Andrea Cortellessa

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Andrea Cortellessa (1968 – vivente), critico letterario italiano.

L'osso senza carne della parola[modifica]

Incipit[modifica]

Uomo antiretorico, Giovanni Raboni è un poeta di poche epigrafi. Quelle dei suoi libri, allora, vanno lette attentamente. All'inizio della seconda sezione di Versi guerrieri e amorosi si legge: "Bisogna confessare che ogni poesia converte i soggetti che tratta di anacronismi. | Goethe".

Citazioni[modifica]

  • L'ultimo Raboni presenta [...] se stesso e le proprie parvenze come "spoglie del futuro".
  • La sua poesia si fa, con gli anni, sempre più corposa e densa di visività (in parallelo, magari, a un crescente interesse per le arti: che sarebbe materia per altre ricerche)
  • Se la parola è ormai ridotta all'osso dale fauci digrignanti del presente, ebbene "Al capitale | forse è questo che può restare in gola, | l'osso senza carne della parola".

[Andrea Cortellessa, Giovanni Raboni. L'osso senza carne della parola, Poesia, anno XII, n. 126, marzo 1999, Crocetti Editore]

Altri progetti[modifica]