Allarme rosso

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Allarme rosso

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale Crimson Tide
Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti
Anno 1995
Genere azione, drammatico, thriller
Regia Tony Scott
Soggetto Richard P. Henrick, Michael Schiffer
Sceneggiatura Michael Schiffer
Produttore Don Simpson, Jerry Bruckheimer
Attori

Allarme rosso, film statunitense del 1995 con Denzel Washington e Gene Hackman, regia di Tony Scott.

Tagline
Il pericolo corre sul fondo.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • I tre uomini più importanti del mondo:
    il Presidente degli Stati Uniti...
    il Presidente della Repubblica Russa..
    e...
    il Capitano di un sottomarino nucleare statunitense. (Didascalia iniziale)
  • I cavalli sono animali affascinanti, stupidi come lampioni ma intuitivi, quasi paragonabili alle pupe del liceo, non hanno materia grigia ma sanno quando qualcuno vuole montarle. (Frank Ramsey)
  • Nell'era nucleare il vero nemico è la guerra stessa. (Ron Hunter)
  • Siamo qui per difendere la democrazia, non per praticarla. (Frank Ramsey)

Dialoghi[modifica]

  • Frank Ramsey: Dio l'aiuti se sta sbagliando.
    Ron Hunter: Se sto sbagliando siamo in guerra. Dio aiuti tutti noi.
  • Frank Ramsey: Tanto per capirci l'un l'altro: domande e dubbi non mi creano alcun problema. Come ho già detto non amo la compagnia dei leccaculo. Se ha una cosa da dirmi, me la dica in privato; se in privato non fosse possibile si morda la sua fottuta lingua. È chiaro il concetto comandante?
    Ron Hunter: Come il sole, signore.
    Frank Ramsey: Sono ancora ragazzi quei marinai, addestrati per fare una cosa terribile: la guerra. E se mai ci sarà è importante che sappiano che stanno agendo per il meglio. Ciò deriverà dalla loro incondizionata fiducia nella catena di comando. Vuol dire che l'uno non deve minare l'autorità dell'altro in presenza dell'equipaggio. Vuol dire non contraddire mai l'altro. Vuol dire che, seppur in esercitazione, devono sentire la sua voce subito dopo la mia, senza alcun esitazione. È d'accordo con questa procedura comandante?
    Ron Hunter: Assolutamente signore.
    Frank Ramsey: Siamo qui per preservare la democrazia, non per praticarla.
  • Frank Ramsey: Bisogna essere più diretti, alla domanda "E' giusto bombardare il Giappone?" avrei risposto "Sì, sissignore, spariamogliene una nel culo, anzi due". Non intendo dire che lei sia irrisoluto signor Hunt, no affatto, è solo... complicato. E' chiaro che è la marina a volerla così, a me chiedevano semplicità.
    Ron Hunter: Gli ha imbrogliati per bene, signore.
    Frank Ramsey: Non ne sia così sicuro signor Hunt, è l'unico mio punto fermo essere un semplicione figlio di puttana. Rickover mi ha dato il comando, una mia unità, un obbiettivo e un pulsante da premere. Dovevo sapere solo come andava premuto, loro avrebbero detto quando. Ora vogliono che lei sappia il perché.

Altri progetti[modifica]