Omicidio

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Assassinio)
Caino dopo l'uccisione di Abele, illustrazione di Gustavo Doré

Citazioni sull'omicidio.

  • Chiunque uccida un uomo che non abbia ucciso a sua volta o che non abbia sparso la corruzione sulla terra, sarà come se avesse ucciso l'umanità intera. (Corano)
  • Guerre, conflitti, tutti affari. Un omicidio è delinquenza, un milione è eroismo. Il numero legalizza. (Monsieur Verdoux)
  • I tabù no, non si riciclano, si possono soltanto superare. (Tanti si chiedono come potrà estinguersi l'umanità: carestia, catastrofe ecologica o nucleare; io credo che basterebbe cominciare a dire che anche l'omicidio, in fondo, è un tabù). (Luca Goldoni)
  • Il vero potere non è poter uccidere, ma avere tutti i diritti di farlo, e trattenersi! (Schindler's List)
  • In un assassinio non c'è una parte giusta – mai. (Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty)
  • L'uccisione d'un uomo si condanna giustamente come il più nefando delitto, perché dalla morte data ad un simile, l'assassino ottiene un vantaggio per la sua propria vita. (Federico De Roberto)
  • Nessuno mai provò compassione schiacciando una formica: pochissimi senton ribrezzo vedendo uccidere un pollo; pochi, vedendo un bue. Eppure s'inorridisce all'uccisione di un uomo. Perché?... Non è forse l'anima una, non val la formica l'uomo? [...] (Carlo Dossi)
  • Non voglio difenderlo, chiaro, ma lo troviamo nei testi fondamentali di ogni religione. Caino uccide Abele e il mondo conobbe l'omicidio. È naturale come morire di vecchiaia. (Wolverine)
  • Per la natura dell'omicidio: «niente è più distruttivo per la natura metafisica che ci unisce, che l'omicidio intempestivo di un uomo commesso da un altro uomo.» (Minority Report)
  • Quando [...] per un ideale si uccide una persona non è che, diciamo, si raggiunge l'ideale: s'uccide una persona e basta, non si raggiunge niente. E quando s'ammazza una persona, diciamo, non è che s'ammazza una persona, se ne ammazzano due: quella e se stessi. (Roberto Benigni)
  • Si arriva all'assassinio per amore o per odio; alla propaganda dell'assassinio solo per malvagità. (Italo Svevo)
  • Tutti i moventi per l'omicidio sono riassunti esaurientemente in queste quattro parole: amore, lussuria, denaro e odio. Ti verranno a raccontare, ragazzo, che la più pericolosa è l'odio. Non crederci. La più pericolosa è l'amore. (Phyllis Dorothy James)
  • Uno che medita un assassinio, se può sfogarsi in tempo, alle volte non lo commette più. (John Steinbeck)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]