Carl Sternheim

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Carl Sternheim (1878 – 1942), scrittore tedesco.

  • La caratteristica della forma d'espressione che oggi viene chiamata Espressionismo è la seguente: essa non esprime le cose essenziali e rifiuta tutto ciò che è accessorio, il che avviene ogni volta che il sostantivo si presenta senza articolo, senza epiteto, senza attributo e rende la nozione più esatta e più chiara; ogni volta che la nudità monumentale del verbo permette di salvare per il mondo un'essenza che si credeva perduta, scartando tutti gli ornamenti superflui, stupidi, tutti i cliché, aggiunte inutili che non hanno altra utilità se non quella di permettere una comprensione progressiva e comoda al lettore medio. (da Expressionismus und Sprachgewissen, VI, 98)[1]

Citatazioni su Carl Sternheim[modifica]

  • Carl Sternheim deve molto all'avere saputo applicare in un campo infinitamente più vasto, e con abilità sorprendente, con una certa profondità filosofica, le teorie del nostro Marinetti. (Alberto Spaini)

Note[modifica]

  1. citato in François Orsini, Drammaturgia europea dell'avanguardia storica: Pirandello-Rosso di San Secondo, Strindberg, Wedekind, p. 33, Luigi Pellegrini Editore, Cosenza 2005

Altri progetti[modifica]