Antonio Rocco

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Al 2014, le opere di un autore italiano morto prima del 1944 sono di pubblico dominio in Italia PD
Ritratto di Antonio Rocco dal testo Le glorie degli Incogniti, 1647.

Antonio Rocco (1586 – 1653), filosofo e scrittore italiano.

Incipit di Esercitationi filosofiche di d. Antonio Rocco filosofo peripatetico[modifica]

Aristotile, doppo haver ne gli otto libri della sua Fisica trattato di principij cagioni, & affetti communi delle cose naturali, intende ne i quattro del Cielo venire à trattar delle parti principali dell'Universo, cioè del Cielo e de gli elementi: di quello (per quanto è concesso all'intelletto humano), pienamente; di questi, solo in quanto sono parti del Mondo, & appartengono all'ordine, & integrità di esso, riserbandosi di ragionarne esattamente ne i libri della Generatione, e Corruttione.

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]