Cartagine

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Cartagine in una stampa del 1493

Citazioni su Cartagine.

  • Cartagine era una delle città più ricche e famose della terra. Non aveva rivali nel commercio. I suoi campi erano fiorenti, i granai gremiti. (Gianni Granzotto)
  • Il luogo di Cartagine è tra i più belli che siano al mondo. Sta su una collina in aperta vista del mare, anzi delle acque, perché al basso del pendio che scende con dolcezza fino alla riva c'è tutta una infilata di golfi e lagune, di insenature, di stagni, acque dolci ed acque amare che fasciano Cartagine come un corpo tuffato nei flutti. (Gianni Granzotto)
  • Il sole calava dietro i flutti; i suoi raggi arrivavano come lunghe frecce su quel cuore rosseggiante. Via via che i battiti scemavano l'astro s'immergeva; all'ultimo palpito sparì.
    Allora dal golfo alla laguna e dall'istmo al faro, per tutte le strade, su tutte le case e in cima a tutti i templi fu un grido solo; cessava, ripigliava; gli edifici ne tremavano; Cartagine pareva presa da un convulso: nello spasimo d'una gioia titanica, nel delirio d'una speranza senza limiti. (Gustave Flaubert)
  • In nessun modo la guerra accendeva le passioni di Cartagine. (Gianni Granzotto)
  • L'impero di Cartagine durò trecento anni, e la sua storia non fu affatto costellata di vittorie. Siracusani e Greci cominciarono presto ad attraversare la strada dell'espansione cartaginese. (Gianni Granzotto)
  • Per il resto ritengo che Cartagine dev'essere distrutta.
Carthago delenda est. (Marco Porcio Catone)
  • Se Roma cominciava appena a essere Roma, Cartagine era già qualcosa di simile a Londra, con il prestigio e le pompe di una grande capitale del mondo. (Gianni Granzotto)

Altri progetti[modifica]