Bellezza

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Ninfa con i fiori della gloria mattutina

Citazioni sulla bellezza.

Citazioni[modifica]

  • Ad amare una ragazza bella tutti sono capaci. (Dino Campana)
  • Belle sono tutte le cose cui non si mescola il turpe. (Simonide)
  • «Bellezza e verità sono una cosa». | Questo è quanto sappiamo sulla terra | E questo è tutto che sapere importa. (John Keats)
  • Bellezza senza cortesia è come un giardino senza fiori. (Aśvaghoṣa)
  • Beltà crudel, che in due modi m'offende; | Pria col ferir, poi col vietar ch'io mostri | L'alte piaghe, onde il cor mercede attende. (Angelo di Costanzo)
  • Che cos'è la bellezza, che scrittori, poeti, musicisti, artisti contemplano e traducono nel loro linguaggio, se non il riflesso dello splendore del Verbo eterno fatto carne? (Benedetto XVI)
  • Che ggran dono de Ddio ch'è la bbellezza! | Sopra de li quadrini [quattrini] hai da tenella: | Pe vvia che la ricchezza nun dà cquella, | E cco cquella s'acquista la ricchezza. (Giuseppe Gioacchino Belli)
  • Che la Bellezza, odimi bene, Fedro, la Bellezza soltanto è divina e visibile a un tempo, ed è per questo che essa è la via al sensibile, è, piccolo Fedro, la via che mena l'artista allo spirito. (Thomas Mann)
  • Da più cose, dunque, io sono avvinto, più persone, perciò, sento che mi avvincono, perché diversi e distinti sono i gradini della bellezza. (Giordano Bruno)
  • Definire il Bello è facile: è ciò che fa disperare. (Paul Valéry)
  • Della mente di Dio candida figlia, | Prima d'Amor germana, e di Natura Amabile compagna e maraviglia, || Madre de' dolci affetti, e dolce cura | Dell'uom, che varca pellegrino errante | Questa valle d'esilio e di sciagura, || Vuoi tu, diva bellezza, un risonante | Udir inno di lode, e nel mio petto | Un raggio tramandar del tuo seminante? || Senza la luce tua l'egro intellelto | Langue oscurato, e i miei pensier sen vanno | Smarriti in faccia al nobile subbietto. (Vincenzo Monti)
  • Dirò insomma, ch'in lei dal capo al piede, | quant'esser può beltà, tutta si vede. (Ludovico Ariosto)
  • E la bestia guardò in faccia la bellezza. E tolse le sue mani dall'uccidere. E da quel giorno, essa fu come un morto. (King Kong)
  • E mi piace vestire sexy, mostrare le gambe. La bellezza è un potere. (Brooke Shields)
  • È sempre libera e aderente: libera perché non aderisce a una conoscenza concettuale, aderente perché aderisce a un'interpretazione della natura. (Luigi Pareyson)
  • È stata la bella che ha ucciso la bestia. (King Kong)
  • Il bello è ciò che cogliamo mentre sta passando. È l'effimera configurazione delle cose nel momento in cui ne vedi insieme la bellezza e la morte. (Muriel Barbery)
  • Il bello è lo splendore del vero. (Platone)
  • Il bello nell'arte, nel pensiero, nell'azione, non deriva da un'armonia perfetta; l'umana natura noi comporta; ma nasce dalla guerra fra il bene e il male, nella quale il vero qualche volta vinto finisce col trionfare. (Giovan Battista Niccolini)
  • Il bello prodotto dalla poesia è inferiore sia alla bellezza ideale sia alla bellezza naturale (a quella del volto e del corpo, ma anche e soprattutto a quella dell'anima). (Vincenzo Cicero)
  • Il più delle volte un'aria di dolcezza o fierezza in una donna, non significa che essa sia dolce o fiera: è semplicemente un modo d'esser bella. (Alphonse Karr)
  • In tutto quel che suscita in noi il sentimento puro ed autentico del bello, c'è realmente la presenza di Dio. C'è quasi una specie di incarnazione di Dio nel mondo, di cui la bellezza è il segno. Il bello è la prova sperimentale che l'incarnazione è possibile. (Simone Weil)
  • Infelice è colui che non consegue il Bello, il solo Bello. [...] Ciascuno diventi bello e simile al Dio se intende contemplare e Dio e il Bello. (Plotino)
  • Io desidero che la tua icona, Madre di Dio, si rifletta continuamente nello specchio dell'anima e la conservi pura fino alla fine dei secoli. Rialzi coloro che sono curvi verso terra e doni la speranza a coloro che considerano e imitano l'eterno modello della bellezza. (Dionigi l'Areopagita)
  • L'uomo è capace di produre il bello solo nella misura in cui, lasciandosi trascinare dal puro desiderio d'amore (éros), si volge dalla bellezza naturale verso questa Idea e ne diviene partecipe contemplandola. (Vincenzo Cicero)
  • La bellezza attira, la bruttezza respinge. Che significa questo? Significa che dobbiamo cercare la bellezza e sfuggire la bruttezza? No, significa che dobbiamo cercare quello che dà come conseguenza la bellezza, e fuggire quello che dà come conseguenza la bruttezza: cercare di essere buoni, aiutare, servire le creature e gli uomini, e fuggire quello che fa male alle creature e agli uomini. La conseguenza di questo sarà la bellezza. Quando tutti saranno buoni, tutto sarà bello. (Lev Tolstoj)
  • La bellezza ci farà fiorire di nuovo. (Giancarlo Giannini)
  • La bellezza deve essere giudicata non per le proporzioni matematiche del corpo e del viso, ma per l'effetto che produce. (Alphonse Karr)
  • La bellezza di ciò che è bello non dipende dal gusto del soggetto, ma è inscritta nelle cose, possiede una forza oggettiva. (Bruno Forte)
  • La bellezza è un dono gigantesco, immeritato, dato a caso, stupidamente. (Khaled Hosseini)
  • La bellezza femminile è il punto più vicino fra il genere umano e l'eternità. (Emir Kusturica)
  • La bellezza, si diceva, è sempre altera e impenetrabile. Quando sedevano davanti ai caffè con le gambe accavallate, quel nudo gonfiava la vene dei passanti. (Rocco Scotellaro)
  • La bellezza tenta i ladri più dell'oro. (William Shakespeare)
  • La bellezza ci può trafiggere come un dolore. (Thomas Mann)
  • La bellezza colpisce l'occhio, ma il merito conquista il cuore. (Alexander Pope)
  • La bellezza, dopo tre giorni, è tanto noiosa come la virtù. (George Bernard Shaw)
  • La bellezza è ciò che permane come sostrato del divenire, non solo come manifestazione di ciò che è mutato, ma nell'agire stesso del mutare. (Ignazio Fresu)
  • La bellezza è il mezzo con cui la donna conquista l'amante e spaventa il marito. (Ambrose Bierce)
  • La Bellezza è l'unica cosa contro cui la forza del tempo sia vana. Le filosofie si disgregano come la sabbia, le credenze si succedono l'una sull'altra, ma ciò che è bello è una gioia per tutte le stagioni, ed un possesso per tutta l'eternità. (Oscar Wilde)
  • La bellezza è mescolare in giuste proporzioni il finito e l'infinito. (Platone)
  • La bellezza è una lettera aperta di raccomandazione che conquista subito i cuori. (Arthur Schopenhauer)
  • La bellezza è una moneta che ha corso solo in un dato tempo e in un dato luogo. (Henrik Ibsen)
  • La bellezza è una visitatrice che viene senza preavviso, muta forma per un'ora, per un giorno, talvolta per più tempo; svapora ad un alito, dilegua da capo. (Rosamond Lehmann)
  • La bellezza è uno splendore che deve staccarsi da chi la possiede senza lui l'avverta e senza che ci torni sopra. (Jean Guitton)
  • La bellezza, la gioia solo per la gioia, indipendente dal bene, è ripugnante. Io l'ho conosciuta e l'ho gettata via. Il bene senza bellezza dà tormento. Solo l'unione dei due o, piuttosto non l'unione, bensì la bellezza come aureola del bene. Mi sembra che questo sia vicino alla verità. (Lev Tolstoj)
  • La bellezza non è il destino dell'arte. L'arte è perdita non guadagno. (Leonardo Sinisgalli)
  • La bellezza non è qualcosa per cui si gareggia: ciascuno ha qualcosa di bello da scoprire; l'attenzione è la chiave della scoperta. (Dacia Maraini)
  • La bellezza non è una qualità delle cose stesse: essa esiste soltanto nella mente che le contempla ed ogni mente percepisce una diversa bellezza. (David Hume)
  • La bellezza non rende felice colui che la possiede, ma colui che la può amare e desiderare. (Hermann Hesse)
  • La bellezza, senza dubbio, non fa le rivoluzioni. Ma viene un giorno in cui le rivoluzioni hanno bisogno della bellezza. (Albert Camus)
  • La bellezza si vede quando c'è qualche cosa dietro l'anima. (Riccardo Cocciante)
  • La bellezza vera non ammette di esser vociferata ai quattro venti: una volta appurata da noi su di noi, se mai è il caso, bisogna che sia un po' occultata, perché la vera scoperta della nostra bellezza o la fa qualcun altro o non la fa nessun altro. (Aldo Busi)
  • La beltà vostra è così grande, e pura | Che 'nvidia, o biasmo in lei loco non trova; | Ma però nulla ciò rileva, o giova, | Che lo scoglio del cor via più s'indura. (Berardino Rota)
  • La fonte originaria della bellezza è unicamente in Dio ed essa si manifesta nell'animo di coloro che sono entusiasticamente pervasi di lui. (Johann Gottlieb Fichte)
  • La forza della bellezza esiste in misura non minore della forza magnetica e di quella di gravità. (Pavel Aleksandrovič Florenskij)
  • La giovinezza senza la bellezza ha pur sempre del fascino; la bellezza senza la giovinezza non ne ha alcuno. (Arthur Schopenhauer)
  • La maschera è bellezza e la menzogna è l'amore. (Mario Mariani)
  • La natura della bellezza non può essere corpo. Perché se ella fusse corpo non converrebbe alle virtù dell'animo che sono incorporali.
    ... concludiamo brevemente che la Bellezza è una grazia, vivace e spirituale, la quale per il raggio divino prima si infonde negli Angeli, poi nelle anime degli uomini, dopo nelle figure e voci corporali... (Marsilio Ficino)
  • La piaga | Sanar si può d'una beltà malvagia, | Ché in cor bennato amor malnato è breve: | Ma beltade è fatal quando è pudica. (Vincenzo Monti)
  • La più nobile specie di bellezza è quella che non trascina a un tratto, che non scatena assalti tempestosi e inebrianti (una tale bellezza suscita facilmente nausea), ma che si insinua lentamente, che quasi inavvertitamente si porta via con sé e che un giorno ci si ritrova davanti in sogno, ma che alla fine, dopo aver a lungo con modestia giaciuto nel nostro cuore, si impossessa completamente di noi e ci riempie gli occhi di lacrime e il cuore di nostalgia. (Friedrich Nietzsche)
  • La vera bellezza, dopotutto, consiste nella purezza del cuore. (Mahatma Gandhi)
  • La vera bellezza ha sempre qualcosa di estremo. (Mario Soldati)
  • La via della Bellezza si rivela così come la via di Dio Trinità, e perciò come la via della salvezza e della verità: nella bellezza tutto è unificato, tutto giustificato nel suo ultimo senso. (Bruno Forte)
  • Lo studio della bellezza è un duello in cui l'artista urla di spavento prima di esser vinto. (Charles Baudelaire)
  • Nessuno comprende che molta parte della bellezza è bontà. (Federigo Tozzi)
  • Noi della bellezza crediamo materia la verità morale. (Cesare Cantù)
  • Noi dobbiamo lottare per la bellezza perché senza Bellezza non si vive. E questa lotta deve investire ogni particolare: altrimenti come faremo un giorno a riempire piazza San Pietro? (Luigi Giussani)
  • Non amiamo tanto la bellezza per sopportare che l'azione fermandoci dia spazio a contemplarla ed abituarvi la mente. La scena moderna precipitandosi senza riposo verso il suo scopo, cangia incessantemente di luogo, d'interesse, di situazione, come la società stessa. Non vi ha cosa che la sospenda: un'ardente sollecitudine la spinge alla catastrofe. (Giovan Battista Niccolini)
  • Non dalle ricchezze ma dalle virtù nasce la bellezza. La ricerca porta alla verità. Un'ingiustizia non va commessa mai neppure quando la si riceve. Ad una persona buona non può capitare nulla di male: né in vita né in morte, le cose che lo riguardano non vengono trascurate da Dio. Ma ormai è giunta l'ora di andare io a morire e voi invece a vivere. Ma chi di noi vada verso ciò che è meglio è oscuro a tutti tranne che a Dio. (Socrate)
  • Non è vero che i belli siano poco intelligenti: sono i brutti, invece che hanno troppo sviluppato il cervello per compensare le deficienze estetiche. (Gianni Monduzzi)
  • Non mi piace la gente che parla della bellezza. Cosa è la bellezza? Uno ne potrebbe discutere come problema nella pittura. (Pablo Picasso)
  • Non mostri [la figlia] la sua bellezza | a qualsiasi uomo, | non segga a ciarlare | insieme con le altre donne, | perché dagli abiti esce la tignola | e dalla donna malizia di donna. (Bibbia, Siracide)
  • Non può essere bello chi ha in sé un male che porterà alla tomba. (Liala)
  • Non vi è cosa più divina della bellezza, la quale, non appartenendo al corpo e non avendo principio o esistenza se non nello spirito e nella ragione, può essere svelata e appresa da questa parte più divina di noi, quando essa contempla se stessa, unico oggetto degno di lei. (Anthony Ashley Cooper, III conte di Shaftesbury)
  • Oh, essa insegna alle torce come splendere. Sembra pendere sul volto della notte come ricca gemma all'orecchio d'una Etiope. Ma è bellezza di un valore immenso che mai nessuno avrà, troppo preziosa pe la terra. Come colomba bianca in una lunga fila di cornacchie sembra la fanciulla tra le sue compagne. La voglio vedere dopo questo ballo; come sarei felice se la mia mano rude sfiorasse quella sua. Ha mai amato il mio cuore? Negate, occhi: prima di questa notte non ho mai veduto la bellezza. (Romeo e Giulietta)
  • Oh, mio marito l'apprezzava, la mia bellezza. E come! Il guaio è che apprezzava anche quella di tutte le altre. (Allan Prior)
  • Passa la bellezza, come profumo all'aria, e il suo ricordo sarà un rimpianto. Dura invece la bontà, come l'incenso nel chiuso tabernacolo, la carità fatta non invecchia mai, ed è sempre sorella alla carità da farsi. (Ambrogio Bazzero)
  • Per la donna disposta ad amare, è una gran fortuna essere bella, ma per quella che vuole solo essere desiderata, è sufficiente che la si trovi bella. (Alphonse Karr)
  • Per le donne la bellezza è quello che per gli uomini è il denaro: potenza. (Dorothy May)
  • perché chi è bello, non è bello che il tempo di guardarlo, | chi è nobile sarà subito anche bello. (Saffo)
  • Qualcuno ha detto che la bellezza è una promessa di felicità. Nessuno ha mai detto che la promessa sia stata mantenuta. (Paul-Jean Toulet)
  • Quando riusciamo a vedere la bellezza, essa è sempre perduta. (Mario Soldati)
  • Questo nostro caduco e fragil bene | ch'è vento ed ombra ed à nome beltade. (Francesco Petrarca)
  • Scopo degli sport agonistici non è la bellezza, anche se gli sport ad alto livello sono luogo deputato per l'espressione della bellezza umana. Il rapporto è pressappoco quello che intercorre fra il coraggio e la guerra. La bellezza umana in questione è una bellezza di tipo particolare; si potrebbe definire bellezza cinetica. La sua forza e la sua attrattiva sono universali. Sesso o modelli culturali non c'entrano. C'entra, piuttosto, la riconciliazione degli esseri umani e il fatto di avere un corpo. Negli sport maschili non si parla mai di bellezza, di grazia o del corpo. (David Foster Wallace)
  • Se volete poi sapere qualcosa di più sulla bellezza, che cos'è esattamente, consultate una storia dell'arte e vedrete che ogni epoca ha le sue veneri e che queste veneri (o apolli) messi assieme e confrontati, fuori dalle loro epoche, sono una famiglia di mostri. Non è bello quello che è bello, disse il rospo alla rospa, ma è bello quello che piace. (Bruno Munari)
  • Sembra che l'onesto non s'identifichi col bello. (Tommaso d'Aquino)
  • Troppo spesso, però, la bellezza che viene propagandata è illusoria e mendace, superficiale e abbagliante fino allo stordimento e, invece di far uscire gli uomini da sé e aprirli ad orizzonti di vera libertà attirandoli verso l'alto, li imprigiona in se stessi e li rende ancor più schiavi, privi di speranza e di gioia. Si tratta di una seducente ma ipocrita bellezza, che ridesta la brama, la volontà di potere, di possesso, di sopraffazione sull'altro e che si trasforma, ben presto, nel suo contrario, assumendo i volti dell’oscenità, della trasgressione o della provocazione fine a se stessa. L'autentica bellezza, invece, schiude il cuore umano alla nostalgia, al desiderio profondo di conoscere, di amare, di andare verso l'Altro, verso l'Oltre da sé. (Benedetto XVI)
  • Una bella donna è cento volte più attraente quando esce dal sonno che dopo una toeletta. (Giacomo Casanova)
  • Una sera, feci sedere la Bellezza sulle mie ginocchia. — E la trovai amara. — E l'ingiuriai. (Arthur Rimbaud)

Agostino d'Ippona[modifica]

  • Interroga la bellezza della terra, interroga la bellezza del mare, interroga la bellezza dell'aria diffusa e soffusa. Interroga la bellezza del cielo, interroga l'ordine delle stelle, interroga il sole, che col suo splendore rischiara il giorno; interroga la luna, che col suo chiarore modera le tenebre della notte. Interroga le fiere che si muovono nell'acqua, che camminano sulla terra, che volano nell'aria: anime che si nascondono, corpi che si mostrano; visibile che si fa guidare, invisibile che guida. Interrogali! Tutti ti risponderanno: Guardaci: siamo belli! La loro bellezza li fa conoscere. Questa bellezza mutevole chi l'ha creata, se non la Bellezza Immutabile?
  • Tardi ti amai, bellezza cosí antica e cosí nuova, tardi ti amai. Sí, perché tu eri dentro di me e io fuori. Lí ti cercavo. Deforme, mi gettavo sulle belle forme delle tue creature. Eri con me, e non ero con te. Mi tenevano lontano da te le tue creature, inesistenti se non esistessero in te. Mi chiamasti, e il tuo grido sfondò la mia sordità; balenasti, e il tuo splendore dissipò la mia cecità; diffondesti la tua fragranza, e respirai e anelo verso di te, gustai e ho fame e sete; mi toccasti, e arsi di desiderio della tua pace.

Hans Urs von Balthasar[modifica]

  • Il criterio della verità è la bellezza.
  • In un mondo senza bellezza [...], in un mondo che non ne è forse privo, ma che non è più in grado di vederla, di fare i conti con essa, anche il bene ha perduto la sua forza di attrazione, l'evidenza del suo dover-essere-adempiuto; e l'uomo resta perplesso di fronte ad esso e si chiede perché non deve piuttosto preferire il male.
  • La bellezza è l'ultima parola che l'intelletto pensante può osare di pronunciare, perché essa non fa altro che incoronare quale aureola di splendore inafferrabile, il duplice astro del vero e del bene ed il loro indissolubile rapporto

American Beauty[modifica]

  • A volte c'è così tanta bellezza nel mondo, che non riesco ad accettarla... Il mio cuore sta per franare.
  • Potrei essere piuttosto incazzato per quello che mi è successo, ma è difficile restare arrabbiati quando c'è tanta bellezza nel mondo. A volte è come se la vedessi tutta insieme, ed è troppa. Il cuore mi si riempie come un palloncino che sta per scoppiare. E poi mi ricordo, di rilassarmi, e smetto di cercare di tenermela stretta. E dopo scorre attraverso me come pioggia, e io non posso provare altro che gratitudine, per ogni singolo momento della mia stupida, piccola, vita. Non avete la minima idea di cosa sto parlando, ne sono sicuro, ma non preoccupatevi: un giorno l'avrete.

Fëdor Dostoevskij[modifica]

  • "È vero, principe, che lei una volta ha detto che la 'bellezza' salverà il mondo? State a sentire, signori," esclamò con voce stentorea, rivolgendosi a tutti, "il principe sostiene che il mondo sarà salvato dalla bellezza! E io sostengo che questi pensieri gioiosi gli vengono in testa perché è innamorato. Signori, il principe è innamorato [...] Ma quale bellezza salverà il mondo?...".
  • L'umanità può vivere senza la scienza, può vivere senza pane, ma soltanto senza la bellezza non potrebbe più vivere, perché non ci sarebbe più nulla da fare al mondo. Tutto il segreto è qui, tutta la storia è qui.
  • La bellezza: che tremenda e orribile cosa! [...] Là gli opposti si toccano, là vivono insieme tutte le contraddizioni! (I fratelli Karamàzov)
  • "Voi siete straordinariamente bella, Aglaja Ivanovna. Siete tanto bella che si ha paura a guardarvi". [...] "È difficile giudicare la bellezza; non vi sono ancora preparato. La bellezza è un enigma".

Friedrich Hölderlin[modifica]

  • La prima figlia della bellezza umana, della bellezza divina è l'arte. In essa l'uomo divino ringiovanisce e si rinnova. Egli vuole sentire se stesso e perciò pone di fronte a sé la bellezza. Così l'uomo si diede i suoi dei, ché nel principio l'uomo e i suoi dei erano una sola cosa, poiché, ignota a se stessa, esisteva la bellezza eterna.
  • La seconda figlia della bellezza è la religione. Religione è amore della bellezza. Il saggio ama proprio lei, la infinita, che tutto abbraccia; il popolo ama i suoi figli, gli dei, che gli appaiono in varie fogge.
  • Vi sarà una sola bellezza, e umanità e natura si fonderanno in una universale divinità.

Marilyn Monroe[modifica]

  • Ho sognato la bellezza per lo più a occhi aperti. Ho sognato di diventare tanto bella da far voltare le persone che mi vedevano passare.
  • Non sono interessata al denaro. Voglio solo essere meravigliosa.
  • Quando ero piccola, nessuno mi diceva mai che ero carina; bisognerebbe dirlo a tutte le ragazzine, anche se non lo sono.

Proverbi italiani[modifica]

  • A donna bianca bellezza non manca.
  • Altezza mezza bellezza.
  • Anche l'occhio vuol la sua parte.
  • Bella faccia cuore allaccia.
  • Bella ragazza, specchietto per i pazzi.
  • Bellezza è come un fiore, che nasce e presto muore.
  • Bellezza e follia vanno sovente insieme.
  • Bellezza è già mezza dote.
  • Bellezza senza bontà è casa senza uscio, nave senza vento, fonte senz'acqua.
  • Bellezza senza bontà è come vino svanito.
  • Chi ha le buche nelle gote si marita senza dote.
  • Chi nasce bella non muore di fame.
  • Due begli occhi fanno una bella donna.
  • La bellezza dura poco.
  • La bellezza è il fiore, ma la virtù è il frutto della vita.
  • La bellezza ha belle foglie, ma il frutto è amaro.
  • Le belle senza dote trovan più amanti che mariti.
  • Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace.
  • Occhio nero e capel biondo, la più bella son del mondo.
  • Onestà e gentilezza sovravvanza ogni bellezza.
  • Quando si è belli si è sempre quelli.
  • Se congiunta non è con la saggezza, un dono assai funesto è la bellezza.

Proverbi toscani[modifica]

  • Bella donna, cattiva testa.
  • Bella moglie, dolce veleno.
  • Bello in fascia, brutto in piazza.
  • Beltà e follia vanno spesso in compagnia.
  • Brutto in fascia, bello in piazza.
  • Chi bella donna vuol parere, la pelle del viso gli convien dolere.
  • Chi è bello è bello e grazioso, chi è brutto è brutto e dispettoso.
  • Chi è brutta, e bella vuol parere, pena, patisce per bella parere.
  • Chi nasce bella, nasce maritata.
  • Chi nasce bella, non è in tutto povera.
  • Il bello piace a tutti.
  • Il bruno il bel non toglie, anzi arricchisce le voglie.
  • Il fumo va dietro ai belli.
  • L'occhio vuol la sua parte.
  • La beltà senza la grazia è un amo senza l'esca.
  • Le bellezze son le prime spedite.
  • Le donne per parer belle si fanno brutte.
  • Non fu mai sì bella scarpa, che non diventasse una ciabatta.
  • Non fu mai sì vaga rosa, che non diventasse un grattaculo.
  • Onestà e gentilezza sopravanza ogni bellezza.
  • Se non si maritassero altro che le belle, cosa farebbero le brutte?

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]