Charlotte Rampling

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Charlotte Rampling

Charlotte Rampling (1946 – vivente), attrice cinematografica britannica.

Non voglio stare nella lista delle pizze[modifica]

  • Non sono una "montata". Non lo sono, perché faccio questo mestiere per vera passione e non per la ricerca sfrenata della popolarità. Inoltre, ho avuto la fortuna, grazie alla mia buona estrazione sociale, di acquisire un'ottima educazione, in grado di impedirmi qualsiasi atteggiamento antisociale, villano, presuntuoso. Quindi non ho proprio la struttura, la vocazione della star.
  • Non è certo nell'ambiente del cinema che solitamente "pesco" le mie amicizie. Non "lego" molto, in definitiva, con gli abitanti del cosiddetto mondo dello spettacolo.
  • Quando entri in un meccanismo come quello del cinema, è estremamente difficile uscirne. Il teatro rimane uno dei cardini principali nel cinema, la mia esperienza teatrale rimane un fatto fondamentale. È stata la base.
  • In tutte le faccende della vita, bisogna sempre avere un po' di fortuna ed essere riconoscenti a qualcuno per i propri successi.
  • Nel vostro paese [L'Italia], mi è stata offerta l'opportunità di fare sempre delle ottime cose. Del resto, in campo cinematografico, l'Italia è indiscutibilmente un paese-guida.
  • Celentano è un uomo fantastico. Mi colpì subito dal momento che mi fecero leggere il copione del film. Poi, conoscendolo meglio, ho potuto capire maggiormente la sua umanità. Apprezzare quella sua filosofia tascabile ma molto pura ed efficace. Adriano è migliore, per coerenza, di tanti altri supercervelloni.
  • Gli Americani sono soliti premiare con l'Oscar solo film tipo "Il padrino" e "La stangata". Il film della Cavani [Portiere di notte] non credo possa rientrare nei loro gusti.
  • Gli americani, cinematograficamente parlando, sono solo degli ottimi tecnici e basta. Non penso che riuscirei a girare dei film in America. Parliamo la stessa lingua, ma sul piano cinematografico non riusciamo a capirci. Laggiù, l'attore viene utilizzato come un prodotto, un robot.

[Charlotte Rampling, Non voglio stare nella lista delle pizze, intervista di Ottavio Starace, Il Monello, n. 31, 1974, Casa Editrice Universo]

Film[modifica]

Altri progetti[modifica]