due volte, film angloamericano del 1967 con Sean Connery, regia di Lewis Gilbert.

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Bond: Benvenuto in Giappone, papà. La mia ragazzina è pronta a tutto?
    Q: Senti 007, ho fatto un viaggio lungo e faticoso, probabilmente senza scopo, e non sono in vena per i tuoi vezzi bambineschi.
    [Gli aiutanti di Q costruiscono la piccola Nellie]
    Tigre: Io sono molto curioso, Bondosan. Cos'è la piccola Nellie?
    Bond: Ah, è una magnifica ragazza: piccolissima, sveltissima: sa far di tutto. Proprio il suo tipo.
    Tigre: Un elicottero giocattolo!
    Q: [Parla a Tigre] No, un giocattolo non direi, vedrai. [Parla a Bond] Abbiamo fatto un paio di miglioramenti dall' ultima volta, ora ti spiego tutto.
    Tigre: Questo è un giocattolo, non lo usi Bondosan, prenda piuttosto il mio elicottero.
    Q: Dunque, adesso sta attento. Due mitragliatrici fisse.
    Bond: Collimate a che distanza?
    Q: A cento metri. Proiettili incendiari ed esplosivi ad alto potenziale. Due lanciarazzi, che sparano in avanti, su ogni lato.
    Bond: Bene.
    Q: Poi, questi lanciano missili aria-aria attirati dal calore, sessanta al minuto.
    Bond: Bene.
    Q: Lanciafiamme, due, in senso opposto al moto.
    Bond: Che portata?
    Q: Ottanta metri. Due tubi fumogeni, proprio accanto a loro. Mine da lancio, ma ricorda: usale soltanto quando sei esattamente sopra il bersaglio. È più o meno tutto, credo. Il resto lo conosci, no?
    Bond: Sì.
    Q: Cinepresa.
    Bond: Tanaka, stia in ascolto su 410 megacicli.
    Tigre: Auguri Bondosan.
    Bond: Mi metterò in contatto con voi quando arrivo sull' isola.
    Tigre: OK.
    Aki: Fai attenzione, Bondosan.
  • Tanaka: Regola numero uno: non fare mai niente da te stesso, quando c'è un altro che può farlo per te.
    Bond: E la numero due?
    Tanaka: Numero due: in Giappone, gli uomini vengono primi, e le donne seconde.
  • [Tigre prende un piccolo razzo a forma di sigaretta]
    Tigre: Questo è il nostro speciale minirazzo. È molto utile per la gente che fuma troppe sigarette come lei. [Aki accende la sigaretta e Tigre la prende e lancia un razzo] Preciso fino a trenta metri.
    Bond: Molto carino.
    Tigre: Può salvarle la vita, questa sigaretta.
    Bond: Sembra un annuncio pubblicitario.
  • Blofeld: Lei ha fatto un errore, amico mio: nessun cosmonauta entrerebbe nella capsula portando con sé il condizionatore d' aria. [Parla ai suoi uomini] Toglietegli il casco. [Gli uomini di Blofeld tolgono il casco da cosmonauta a Bond e Blofeld lo riconosce] James Bond! Mi permetta di presentarmi: io sono Ernst Stavro Blofeld. Mi avevano detto che lei era stato assassinato a Hong Kong.
    Bond: Sì. Questa è la mia seconda vita.
    Blofeld: Si vive solo due volte, signor Bond.
    Uomo di Blofeld: La capsula sta passando sopra la Russia centrale e si avvicina alla Mongolia. Rotta come previsto.
    Blofeld: Come lei vede io sto per scatenare una piccola guerra: tempo poche ore e quando l' America e la Russia si saranno distrutte a vicenda vedremo una nuova potenza dominare il mondo.
  • Bond: Perché le ragazze cinesi hanno un sapore diverso dalle altre?
    Ling: Pensi che siamo meglio, ah?
    Bond: No, solo diverse. L'anatra alla pechinese è diversa dal caviale russo, ma mi piacciono entrambi.

Citazioni sul film[modifica]

  • Il film sta a mezzo tra la favola di magia e il balletto Folies Bergères.
    Non so che farci; lo confesso; mi divertono la sigaretta che spara e l'elicottero-ippogrifo. Mi piacciono le fiabe, anche se gli elementi che combinano insieme sono sempre gli stessi. Domando scusa, ma non posso cambiarmi, e se James Bond finirà, andrò sempre a vedere quello che prenderà il suo posto. (Guido Piovene)

Altri progetti[modifica]