Chi trova un amico, trova un tesoro

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Chi trova un amico, trova un tesoro

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale Chi trova un amico, trova un tesoro
Paese Italia, Usa
Anno 1981
Genere Avventura, Commedia, Azione
Regia Sergio Corbucci
Sceneggiatura Mario Amendola, Sergio Corbucci
Attori

Chi trova un amico, trova un tesoro, film del 1981 con Bud Spencer e Terence Hill, regia di Sergio Corbucci.

Frasi[modifica]

  • Io preferisco i fagioli! (Charlie)
  • Allora Paquito non... allora non sei tu! (Charlie)
  • Volevo dire che la montagna mette sete e il mare mette fame. (Charlie)
  • C'è una cosa che non mi va giù, anzi c'è una cosa che va su. (Charlie)
  • I clandestini si buttano a mare! O no? (Charlie)
  • Binocolo in mare coma'ante! (Alan)
  • Non c'è cattivo più cattivo di un buono quando diventa cattivo! (Charlie)
  • E tu credi a una mappa di un tesoro, disegnata da tuo zio... che c'ha pure la meningite! (Charlie)
  • Siamo soli! E per il momento non ti ammazzo perché mi potresti servire come cibo! (Charlie)
  • Uomini in mutande! (Alan)
  • Tu perdona mio figlio Anulu... Eh, lui un po' scemotto. (Mama)
  • Ah va a cacca di animali! (Alan) [Parlando di Anulu]
  • Voi avete fatto capire a vecchio soldato che chi fa guerra è proprio grosso imbecillo! (Kamasuka)

Dialoghi[modifica]

  • Signorina TV: Lei è sicuro che la sua impresa riuscirà Mr. O'Brian?
    Charlie: Ma come signorina, lei non conosce lo slogan? Solo Puffin ti darà forza e grinta a volontà!
    Signorina TV: Per non parlare dei 200.000 dollari di premio che vincerà, se la prova dovesser riuscire...
    Charlie: Ripeto, solo Puffin ti darà forza e grintà a volontà! Ma perché lei lo farebbe gratis?
    Signorina TV: Oh, molto divertente! Il nostro Charlie è sempre spiritoso! E... e adesso un'ultima domanda Mr. O'Brian, cosa prova all'idea di dover restare tanti mesi da solo nell'oceano?
    Charlie: Ma carina non l'hai capito che forza e grinta a volontà solo Puffin ti darà?
  • Charlie: I samurai non esistono più, i samurai oggi si sono messi nell'elettronica, fanno degli orologini piccoli con la musichetta, guarda, Sarkio.
    Kamasuka: Chi? Sarkio?! Ma come, capitano Sarkio messo a fare orologiaro! Lui in guerra aiutante capo di generale Tacitua.
    Charlie: Ah, Tacitua, adesso Tacitua è una marca di lavatrici piccole così.
    Kamasuka: Tu per azzardo conosci che fine ha fatto sergente Kazutu?
    Charlie: No, di cazzuti non ne conosco. O sì? Comunque, il Giappone adesso è un grande paese industrializzato, i suoi prodotti sono famosi; radio, transistor, auto... conosci le Troyota?
    Kamasuka: Troyota? Io avevo zia con questo nome, lei era famosissima geisha!
  • Alan: Ehi, qui si sono portati via il volante!
    Charlie: Ma quale volante, nei carri armati c'è la cloche! Speriamo che i jack funzionino, sennò quest'affare non partirà mai.
    Alan: Be', qui Jack non c'è...
    Charlie: Senti, dammi il pittillo intanto...
    Alan: E che è il pittillo?!
    Charlie: La manovella! Nei carri armati giapponesi si chiama pittillo!
    Alan: Coma'ante, è questo?
    Charlie: Certo, è questo, non lo vedi! È proprio a forma di pittillo!
  • Alan: Le ricordo coma'ante che i naufraghi vanno consegnati alle autorità marittime!
    Charlie: Io invece ti consegno ai pescecani! Tanto loro, clandestini o naufraghi, se li mangiano lo stesso!
  • Alan: No... no... le consiglio di non fare nulla di cui potrebbe pentirsi, coma'ante!
    Charlie: Io intanto lo faccio, poi mi pento!
  • Alan: Ehi! Hai molti nemici su quest'isola!
    Charlie: No! Uno solo: tu!
  • Alan: Ehi! Come fai a sapere che quello è il nord?
    Charlie: Be', è l'opposto del sud, no?
  • Alan: Rotta a nord con circospezione.
    Charlie: Ehi! Gli ordini li do io qui.
    Alan: OK, coma'ante.
    Charlie: Rotta a nord.
    Alan: Soltanto?
    Charlie: Con circospezione...
  • Alan: Chi sa se sono antropofaghi.
    Charlie: A me mi sembrano profughi.
  • Alan [Sull'aereo, parlando dei gabbiani]: Il vento, le correnti l'istinto. Ah certo, ma se questo non dovesse bastare loro posso sbattere le ali. Noi scusa che cosa sbattiamo?
    Charlie: Ecco, noi sbattiamo per terra!
  • Alan: Coma'ante, io le devo fare una confessione... OK, è colpa mia, sono io che l'ho fatta arrivare fin qui, ma avevo un'ottima ragione per farlo! Vede, quest'isola è disabitata, e non è neanche segnata sulle carte!
    Charlie: Brutto bastardo!
  • Alan: Come si dice: chi trova un amico, trova un tesoro.
    Charlie: Eh, sì! ...O no?
  • Kamasuka: Sta' tranquillo figlio mio, tu verrai con me in paradiso di samurai.
    Anulu: A papo e tu te sé rincoglionito co' sto samurai!

Altri progetti[modifica]