Brothers in Arms: Hell's Highway

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Brothers in Arms: Hell's Highway, sparatutto tattico del 2008 sviluppato da Gearbox Software e distribuito da Ubisoft.

Frasi[modifica]

  • Cosa rende grande un soldato, il suo cervello... o il suo cuore? (Baker)
  • [Parlando degli avvenimenti della Normandia] Erano successe molte cose, ed eravamo solo all'inizio. (Baker)
  • Prima di morire mio padre mi disse una cosa, ogni soldato ha due famiglie: quella in cui cresci e quella con cui scateni l' inferno! (Baker)
  • Mi suona familiare... [Ricorrentemente nelle allucinazioni di Baker] (Leggett)
  • Vuoi forse ucciderli a chiacchiere? [Sotto il fuoco nemico] (Zanovich)
  • [Parlando di un cecchino che ha ucciso il Lt. Col. Cole] Era lì e un attimo dopo non c'era più, non ha un cazzo di senso. (Mac)
  • [Sparando ai nemici] Su tutti i miei proiettili c'è stampato sopra il vostro nome, non mi sfuggirete. (McCreary)
  • [Sotto il fuoco nemico] Non li sopporto più questi crucchi! (Courtland)

Dialoghi[modifica]

  • Red :Stavamo inseguendo quell'anticarro su ruote. Sink non ci ha detto che si muove!
    Baker :Credo che con le nostre due squadre possiamo respingerli fino all'arrivo dei rinforzi. Al 3..
    Red e Baker :[Dopo un secondo] TRE!
  • Red :[A Baker dopo essere caduto per via dell'onda d'urto dell'esplosione di un ponte] Neanche la sorella di Paddock sta orizzontale come te!
    Paddock :Fanculo Red.
  • Mac :Chi è lo stronzo che si è divertito a spararci contro con l'artiglieria?
    Baker :Paddock.
    Mac :Ah, capisco.
  • Red :Chi ha preso il mio posto?
    Baker :Paddock.
    Red :Ah! Mister Suicidio.

Altri progetti[modifica]