Claudio Marchisio

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Claudio Marchisio

Claudio Marchisio (1986 – vivente), calciatore italiano.

  • [Sul paragone con Marco Tardelli] Detto che il paragone con un simile grande del calcio mondiale mi ha sempre onorato, credo che sia arrivato il momento di parlare solo di Marchisio. Basta "Tardellino", ora voglio scrivere la mia storia. Ho età e maturità giuste per iniziare a essere magari io un punto di riferimento per i più giovani. O almeno spero di diventarlo presto.[1]
  • Io ringrazio Calciopoli, perché se non ci fosse stata sarei arrivato molto dopo.[2]
  • Ormai chiunque cerchi a tutti i costi il titolone ci prova con Mario. Talvolta lui commette ingenuità, quasi dà l'impressione di non aver tanta voglia di diventare adulto. Nessuno però scrive mai che è, prima di tutto e per davvero, una persona buona. Ma noi lo sappiamo...[3]
  • Questa maglia ha sempre fame.[4]
  • Sicuramente non posso diventare l'erede di Alex come giocatore, ma voglio diventare una Bandiera della Juventus. E per questo servono molti anni e molta esperienza. La fascia? Sarei orgoglioso di indossarla, la Juve è la mia casa e non mi vedrei mai con un'altra maglia.[5]
  • Personalmente, sono d'accordo sui matrimoni tra persone dello stesso sesso.[3]
  • [Sull'omofobia nel mondo del calcio professionistico.] Il nostro ambiente, in effetti, sull'argomento è un po' ingessato. Se uno esce dal posto di lavoro per mano al proprio compagno per fortuna non fa più scalpore; all'uscita da un campo di allenamento, invece, la scena non si può immaginare. E non è giusto.[3]
  • [Sull'omogenitorialità.] Sull'adozione dei figli istintivamente trovo più indicate le figure tradizionali di un uomo e di una donna. Provo a pensare all'equilibrio necessario ai ragazzi, ma è un tema complicato. Non è che si possa sostenere che una coppia eterosessuale sia per forza in grado di dare più amore a un bambino.[3]
  • Qualche giocatore che mi è antipatico? Non qualche faccia in particolare, ma una squadra, soprattutto dopo le finali ruvide di Coppa Italia e Supercoppa: il Napoli. Quando me li trovo di fronte scatta qualcosa.[6]

Citazioni su Claudio Marchisio[modifica]

  • È l'uomo in cui mi rispecchio di più. (Antonio Conte)
  • Fa un ruolo dove serve ragionamento e lui è uno che ragiona, è uno intelligente. (Vincenzo Chiarenza)
  • Io penso che Marchisio sia più forte di Tardelli, che abbia delle qualità tecniche ancora migliori. (Luigi Cagni)
  • Marchisio ha tutto: calcio, agonismo, senso tattico e ora ha fatto il definitivo salto di qualità sotto il profilo della personalità. Tardelli? Lo ricorda nella corsa e nel fisico, ma forse Marco era un pelo più esplosivo e individualista, mentre Claudio è più uomo squadra. (Giuseppe Furino)

Note[modifica]

  1. Citato in Mirko Graziano, Marchisio: "Non sono Tardellino, aprirò un ciclo con Juve e Italia", Gazzetta dello Sport, 24 maggio 2012.
  2. Citato in Marchisio: «Ringrazio Calciopoli se sono qui», Corrieredellosport.it, 1 giugno 2010.
  3. a b c d Da un'intervista a L'Uomo Vogue; citato in Marchisio: sì a nozze gay, ma il mondo del calcio ancora non le accetta, Il Messaggero, 18 giugno 2012 ed in Marchisio: "Favorevole ai matrimoni gay. Il mondo del calcio è ingessato", Gazzetta.it, 18 giugno 2012.
  4. Citato in Marchisio: "Abbiamo sempre fame", SportMediaset.it, 8 agosto 2012.
  5. Da Filo diretto, Juventus Channel; citato in Marchisio: «Teniamo duro per vincere lo scudetto», Tuttosport, 27 aprile 2012.
  6. Citato in Marchisio: "Napoli antipatico" Replica: "Grave offesa". La Juve: "Falso", Gazzetta.it, 10 gennaio 2013.

Altri progetti[modifica]