Bashar al-Assad

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Bashar Hafiz al-Asad

Bashar Hafiz al-Assad (1965 – vivente), politico siriano, presidente della Siria.

Citazioni di Bashar al-Assad[modifica]

  • [Sul possibile intervento militare congiunto in Siria di Francia, Regno Unito e Stati Uniti d'America nella Guerra civile siriana] È uno scontro storico e ne usciremo vincitori. Un attacco alla Siria rafforzerà i nostri animi. La Siria si difenderà da ogni aggressione straniera.[1]
  • [Sul possibile intervento militare congiunto in Siria di Francia, Regno Unito e Stati Uniti d'America nella Guerra civile siriana] Fin dall'inizio della crisi, siamo sempre stati sicuri che sarebbe arrivato il momento in cui il vero nemico avrebbe mostrato il suo volto intervenendo nel nostro Paese.[1]

Citazioni su Bashar al-Assad[modifica]

  • Il presidente siriano Bashar al Assad è come Hitler e Saddam Hussein. (John Kerry)
  • In Siria la brutale repressione del regime di Assad ha portato il Paese sull'orlo del baratro. La drammatica situazione umanitaria, l'afflusso di profughi nei Paesi vicini, gli scontri lungo la frontiera con la Turchia, i rischi di derive estremistiche richiedono una risposta determinata e coesa della comunità internazionale. L'Italia chiede fermamente che il regime siriano cessi le violenze e avvii la transizione politica. (Giulio Terzi di Sant'Agata)
  • La Siria rappresenta oggi la pagina più dolorosa. Le atrocità di Assad hanno portato il paese alla guerra civile con conseguenze umanitarie devastanti. La comunità internazionale è stata finora incapace di arrestarla. Lo scenario è aggravato dai rischi di instabilità regionale e di contagio dei paesi vicini – penso in particolare al Libano, dove anche l'Italia è attivamente partecipe in una missione internazionale di stabilizzazione e di pace. (Giorgio Napolitano)

Note[modifica]

  1. a b Citato in Siria, Gb: blitz legale anche senza Onu. Assad: "Un'aggressione ci rafforzerà", La Stampa.it, 29 agosto 2013.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]