Bastardi senza gloria

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Bastardi senza gloria

Immagine Inglourious basterds.jpg.
Titolo originale Inglourious Basterds
Lingua originale inglese, tedesco, francese, italiano
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2009
Genere guerra, azione
Regia Quentin Tarantino
Sceneggiatura Quentin Tarantino
Produttore Lawrence Bender, Quentin Tarantino
Interpreti e personaggi
Note
  • Vincitore di un premio Oscar 2010:
    • Miglior attore non protagonista (Christoph Waltz)

Bastardi senza gloria, film statunitense del 2009 con Brad Pitt e Eli Roth, regia di Quentin Tarantino.

Frasi[modifica]

  • [Dopo aver paragonato gli Ebrei ai ratti] Non le piacciono. Non sa bene perché non le piacciono, sa solo che li trova ripugnanti. (Colonnello Hans Landa)
  • [Proseguendo con l'analogia, su dove si potrebbero nascondere gli Ebrei] Infatti la ragione per cui il Fuhrer mi ha strappato alle mie Alpi in Austria e mi ha portato nella campagna francese oggi, è perché viene in mente a me. Perché capisco di quali imprese incredibili un uomo sia capace una volta abbandonata la propria dignità. (Colonnello Hans Landa)
  • Au Revoir, Shosanna! (Colonnello Hans Landa)
  • Combattere in uno scantinato presenta diverse difficoltà... E la prima è... che si combatte in uno scantinato. (Tenente Aldo Raine)
  • I tedeschi parleranno di noi, i tedeschi avranno paura di noi, i tedeschi avranno la nausea di noi. (Tenente Aldo Raine)
  • Se hai sentito parlare di noi sai che il nostro lavoro non è fare prigionieri, ma uccidere i nazisti. E gli affari vanno a meraviglia. (Tenente Aldo Raine)
  • [Dopo aver inciso la svastica sulla fronte di Landa] Sai che ti dico Utivich? Questo potrebbe essere il mio capolavoro! (Tenente Aldo Raine)
  • [ Pistola puntata sui testicoli di] Dire Auf Wiedersehen alle tue palle! (Hugo Stiglitz)
  • Nelle pagine della storia, di tanto in tanto, il fato si ferma a guardarti e ti tende la mano. (Colonnello Hans Landa)
  • Io adoro le chiacchiere: i fatti possono essere fuorvianti, le chiacchiere vere o false possono essere rivelatrici. (Colonnello Hans Landa)
  • Sono un'unità del servizio segreto americano penetrata dietro le linee nemiche. I tedeschi li chiamano i "bastardi". (Generale Ed Fenech)
  • Il bar è nel mappamondo. (Generale Ed Fenech)
  • Fra tre giorni Joseph Goebbels darà una prèmiere di gala per il suo nuovo film a Parigi, a questo evento teutonico presenzierà la maggior parte dell'alto comando tedesco, avremo tutte le uova marce in un cesto in pratica. L'obiettivo: far saltare il cesto. (Generale Ed Fenech)
  • Nein nein nein nein nein nein! (Adolf Hitler)
  • [parlando con Frau von Hammarsmark ferita] Ti imbottiamo di morfina finché non t'esce dagli occhi. E ci andrai sculettando sul tappeto rosso. (Tenente Aldo Raine)

Dialoghi[modifica]

  • Tenente Aldo Raine: Sono il tenente Aldo Raine e sto mettendo insieme una squadra speciale e mi servono i miei otto soldati. Otto soldati americani e ebrei. Avete sentito tutti di una imminente operazione militare, be', noi partiremo un po' prima. Ci lanceremo in Francia, in abiti civili. Una volta che saremo in territorio nemico, come guerriglieri in agguato alla macchia, faremo una cosa e una sola: uccidere i nazisti. Ora non so voi ma io sicuro come l'inferno non sono sceso dalle Smoky Mountains, non ho attraversato cinquemila miglia d'acqua, non ho combattuto per mezza Sicilia per buttarmi da un aeroplano del cazzo e dare ai nazisti lezioni di umanità. I nazisti non hanno umanità. Sono i soldati di un pazzo che odia gli ebrei e pratica l'omicidio di massa e devono essere eliminati. Ecco perché ogni figlio di puttana che indossi un'uniforme nazista dovrà morire... Io sono il discendente della guida di montagna Jim Bridger, perciò ho un po' di sangue indiano nelle vene e il nostro piano di battaglia sarà quello della resistenza Apache. Saremo crudeli coi tedeschi e attraverso la crudeltà sapranno chi siamo. Troveranno la prova della nostra crudeltà sui corpi dei loro fratelli smembrati, dilaniati e sfigurati che ci lasceremo dietro. E allora i tedeschi non potranno fare a meno di immaginare le sevizie che i loro fratelli avranno subito per nostra mano, e con la punta dei nostri coltelli e col tacco dei nostri stivali. I tedeschi avranno paura di noi! I tedeschi parleranno di noi! I tedeschi avranno la nausea di noi! E la sera quando i tedeschi chiuderanno gli occhi, il senso di colpa li torturerà per il male che hanno fatto. Pensare a noi li torturerà più di tutto. Siamo d'accordo?!
    I Bastardi: Sì, Signore!
    Tenente Aldo Raine: È quello che volevo sentire. Ho una parola di avvertimento per gli aspiranti guerrieri. Quando sarete al mio comando avrete un debito, un debito con me personalmente. Ogni uomo sotto il mio comando mi dovrà cento scalpi di nazisti e io li voglio i miei scalpi! E ciascuno di voi mi darà cento scalpi nazisti strappati dalla testa di cento nazisti morti. O ci resterà secco nel farlo...
  • Raine: [spara al soldato tedesco] Scalpa Hermann.
    Landa: Ma sei impazzito?? Che hai fatto? Mi sono accordato con il tuo generale per la vita di quest'uomo!
    Raine: Si hanno fatto l'accordo ma non glie ne frega un cazzo di lui, gli servi tu.
    Landa: Ti fucileranno per questo!
    Raine: Nah non credo magari una lavata di testa, una più una meno...
  • Tenente Aldo Raine: Immagino che tu sappia chi siamo.
    Sergente Werner Rachtman: Lei è Aldo l'Apache.
    Raine: Be', Werner, se hai sentito parlare di noi saprai che il nostro lavoro non è fare prigionieri. Il nostro lavoro è uccidere nazisti e, credimi, gli affari vanno a meraviglia! Ora, ci sono due modi in cui possiamo giocarcela: o ti uccido o ti lascio andare. Che tu lasci il nostro circolo vivo o morto dipende solamente da te. Più avanti, sulla strada c'è un frutteto... a parte la tua, sappiamo che c'è un'altra pattuglia di crauti che rompe il cazzo in zona. Se quella pattuglia si mettesse a sparare sarebbe una vera delizia del cecchino. Se vuoi rimangiare un panino col wurstel devi indicarmi su questa cartina dov'è la pattuglia, devi dirmi in quanti sono, e che tipo di artiglieria hanno con loro.
    Rachtman: Non può pretendere che le dia informazioni che mettono in pericolo la vita dei tedeschi.
    Raine: Be', Werner, è qui che ti sbagli perché è proprio questo che pretendo. Devo sapere se i tedeschi si nascondono sugli alberi e tu devi dirmelo. E devi dirmelo subito. Ora prendi il tuo bel ditino e indica sulla mia cartina dov'è prevista la festa, quanti sono gli invitati e che cos'hanno per festeggiare.
    Rachtman: Rispettosamente rifiuto, signore.
    Raine: [Si sentono dei colpi di bastone fuori scena] Sentito?
    Rachtman: Sì...
    Raine: È il sergente Donnie Donowitz. Magari lo conosci meglio con il suo soprannome: "l'Orso ebreo". Se hai sentito parlare di Aldo l'Apache avrai sentito parlare anche dell'Orso ebreo.
    Rachtman: Ho sentito dell'Orso ebreo.
    Raine: Che hai sentito?
    Rachtman: Che uccide i soldati tedeschi con una mazza.
    Raine: Gli spappola il cranio con una mazza da baseball, ecco che fa. Ora, Werner, te lo chiedo un'ultima volta e se tu rispettosamente rifiuti chiamerò qui l'Orso ebreo, lui porterà qui quella grossa mazza e comincerà a colpirti fino ad ammazzarti. Ora con quel tuo dito da lecca wiener schnitzel indicami sulla cartina quello che voglio sapere.
    Rachtman: ... Vaffanculo tu, e i tuoi cani ebrei! [I Bastardi ridono]
    Raine: In effetti siamo tutti contenti che tu l'abbia detto! Francamente vedere Donnie che ammazza di botte un nazista è come andare al cinema! Donnie!
    Donnie: [Fuori scena] Sì?
    Raine: Qui c'è un tedesco che vuole morire per la sua patria... accontentalo!

Citazioni su Bastardi senza gloria[modifica]

  • Si tratta di "Inglorious Bastards", su cui lavoro da anni. È ambientato al tempo dello sbarco americano in Normandia, ma è in sostanza uno spaghetti western nella Francia occupata dai nazisti. (Quentin Tarantino)

Altri progetti[modifica]