Cool Runnings - Quattro sottozero

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Cool Runnings - Quattro sottozero

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale Cool Runnings
Lingua originale inglese
Paese Usa
Anno 1993
Genere commedia, sportivo
Regia Jon Turteltaub
Sceneggiatura Lynn Siefert, Tommy Swerdlow, Michael Goldberg
Produttore Dawn Steel, Chris Meledandri
Interpreti e personaggi

Cool Runnings – Quattro sottozero, film statunitense del 1993 con John Candy, regia di Jon Turteltaub.

Tagline
Bobbisti Giamaicani?

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Sanka, sei morto? (Derice)
  • Te lo immagini un bobbista giamaicano? (Coolidge)
  • Dovete ricordare sempre che nel bob le ossa non si rompono. No, no... si sbriciolano! (Irving Blitzer)
  • Il pilota deve lavorare più duramente degli altri, è il primo ad arrivare e l'ultimo ad andarsene. Quando i suoi compagni vanno fuori a bere birra, lui è nella sua stanza che si studia le foto delle curve. Un pilota deve restare concentrato al cento per cento in ogni momento. Non solo è tenuto a conoscere ogni centimetro di ogni pista su cui corre, è anche responsabile della vita delle altre tre persone della sua slitta. (Irving Blitzer)
  • Coraggio la Volkswagen è ideale per fare esercizio di grinta! (Irving Blitzer)
  • [Cantando] Nessuno ancora crederci potrà! Giamaica la sua squadra di bob avrà! (Sanka)
  • [Scegliendo il nome del bob] Io dico di chiamarlo Cool Runnings. (Derice)
  • Cool Runnings significa pace sul tuo viaggio. (Derice)
  • Se sembriamo giamaicani, camminiamo da giamaicani, parliamo da giamaicani e siamo giamaicani, dobbiamo anche correre sul nostro bob... da giamaicani. (Sanka)
  • Via col ritmo! Via col vento! Giamaica vince! Io me lo sento! (Sanka)
  • Derice, sei morto? (Sanka)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Sanka: Allora parliamo di questo dannato bil!
    Derice: Non si chiama bil, si chiama bob!
    Sanka: Va bene! Bob! Io avevo un amico che si chiamava Robert e lo chiamavamo bob!
    Derice: Questo non si chiama Robert, si chiama bob!
  • Derice: Voi lo vedete l'equipaggio svizzero che fa a botte? Lo vedete l'equipaggio svizzero che beve... e che fa casino? Lo vedete?
    Sanka: L'equipaggio svizzero non lo vediamo neache sorridere. Io dico che se uno di quegli svizzeroni incontra per strada una bella ragazza è capace di gridare "ein, zwei, drei" e di spingerla giù per la valle!
  • Derice: (smontando le ruote dal go-kart a spinta di Sanka) Ecco, questo è un bob!
    Sanka: Oohhh, allora un bob è un go-kart a spinta senza ruote...
    Derice: (consultando un libro) Sembrerebbe di sì.
    Sanka: Fa vedere a me. (prende il libro e legge) Allora, gli elementi chiave per un equipaggio di bob vincente sono un buon pilota e tre bravi velocisti per la spinta sul ghiaccio... Sul ghiaccio!? (guarda Derice) Sul ghiaccio!?
    Derice: Certo! Be', è uno sport invernale, no?
    Sanka: Vuoi dire invernale nel senso del ghiaccio?
    Derice: Be', certo.
    Sanka: Vuoi dire invernale nel senso degli igloo, degli eschimesi, dei pinguini e dei ghiaccioli?
    Derice: Sì, penso di sì...
    Sanka: (lasciando il libro) Ti saluto...
    Derice: Dove vai?
    Sanka: A farmi un bagno caldo. Mi viene freddo solo a pensarci a tutto quel ghiaccio!
    Derice: No amico, tu farai parte del mio equipaggio!
    Sanka: Ma a che ti servo io?
    Derice: Chi è il miglior pilota di go-kart a spinta di tutta la Giamaica?
    Sanka: Ce l'hai davanti!
    Derice: Allora sarai dei nostri?!
    Sanka: No!
    Derice: Guarda che potresti diventare famoso, potrebbero mettere la tua foto in prima pagina. Ma tu hai detto di no, ok non fa niente, perché non ho bisogno di te. Un sacco di gente farà a botte per entrare nella mia squadra di bob.
    Sanka: Sta a sentire, ti dico una cosa sola ok? Se vuoi qualcosa da me non c'è bisogno che la fai tanto lunga. Devi solo guardarmi negli occhi e dire: Sanka, sei il mio migliore amico e ne abbiamo passate un sacco insieme. E ho tanto tanto bisogno di te.
    Derice: Sanka, hai ragione. Sei il mio migliore amico e ne abbiamo passate tante insieme...
    Sanka: (correggendolo) Un sacco, un sacco.
    Derice: Ah sì, scusa. Un sacco insieme.
    Sanka: E... Ho tanto tanto bisogno di te.
    Derice: E ho tanto tanto bisogno di te.
    Sanka: Scordatelo!
    Derice: Ma tu hai detto che se io dicevo...
    Sanka: (interrompendolo) Ok, ok, ok... Va bene. (abbracciandolo)

Altri progetti[modifica]