Criminal Minds

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Criminal Minds

Serie TV

Immagine Criminal-Minds.svg.
Titolo originale

Criminal Minds

Paese Stati Uniti d'America
Anno 2005 – in produzione
Genere poliziesco, thriller, drammatico
Stagioni 9
Episodi 209
Ideatore Jeff Davis
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Criminal Minds, serie televisiva statunitense ideata da Jeff Davis, in onda dal 2005.

Indice

Stagione 1[modifica]

Episodio 1, Il profilo dell'assassino[modifica]

  • Joseph Conrad disse: "L'idea di una fonte sovrannaturale del male non è necessaria, gli uomini da soli sono capaci di ogni nequizia".<r (Jason Gideon)[1]
  • Jason Gideon: Prova ancora. Fallisci ancora. Fallisci meglio.
    Dr. Spencer Reid: Samuel Beckett.
  • Emerson disse: "Tutto è un enigma e la chiave di un enigma è un altro enigma". (Jason Gideon)
  • Winston Churchill ha detto: "Più si riesce a guardare indietro, più avanti si riuscirà a vedere". (Aaron Hotchner)
  • Derek Morgan: Tentare no. Fare o non fare.
    Dr. Spencer Reid: Yoda.
  • Nietzsche ha detto: "Quando guardi a lungo nell'abisso, l'abisso ti guarda dentro". (Jason Gideon)[1]

Episodio 2, Piromane[modifica]

  • Faulkner ha detto: "Non sforzarti di essere migliore degli altri, cerca di essere migliore di te stesso". (Jason Gideon)
  • Einstein ha detto: "L'immaginazione è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata, l'immaginazione abbraccia il mondo". (Jason Gideon)

Episodio 3, Scarica emotiva[modifica]

  • Samuel Johnson ha scritto: "Quasi tutte le assurdità del comportamento derivano dall'imitazione di coloro a cui non possiamo somigliare". (Jason Gideon)

Episodio 4, Guardami![modifica]

  • Il poeta francese Jacques Rigaut ha scritto: "Non dimenticare che non posso vedere me stesso, il mio ruolo è quello di colui che guarda nello specchio". (Jason Gideon)
  • Rose Kennedy ha detto: "Gli uccelli cantano dopo una tempesta, perché l'uomo non riesce a sentirsi libero di gioire della luce del sole che gli rimane?". (Jason Gideon)

Episodio 5, Doppia immagine[modifica]

  • Euripide ha detto: "Quando un uomo buono viene ferito, chiunque si dica buono deve soffrire con lui". (Jason Gideon)
  • Euripide ha detto: "Quando l'amore è eccessivo non porta all'uomo né onore né dignità". (Jason Gideon)

Episodio 6, L'uomo nel mirino[modifica]

  • Nietzsche ha detto: "L'irrazionalità di una cosa non è un argomento contro la sua esistenza anzi ne è una condizione". (Jason Gideon)
  • Shakespeare ha scritto: "Non c'è nulla di più comune del desiderio di essere importanti". (Jason Gideon)

Episodio 7, La volpe[modifica]

  • Il dottor Thomas Fuller ha scritto: "Con le volpi bisogna comportarsi da volpi". (Jason Gideon)
  • Jason Gideon: Una volta eliminato l'impossibile, quel che resta, per quanto improbabile, dev'essere la verità.
    Derek Morgan: Sherlock Holmes.

Episodio 8, Assassino nato[modifica]

  • Hemingway ha scritto: "Non c'è caccia come la caccia all'uomo e quelli che hanno cacciato a lungo uomini armati, provando piacere a farlo, non hanno più interesse per nient'altro". (Jason Gideon)
  • Carl Jung ha detto: "L'uomo sano non tortura gli altri, in genere è chi è stato torturato che diventa torturatore". (Jason Gideon)

Episodio 9, In ostaggio[modifica]

  • Robert Oxton Bolt ha scritto: "Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente". (Jason Gideon)
  • Albert Einstein ha detto: "La domanda che a volte mi lascia confuso è: sono pazzo io o sono pazzi gli altri?" (Dr. Spencer Reid)

Episodio 10, Nel segno del male[modifica]

  • Sir Peter Ustinov ha detto: "Sfortunatamente una sovrabbondanza di sogni comporta un crescente potenziale di incubi". (Jason Gideon)
  • Eugene Ionesco ha detto: "Le ideologie ci separano, i sogni e le angosce ci riuniscono". (Jason Gideon)

Episodio 11, Sete di sangue[modifica]

  • Harriet Beecher Stowe ha detto: "Le lacrime più amare versate sulle tombe, sono per le parole inespresse e per le azioni mai compiute". (Jason Gideon)

Episodio 12, Una bambina da salvare[modifica]

  • Il poeta Auden ha scritto: "Il male non è mai straordinario, ed è sempre umano. Divide il letto con noi e siede alla nostra tavola". (Jason Gideon)
  • "Non valutare il risultato finché il giorno non è concluso e il lavoro terminato". Elizabeth Browning. (Jason Gideon)

Episodio 13, Veleno[modifica]

  • Il filosofo romano Lucrezio ha scritto: "Quello che è cibo per uno, è per altri amaro veleno". (Jason Gideon)
  • Confucio ha detto: "Prima di intraprendere il viaggio della vendetta, scavate due tombe". (Jason Gideon)

Episodio 14, Cavalcando il fulmine[modifica]

  • "Chi sparge il sangue dell'uomo dall'uomo, il suo sangue sarà sparso". Genesi 9,6. (Jason Gideon)
  • Albert Paine ha detto: "Quello che facciamo per noi stessi muore con noi, quello che facciamo per gli altri e per il mondo rimane ed è immortale". (Jason Gideon)

Episodio 15, Questioni in sospeso[modifica]

  • Norman Maclaen ha scritto: "Sono quelli con cui viviamo, quelli che amiamo e conosciamo che più ci sfuggono". (Jason Gideon)
  • Abramo Lincoln ha detto: "In fondo non sono gli anni della tua vita che contano, ma la vita nei tuoi anni". (Elle Greenaway)

Episodio 16, La tribù[modifica]

  • Nietzsche ha scritto: "L'individuo ha sempre dovuto lottare per non essere sopraffatto dalla tribù". (Aaron Hotchner)
  • Un vecchio detto Apache recita: "Ci sono molti sentieri che portano allo stesso posto". (Aaron Hotchner)

Episodio 17, Il giustiziere[modifica]

  • Auden ha detto: "L'omicidio è unico come è unica la persona che sopprime, quindi la società deve prendere il posto della vittima e in sua vece chiedere l'espiazione o assicurare il perdono". (Jason Gideon)
  • Gandhi ha detto: "Meglio essere violenti se c'è violenza nel nostro cuore che mettersi il mantello della non violenza per mascherare la debolezza". (Jason Gideon)
  • Gandhi ha detto anche: "Sono contrario alla violenza perché se apparentemente fa del bene il bene è solo temporaneo, il male che fa è permanente". (Aaron Hotchner)

Episodio 18, Buonanotte, Hollywood[modifica]

  • Diane Arbus ha detto: "Una fotografia è il segreto di un segreto, più cose ti dice meno ne sai". (Jason Gideon)
  • Bernard Shaw ha scritto: "L'americano non ha il senso della privacy, non sa che cosa sia, non esiste niente che gli assomigli in tutto il paese". (Jason Gideon)

Episodio 19, Machismo[modifica]

  • Anthony Brandt ha scritto: "Altre cose possono cambiarci ma cominciamo e finiamo con la famiglia". (Aaron Hotchner)
  • Proverbio messicano: "La casa non poggia le fondamenta sul terreno, ma su una donna". (Aaron Hotchner)

Episodio 20, Il prezzo dell'infedeltà[modifica]

  • Voltaire ha scritto: "Ci sono uomini che usano le parole all'unico scopo di nascondere i loro pensieri". (Jason Gideon)
  • François de la Rochefoucauld ha scritto: "Siamo così abituati a camuffarci agli occhi degli altri che alla fine ci camuffiamo anche ai nostri occhi". (Jason Gideon)

Episodio 21, Segreti e bugie[modifica]

  • Albert Einstein ha detto: "Chiunque si accinga ad eleggere se stesso a giudice del vero e della conoscenza, naufraga sotto le risate degli Dei". (Jason Gideon)
  • Orwell ha detto: "Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario". (Jason Gideon)

Episodio 22, Il Re Pescatore – 1ª parte[modifica]

  • Elbert Hubbard ha scritto: "Nessuno ha bisogno di una vacanza, quanto uno che c'è appena stato". (Jason Gideon)

Stagione 2[modifica]

Episodio 1, Il Re Pescatore – 2ª parte[modifica]

  • "I difetti e le tare dell'anima sono come le ferite del corpo: nonostante gli sforzi inimmaginabili fatti per guarirle, rimane sempre una cicatrice". François de la Rochefoucauld. (Jason Gideon)
  • "Alcuni dicono che il tempo sana tutte le ferite. Io non sono d'accordo. Le ferite rimangono. Col tempo, la mente, per proteggere se stessa, le cicatrizza, e il dolore diminuisce, ma non se ne vanno mai". Rose Kennedy. (Dr. Spencer Reid)

Episodio 2, Vite all'asta[modifica]

  • Il teologo Dietrich Bonhoeffer ha scritto: "Il senso morale di una società si misura su ciò che fa per i suoi bambini". (Jason Gideon)

Episodio 3, La tempesta perfetta[modifica]

  • Mark Twain ha scritto: "Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. È l'unico a infliggere dolore per il piacere di farlo". (Jason Gideon)
  • Il filosofo Khalil Gibran ha scritto: "Le anime più forti sono quelle temprate dalla sofferenza. I caratteri più solidi sono cosparsi di cicatrici". (Aaron Hotchner)

Episodio 4, Psicodramma[modifica]

  • "L'uomo è tanto meno se stesso quanto più parla in prima persona. Dategli una maschera e dirà la verità". Oscar Wilde. (Aaron Hotchner)
  • "Il fondamento della vergogna non è il nostro sbaglio personale, ma che tale umiliazione sia visibile da tutti". Milan Kundera. (Aaron Hotchner)

Episodio 5, Conseguenze[modifica]

  • Helen Keller una volta ha detto: "Il mondo è pieno di sofferenze, ma è altrettanto pieno di persone che le hanno superate". (Jason Gideon)

Episodio 6, L'uomo nero[modifica]

  • Platone ha scritto: "Possiamo perdonare un bambino che ha paura del buio. La vera tragedia della vita è quando gli uomini hanno paura della luce". (Aaron Hotchner)

Episodio 7, North Mammon[modifica]

  • Il leggendario allenatore di basket John Wooden ha detto: "Non ha importanza chi comincia il gioco, ma chi lo termina". (Jennifer "JJ" Jereau)
  • "La scelta ultima di un uomo quando è portato a trascendere se stesso è creare o distruggere, amare o odiare". Erich Fromm. (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 8, Pianeta vuoto[modifica]

  • Robespierre ha scritto: "Per prevalere, il crimine, uccide l'innocenza e l'innocenza si dibatte con tutte le forze nelle mani del crimine". (Jason Gideon)

Episodio 9, Il maestro e l'allievo[modifica]

  • Elbert Hubbard una volta ha scritto: "Se gli uomini si conoscessero veramente fra loro non adorerebbero e non odierebbero". (Jason Gideon)
  • Il Mahatma Gandhi ha detto: "Ricordate che in tutti i tempi ci sono stati tiranni e assassini e che per un certo periodo sono sembrati invincibili, ma alla fine, cadono sempre, sempre". (Aaron Hotchner)

Episodio 10, L'ora della preghiera[modifica]

  • Dale Turner ha detto: "Alcune delle lezioni migliori si imparano dagli errori passati. L'errore del passato è la saggezza del futuro". (Jason Gideon)
  • Ralph Waldo Emerson ha detto: "Per imparare le lezioni importanti nella vita ogni giorno bisogna superare una paura". (Jason Gideon)

Episodio 11, Eros e Thanatos[modifica]

  • T.S. Eliot ha scritto: "Tra l'idea e la realtà, tra la motivazione e l'atto, cade l'ombra". (Dr. Spencer Reid)
  • T.S. Eliot ha scritto: "Tra il desiderio e lo spasimo, fra la potenzialità e l'esistenza, fra l'essenza e la discesa, cade l'ombra. Questo è il modo in cui il mondo finisce". (Dr. Spencer Reid)

Episodio 12, Il profilo del profiler[modifica]

  • Cory Doctorow ha scritto: "Tutti i segreti sono profondi, tutti i segreti diventano oscuri, è questa la natura dei segreti". (Derek Morgan)
  • "Si comincia a distorcere i fatti per adattarli alle teorie invece che le teorie ai fatti" è la mia citazione preferita da Sherlock Holmes. (Dr. Spencer Reid)

Episodio 13, Senza via d'uscita[modifica]

  • Aristotele ha detto: "Il male unisce gli uomini". (Jason Gideon)
  • Lo sai che c'è una domanda ancora più interessante? Che cos'ha lo psicopatico nella borsa, Jason? (Serial Killer)
  • Siamo tutti figli di... una puttana. (Serial Killer)
  • Gideon: Chi è quest'uomo?
    Serial Killer: Sono persuaso che la domanda corretta dovrebbe essere "chi era quest'uomo?"

Episodio 14, Rapahel – 1ª parte[modifica]

  • Condannato per assassinio Perry Smith disse delle sue vittime: "Non avevo niente contro di loro e non mi avevano fatto niente di male, come altri – invece – avevano fatto per tutta la vita. Loro hanno pagato per tutti". (Jason Gideon)

Episodio 15, Rapahel – 2ª parte[modifica]

  • Ecclesiaste 7,20 – "Certo non c'è sulla terra un uomo giusto che faccia il bene e non pecchi mai". (Aaron Hotchner)

Episodio 16, Note mortali[modifica]

  • Socrate: "Dai pensieri più profondi spesso si origina l'odio più mortale". (Jason Gideon)
  • Cicerone: "La vita dei morti si trova nella memoria dei vivi". (Dr. Spencer Reid)

Episodio 17, Distress[modifica]

  • Leonardo da Vinci: "La nostra vita scaturisce dalla morte degli altri". (Jason Gideon)
  • Thomas Paine: "Se devono esserci conflitti che siano nei miei tempi, che mio figlio possa vivere in pace". (Aaron Hotchner)

Episodio 18, Jones[modifica]

  • Una volta Robert Kennedy ha detto: "La tragedia è uno strumento con cui gli uomini acquistano saggezza, non una guida seconda la quale vivere". (Jason Gideon)

Episodio 19, Cenere e polvere[modifica]

  • "La tortura di una cattiva coscienza è l'inferno di un essere vivente". John Calvin. (Aaron Hotchner)
  • Gandhi ha detto: "Vivi come se dovessi morire domani, impara come se dovessi vivere in eterno". (Aaron Hotchner)

Episodio 20, Onore tra i ladri[modifica]

  • Lev Tolstoj: "Le famiglie felici si somigliano tutte, ogni famiglia infelice è infelice a modo suo". (Emily Prentiss)

Episodio 21, Stagione aperta[modifica]

  • "Un luogo inospitale per un uomo può essere un parco giochi per un altro". (Jason Gideon)
  • Lo storico inglese James Anthony Froude disse: "Gli animali non uccidono mai per piacere, l'uomo è l'unico per il quale la tortura e l'uccisione dei suoi simili sono fonte di divertimento". (Emily Prentiss)

Episodio 22, Eredità[modifica]

  • "Di tutte le pretese irragionevoli dell'umanità nessuna supera la critica del modo di vivere dei poveri, fatta da chi ha una bella casa, è ben riscaldato e ben nutrito". Herman Melville. (Aaron Hotchner)
  • "Non c'è niente di permanente in questo mondo malvagio, neppure i nostri dispiaceri". Charles Chaplin. (Aaron Hotchner)

Episodio 23, Senza via d'uscita, seconda parte: il ritorno di Frank[modifica]

  • "Scelgo gli amici per la loro bellezza, i conoscenti per il loro buon carattere, i nemici per la loro intelligenza". Oscar Wilde. (Jason Gideon)

Stagione 3[modifica]

Episodio 1, Dubbio[modifica]

  • Le scene degli omicidi sono sempre tragiche. Ma se le vittime sono giovani e la loro vita è stata stroncata prima che abbiano potuto conoscerla sono ancora più strazianti. (Jason Gideon)
  • Questo lavoro mette alla prova la nostra fiducia nel mondo. Ma ormai non posso più guardare nessuno senza vedere la sua morte. E se perdere la fiducia nell'umanità sembra terribile, perdere la fiducia nel lieto fine è peggio. (Jason Gideon)

Episodio 2, Nel nome del sangue[modifica]

  • George Washington ha detto: "Lasciate che il vostro cuore soffra per l'afflizione e la disperazione degli altri". (Aaron Hotchner)

Episodio 3, Spaventati a morte[modifica]

  • Il filosofo taoista Lao Tzu ha scritto: "Chi controlla gli altri può anche essere potente ma chi controlla se stesso è ancora più potente". (Aaron Hotchner)
  • Eleanor Roosevelt ha detto: "Nelle situazioni in cui ti fermi a guardare la paura in faccia acquisti forza, coraggio e fiducia. Devi fare le cose che credi di non poter fare". (Aaron Hotchner)

Episodio 4, Bambini nel buio[modifica]

  • "In città il crimine si considera legato a questioni razziali e di classe. In periferia invece è intimo e psicologico, sfugge alle generalizzazione; è un mistero dell'anima individuale". Barbara Ehrenreich. (Emily Prentiss)
  • Aaron Hotchner: Esci dalla tua stanza e tutte le persone che amavi sono morte.
    Derek Morgan: Succedesse a me, vorrei morire anch'io.

Episodio 5, Sette secondi[modifica]

  • Dostoevskij ha detto: "Non c'è niente di più facile che condannare un malvagio, niente di più difficile che capirlo". (Aaron Hotchner)
  • Gilbert Keith Chesterton ha scritto: "Le favole non dicono ai bambini che esistono i draghi, i bambini già sanno che esistono, le favole dicono ai bambini che i draghi possono essere uccisi". (Aaron Hotchner)

Episodio 6, Mi hai vista?[modifica]

  • Erasmo ha scritto: "Che altro è la vita dei mortali se non una specie di commedia nella quale gli attori che si travestono con vari costumi e maschere entrano in scena e recitano la loro parte finché il regista li fa scendere dal palcoscenico". (Aaron Hotchner)

Episodio 7, Identità[modifica]

  • "Un regno terrestre non può esistere senza l'ineguaglianza tra gli esseri umani. Alcuni devono essere liberi, altri servi, alcuni dominanti, altri sottoposti". Martin Lutero. (David Rossi)

Episodio 8, Fortunato[modifica]

  • Jennifer "JJ" Jereau: Le sette sataniche killer non esistono, ma i serial killer satanici sì.
    David Rossi: Lasciate ogni speranza voi ch'entrate...
    Jennifer "JJ" Jereau:[Ironica] Adesso è tutto chiaro...
    Dr. Spencer Reid: Oh, è un verso dell'Inferno di Dante. È una scritta scolpita sulla porta dell'inferno, nel canto terzo.
    Jennifer "JJ" Jereau: Allora era un sì!
    Aaron Hotchner: Un grosso sì!
  • "Il sonno della ragione genera mostri". Francisco Goya. (Derek Morgan)
  • Il romanziere inglese del sedicesimo secolo Thomas Deloney ha scritto: "Dio manda la carne e il Diavolo manda i cuochi". (Derek Morgan)

Episodio 9, Penelope[modifica]

  • William Shakespeare ha scritto: "Ama tutti, fidati di pochi, non fare torto a nessuno". (Penelope Garcia)

Episodio 10, Il cavaliere della notte[modifica]

  • Clive Barker ha detto: "Superman è dopotutto una forma di vita aliena, è semplicemente il volto accettabile di entità che ci invadono". (Dr. Spencer Reid)
  • Frank Miller autore di fumetti: "L'eroe nero è un cavaliere con l'armatura incrostata di sangue e sporco... ma nega sempre incessantemente di essere un eroe". (Penelope Garcia)

Episodio 11, Eredità di sangue[modifica]

  • La poetessa americana Anne Sexton ha scritto: "Non importa chi fosse mio padre, importa chi ricordo che fosse". (Aaron Hotchner)
  • Wordsworth ha scritto: "Un semplice bambino che trae respiri leggeri e sente la vita in tutti gli arti che ne può sapere della morte?" (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 12, La terza possibilità[modifica]

  • "Nessun uomo o donna che cerchi di realizzare un ideale a modo suo è senza nemici". Daisy Bates. (Aaron Hotchner)
  • "Ci vuole un padre saggio per conoscere il proprio figlio". William Shakespeare. (David Rossi)

Episodio 13, Il prezzo dell'ambizione[modifica]

  • "E so il male che sto per fare ma il furore in me è più forte della ragione. E il furore è la causa delle peggiori sciagure nel mondo". Euripide. (David Rossi)
  • "Paghiamo un prezzo per tutto quello che prendiamo o portiamo in questo mondo e anche se vale la pena avere delle ambizioni queste non si realizzano a poco prezzo". Lucy Maud Montgomery. (David Rossi)

Episodio 14, Il tassello mancante[modifica]

  • "Nel profondo di ognuno di noi si nasconde il bambino che siamo stati. Questo bambino costituisce la base di quello che siamo diventati, di quello che siamo, di quello che saremo". Dr. Ron Joseph, neuroscienziato. (David Rossi)
  • "Non esistono formule per il successo, a parte forse un'accettazione incondizionata della vita e di quello che ci porta". Arthur Rubinstein. (Aaron Hotchner)

Episodio 15, L'angelo della misericordia[modifica]

  • "L'unico rifugio dalla confessione è il suicidio e il suicidio è una confessione". Daniel Webster. (David Rossi)
  • "La nostra qualità più autentica è la capacità di creare, di superare, di sopportare, di trasformare, di amare e di essere più grandi della nostra sofferenza". Ben Okri. (Emily Prentiss)

Episodio 16, Memoria da elefante[modifica]

  • "Un'anima triste uccide velocemente, molto più velocemente di un germe". John Steinbeck. (Dr. Spencer Reid)
  • "Oltrepassiamo i nostri ponti dopo esserci arrivati e ce li bruciamo alle spalle, e niente mostra il cammino percorso, tranne il ricordo dell'odore del fumo e la sensazione che una volta i nostri occhi hanno lacrimato". Tom Stoppard. (Dr. Spencer Reid)

Episodio 17, I segreti degli altri[modifica]

  • George Bernard Shaw: "Non ci sono segreti meglio custoditi di quelli che tutti conoscono". (Jennifer "JJ" Jereau)
  • John Churton Collins: "Se conoscessimo i segreti gli uni degli altri, che sollievo proveremmo". (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 18, Vite incrociate[modifica]

  • L'autore Christian Nestell Bovee ha scritto: "Nessuno è felice senza avere un'illusione, le illusioni sono necessarie alla nostra felicità quanto le cose reali". (Emily Prentiss)
  • Susan B. Anthony ha detto: "Una donna non deve dipendere dalla protezione dell'uomo, deve imparare a proteggere se stessa". (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 19, Tabula rasa[modifica]

  • Anatole France: "Tutti i cambiamenti, anche i più desiderati, hanno la loro malinconia, perché ciò che lasciamo dietro è una parte di noi. Dobbiamo morire in una vita prima di poter entrare in un'altra". (Aaron Hotchner)
  • William Wordsworth: "Se niente può far sì che si rinnovi all'erba il suo splendore e che riviva il fiore, della sorte funesta non ci dorremo, ma ancor più saldi in petto godrem di quel che resta". (Dr. Spencer Reid)

Episodio 20, Bassa intensità[modifica]

  • Voltaire ha detto: "Chi ha delle estasi, delle visioni, chi scambia i sogni per la realtà è un entusiasta. Chi sostiene la propria follia con l'omicidio è un fanatico". (Aaron Hotchner)

Stagione 4[modifica]

Episodio 1, Ai confini del caos[modifica]

  • "Non pensate mai che la guerra, per quanto necessaria o giustificata, non sia un crimine". Ernest Hemingway. (Aaron Hotchner)

Episodio 2, Il creatore di angeli[modifica]

  • "Tutti moriamo. L'obiettivo non è vivere per sempre. L'obiettivo è creare qualcosa che vivrà per sempre". Chuck Palahniuk. (Aaron Hotchner)
  • Wendell Berry ha detto: "Il passato è quello che ci definisce. Possiamo cercare a torto o a ragione di sfuggirgli o di sfuggire alle brutture che contiene, ma ci riusciremo solo se gli aggiungeremo qualcosa di migliore". (Aaron Hotchner)

Episodio 3, Fede cieca[modifica]

  • "Seguire solo con la fede è seguire ciecamente". Benjamin Franklin. (Dr. Spencer Reid)
  • "La ragione non è per tutti, quelli che la negano non possono esserne conquistati". Ayn Rand. (Emily Prentiss)

Episodio 4, Motel Paradise[modifica]

  • Thomas Fuller ha scritto: "Il paradiso dello stolto è l'inferno dell'uomo saggio". (Aaron Hotchner)
  • Il poeta latino Fedro ha scritto: "Non sempre le cose sono quello che sembrano. La prima impressione inganna molti. L'intelligenza di pochi, percepisce quello che è stato accuratamente nascosto". (Aaron Hotchner)

Episodio 5, La sete del viaggiatore[modifica]

  • "Chi è sazio sta fermo, chi ha fame non si ferma un attimo". Proverbio zulu. (Emily Prentiss)
  • "Oltre l'est l'alba, oltre l'ovest il mare, e tra l'est e l'ovest la sete del viaggiatore che non mi dà pace". Gerald Gould. (Emily Prentiss)

Episodio 6, Istinti profondi[modifica]

  • Amos Bronson Alcott ha detto: "Chi parla agli istinti, parla alla parte più profonda dell'uomo e trova la risposta più immediata". (Aaron Hotchner)
  • Bob Dylan una volta ha detto: "Credo che le cose veramente naturali siano i sogni, che la natura non può corrompere". (Dr. Spencer Reid)
  • Carl Jung ha detto: "La chiave delle nostre scelte è nell'inconscio". (Derek Morgan)

Episodio 7, Labirinti della memoria[modifica]

  • "Quello che era silente nel padre, parlava nel figlio; e spesso ho trovato nel figlio il segreto svelato del padre". Friedrich Nietzsche. (Dr. Spencer Reid)
  • "Non c'è rifugio dai ricordi e dai rimorsi in questo mondo. Gli spettri delle nostre passate follie ci perseguitano con o senza pentimento". Gilbert Parker. (Dr. Spencer Reid)

Episodio 8, Capolavoro della follia[modifica]

  • "Se partissimo dal presupposto che siamo tutti folli, questo ci aiuterebbe a comprenderci gli uni con gli altri, risolverebbe molti enigmi". Mark Twain. (David Rossi)
  • "L'uomo deve elaborare per ogni conflitto umano un metodo che rifiuti la vendetta, l'aggressione e la rappresaglia. Il fondamento d'un tale metodo è l'amore". Martin Luther King. (David Rossi)

Episodio 9, L'importanza della pulizia[modifica]

  • Harlan Ellison ha scritto: "Nel momento stesso in cui ci si innamora, si diventa bugiardi". (Emily Prentiss)
  • "La pulizia diventa più importante, quando la spiritualità è lontana". P. J. O'Rourke. (David Rossi)

Episodio 10, Fratelli di sangue[modifica]

  • "Siamo tutti fratelli sotto la pelle, e io vorrei spellare l'umanità per dimostrarlo". Ayn Rand. (Derek Morgan)
  • "Poiché colui che oggi verserà il suo sangue insieme al mio, sarà mio fratello". William Shakespeare. (Derek Morgan)

Episodio 11, Guerriero della strada[modifica]

  • "Ogni uomo normale deve essere tentato, a volte, di sputarsi sulle mani, issare la bandiera con il teschio e mettersi a tagliare gole". H.L. Mencken. (Aaron Hotchner)
  • "Nella vita non esistono tragedie paragonabili alla morte di un bambino. Le cose non tornano mai com'erano prima". Presidente Dwight Eisenhower. (David Rossi)

Episodio 12, Anime gemelle[modifica]

  • "Nessun mortale sa mantenere un segreto: se le sue labbra sono serrate parlerà con la punta delle dita, il suo tradirsi trasuda da ogni poro". Sigmund Freud. (Dr. Spencer Reid)
  • [Il giovanissimo genio Dr. Reed inizia una spiegazione apparentemente senza senso]
    Il detective locale: da dove è uscito il ragazzino?
    David Rossi: l'hanno lasciato in una cesta di vimini sulle scale dell'FBI
  • Lo storico C. Northcote Parkinson ha scritto: "Il ritardo è la forma più pericolosa di rifiuto". (Derek Morgan)

Episodio 13, Di padre in figlio[modifica]

  • Winston Churchill ha detto: "Non c'è dubbio che è intorno alla famiglia e alla casa che le più grandi virtù della società umana si creano e si rafforzano". (Emily Prentiss)
  • Mario Puzo ha scritto: "La forza di una famiglia, come la forza di un'armata, si basa sulla lealtà reciproca". (Aaron Hotchner)

Episodio 14, Il conforto della morte[modifica]

  • "E così, nelle notti, al fianco io giaccio del mio amore, mio amore, mia vita e mia sposa, nel suo sepolcro là in riva al mare, nella sua tomba in riva al risonante mare". Edgar Allan Poe. (Jennifer "JJ" Jereau)
  • "Per coloro che credono nessuna prova è necessaria, per coloro che non credono nessuna prova è sufficiente". Stuart Chase. (David Rossi)

Episodio 15, Quando non c'è un perché[modifica]

  • "Non insegno mai ai miei allievi, cerco solo di metterli in condizione di poter imparare". Albert Einstein. (David Rossi)
  • La romanziera austriaca Marie von Ebner-Eschenbach scrisse: "In gioventù impariamo, con l'età comprendiamo". (David Rossi)

Episodio 16, La deriva del piacere[modifica]

  • "La prostituta non è, come affermano le femministe, la vittima degli uomini, ma la loro conquistatrice, una fuorilegge, che controlla i canali sessuali tra la natura e la cultura". Camille Paglia. (Aaron Hotchner)

Episodio 17, Demonologia[modifica]

  • "Chi non punisce il male comanda che si faccia". Leonardo da Vinci. (Emily Prentiss)
  • James Joyce ha detto: "Non c'è eresia né filosofia tanto aborrita dalla chiesa come l'essere umano". (David Rossi)

Episodio 18, L'onnivoro[modifica]

  • "Il fato non si accontenta di infliggere una sola calamità". Publio Sirio. (Aaron Hotchner)
  • "Gli uomini accumulano gli errori della propria vita e creano un mostro che chiamano destino". John Hobbes. (Aaron Hotchner)

Episodio 19, Follia incendiaria[modifica]

  • Tennessee Williams ha detto: "Viviamo tutti in una casa di fuoco, non ci sono pompieri da chiamare, non c'è via d'uscita". (Aaron Hotchner)
  • "Ho amato fino alla follia, ma quello che gli altri chiamano follia per me è l'unico modo sensato di amare". Françoise Sagan. (Aaron Hotchner)

Episodio 20, Mostri e fantasmi dell'anima[modifica]

  • "La luce crede di viaggiare più veloce di ogni altra cosa, ma si sbaglia. Per quanto veloce viaggi, la luce scopre che l'oscurità arriva sempre prima, ed è lì che l'aspetta". Terry Pratchett. (Dr. Spencer Reid)
  • Stephen King ha scritto: "I mostri sono reali, e anche i fantasmi sono reali. Vivono dentro di noi, e a volte vincono". (Dr. Spencer Reid)

Episodio 21, Sfumature di grigio[modifica]

  • Il dottor Burton Grebin ha detto: "Perdere un figlio è perdere una parte di se stessi". (David Rossi)
  • Andrè Maurois ha scritto: "Senza una famiglia, l'uomo, solo nel mondo, trema di freddo". (David Rossi)

Episodio 22, Aiutatemi[modifica]

  • "Perché la luce sia splendente, ci deve essere l'oscurità". Francis Bacon. (Aaron Hotchner)
  • "Per quanto oscuro sia il presente, l'amore e la speranza sono sempre possibili". George Chakiris. (Derek Morgan)

Episodio 23, Il killer della strada[modifica]

  • "Non so che cosa pensare della automobili. Con tutta la loro spinta in avanti, potrebbero essere un passo indietro nella civiltà". Booth Tarkington. (Aaron Hotchner)
  • "La voce umana non potrà mai raggiungere la distanza coperta dalla sottile voce della coscienza". Gandhi. (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 24, Arma biologica[modifica]

  • "Essa diventerà un pulviscolo diffuso su tutta la terra d'Egitto, e produrrà sugli uomini e sulle bestie un'ulcera con pustole, in tutta la terra d'Egitto". Esodo 9:9. (Dr. Spencer Reid)
  • "La sicurezza è più che altro una superstizione. Non esiste in natura, e i figli dell'uomo non riescono a sperimentarla". Helen Keller. (Dr. Spencer Reid)

Episodio 25, La porta dell'inferno[modifica]

  • Flannery O'Connor ha detto: "Se non ci fosse l'inferno, saremmo come animali. Niente inferno, niente dignità". (Aaron Hotchner)
  • Le cattive notizie ci fermano per un po', ma poi si va avanti. La speranza è paralizzante. (William)

Episodio 26, All'inferno e ritorno[modifica]

  • William Wordsworth: "Ma se la radiosa luce che una volta tanto brillava negli sguardi è tolta, se niente può far sì che rinnovi all'erba il suo splendore e che riviva il fiore della sorte funesta, non ci dorremo, ma ancor più saldi in petto godrem di quel che resta". (Dr. Spencer Reid)
  • A volte non ci sono parole, nessuna dotta citazione che riassuma efficacemente quello che successe quel giorno. A volte fai tutto nel modo giusto, tutto alla perfezione, eppure ti sembra di aver fallito. Doveva finire in quel modo? Si poteva fare qualcosa per evitare la tragedia fin dall'inizio? Ottantanove omicidi nell'allevamento di maiali, con la morte di Mason e Lucas Turner sono novantuno vite perdute. Kelly Shane tornerà a casa e cercherà di guarire, di riunirsi alla sua famiglia, ma non sarà più la stessa. William Hightower che ha dato la gamba per il suo paese, ha dato tutto se stesso per vendicare l'omicidio della sorella. E sono novantatré vite cambiate per sempre, senza contare parenti e amici, e gli abitanti di una cittadina Sarnia nell'Ontario, che pensavano che i mostri non esistessero, finché non seppero di aver passato tutta la vita con uno di essi. E per quanto riguarda la mia squadra, quante altre volte riusciranno a guardare nell'abisso, quante altre volte prima di non riuscire a rimettere insieme i propri pezzi, che questo lavoro porta via. Come ho già detto, a volte non ci sono parole, nessuna dotta citazione che riassuma efficacemente quello che successe quel giorno... -dovevi accettare il patto- ...a volte il giorno semplicemente... -bang- ...finisce. (Aaron Hotchner)

Stagione 5[modifica]

Episodio 1, Senza nome, senza volto[modifica]

  • Karl Kraus ha detto: "Un uomo debole ha dei dubbi prima di una decisione, un uomo forte li ha dopo". (David Rossi)

Episodio 2, Il trauma della memoria[modifica]

  • Emily Dickinson ha scritto: "Non è necessario essere una stanza o una casa per essere stregata. Il cervello ha corridoi che vanno oltre gli spazi materiali". (Aaron Hotchner)
  • "Non esistono testimoni tanto terribili, né accusatori tanto implacabili quanto la coscienza che abita nell'animo di ciascuno". Polibio. (Aaron Hotchner)

Episodio 3, Il pianificatore[modifica]

  • "La giustizia senza forza è impotente. La forza senza giustizia è tirannica". Blaise Pascal. (David Rossi)
  • "Ho sempre pensato che la pietà porti frutti più ricchi della mera giustizia". Abramo Lincoln. (David Rossi)

Episodio 4, Violenza pura[modifica]

  • Kingman Brewster Jr. ha detto: "Non c'è speranza duratura nella violenza, solo un temporaneo sollievo dalla disperazione". (Derek Morgan)
  • William Shakespeare ha scritto: "Queste gioie violente hanno fini violente". (Derek Morgan)

Episodio 5, Un terribile giro di giostra[modifica]

  • Il giornalista William D. Tammeus ha scritto: "Se non sai perché un bambino sulla giostra saluta i genitori ad ogni giro e perché i suoi genitori gli rispondono sempre, non capisci la natura umana". (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 6, L'enucleatore[modifica]

  • "Se il tuo occhio destro ti fa cadere in peccato, cavalo e gettalo via da te". Matteo 5,29. (Derek Morgan)
  • "Dimora in pace nella casa del tuo spirito e il messaggero della morte non potrà toccarti". Guru Nanak. (Derek Morgan)

Episodio 7, La musica del sangue[modifica]

  • "Nelle pagine più oscure del soprannaturale maligno, non c'è una tradizione più terribile di quella del vampiro, un paria persino tra i demoni". Montague Summers. (Dr. Spencer Reid)
  • Cyril Connolly ha detto: "Meglio scrivere per se stessi e non avere pubblico, che scrivere per il pubblico e non avere se stessi". (Emily Prentiss)

Episodio 8, Caccia alla volpe[modifica]

  • "Gli uomini di solito evitano di attribuire l'intelligenza ad altri individui, a meno che non siano dei nemici". Albert Einstein. (Derek Morgan)

Episodio 9, 100[modifica]

  • "Chi lotta contro i mostri deve fare attenzione a non diventare lui stesso un mostro. Se guarderai a lungo in un abisso, anche l'abisso vorrà guardare dentro di te". Friedrich Nietzsche. (Aaron Hotchner)
  • Il poeta Haniel Long ha detto: "Molti dei lati migliori di noi sono legati al nostro amore per la famiglia, che resta la misura della nostra solidità perché misura il nostro senso di lealtà". (Aaron Hotchner)

Episodio 10, Schiavo del dovere[modifica]

  • William Gilbert ha scritto: "È l'amore che fa girare il mondo". E se questo è vero, il mondo girava un po' più velocemente quando c'era Haley. (Aaron Hotchner)
  • "Il posto in cui amiamo è la casa, la casa che i nostri piedi possono lasciare, ma non i nostri cuori". Oliver Wendell Holmes. (Aaron Hotchner)
  • "Quello che ci lasciamo dietro e quello che ci aspetta sono niente in confronto a quello che è dentro di noi". Ralph Waldo Emerson. (Aaron Hotchner)

Episodio 11, Vendetta incrociata'[modifica]

  • "È follia per la pecora parlare di pace con il lupo". Thomas Fuller. (Shrader)
  • "È tanto più facile ricambiare l'offesa che il beneficio, perché la gratitudine pesa mentre la vendetta reca profitto". Tacito. (Emily Prentiss)
  • "L'esitazione mette gli ostacoli sul tuo cammino, l'audacia elimina gli ostacoli e batte la paura, la paura crea l'autorità". Le 48 leggi del potere, Robert Greene. (Shrader)
  • Washington Irving ha detto: "C'è qualcosa di sacro nelle lacrime, non sono un segno di debolezza, ma di potere. Sono messaggere di dolore travolgente e di amore indescrivibile". (Emily Prentiss)

Episodio 12, Il gioco continua[modifica]

  • Mildred Lisette Norman ha scritto: "Tutto quello a cui non puoi rinunciare anche quando ha esaurito la sua funzione ti possiede e in questa era materialistica molti di noi sono posseduti da ciò che possiedono". (Dr. Spencer Reid)
  • Isaac Asimov ha scritto: "Nella vita a differenza degli scacchi, il gioco continua, dopo lo scacco matto". (Dr. Spencer Reid)

Episodio 13, Giochi pericolosi[modifica]

  • "La vita è un gioco, giocala. La vita è preziosa, abbine cura". Madre Teresa. (Jennifer "JJ" Jereau)
  • "L'esperienza è una maestra severa, ma impari. Mio Dio, se impari!" C.S. Lewis. (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 14, La rete dell'inganno[modifica]

  • "Se io sono quello che ho e perdo quello che ho, allora chi sono?" Erich Fromm. (David Rossi)
  • "Oh, quale rete ingarbugliata tessiamo quando ci risolviamo a praticare l'inganno". Sir Walter Scott. (Emily Prentiss)

Episodio 15, Nemico pubblico[modifica]

  • "Mostratemi un eroe e scriverò una tragedia". Francis Scott Fitzgerald. (David Rossi)
  • William Shakespeare ha scritto: "Quando un padre dona al figlio entrambi ridono, quando un figlio dona al padre entrambi piangono". (David Rossi)

Episodio 16, Mosley Lane[modifica]

  • Nietzsche ha scritto: "La speranza è il peggiore dei mali perché prolunga il tormento dell'uomo". (Jennifer "JJ" Jereau)
  • Emily Dickinson ha scritto: "La speranza è un essere piumato che si posa sull'anima e canta melodie senza parole e non si ferma mai". (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 17, Il Re solitario[modifica]

  • Tennessee Williams ha detto: "Tutti noi siamo condannati a vita a un solitario confino all'interno della nostra pelle". (Emily Prentiss)
  • Christopher Lasch ha detto: "La famiglia è un'oasi in un mondo spietato". (Derek Morgan)

Episodio 18, Fino alla morte[modifica]

  • Madre Teresa di Calcutta ha detto: "Ho scoperto un paradosso: che se ami finché ti fa male, poi non esiste più dolore, ma solo più amore". (Aaron Hotchner)

Episodio 19, Caccia all'uomo[modifica]

  • "Il leone attacca solo quando è affamato, quando è sazio il predatore e la preda vivono pacificamente insieme". Chuck Jones. (Emily Prentiss)
  • "Molte persone hanno un'idea sbagliata di cosa sia la vera felicità. Non deriva dalla gratificazione personale, ma dalla fedeltà a un degno proposito". Helen Keller. (Aaron Hotchner)

Episodio 20, Il male dipinto[modifica]

  • Il pittore William Dobell ha detto: "Un vero artista cerca di creare qualcosa che di per sé sia una cosa vivente". (David Rossi)
  • Gandhi ha detto: "Ho visto dei bambini superare felicemente gli effetti di un'eredità malvagia, questo è dovuto al fatto che la purezza è una qualità insita nell'anima". (Aaron Hotchner)

Episodio 21, Sindrome abbandonica[modifica]

  • "La natura nei suoi aspetti più abbaglianti o nelle sue parti più spettacolari non è altro che lo sfondo e il teatro della tragedia umana". John Morley. (Penelope Garcia)
  • Ralph Washington Sockman ha detto: "Non c'è niente di più forte della gentilezza e niente di più gentile della vera forza". (Penelope Garcia)

Episodio 22, Morte online[modifica]

  • "Il maggior problema della comunicazione è l'illusione che sia avvenuta". George Bernard Shaw. (Aaron Hotchner)
  • "Internet è la prima cosa che l'umanità abbia costruito che l'umanità stessa non comprende. Il più grande esperimento di anarchia che sia mai stato fatto". Eric Schmidt. (David Rossi)

Episodio 23, Il principe delle tenebre[modifica]

  • Lord Alfred Tennyson ha scritto: "E dalle tenebre vennero le mani che si allungarono sulla natura e forgiarono gli uomini". (Derek Morgan)

Stagione 6[modifica]

Episodio 1, Una lunga lunga notte[modifica]

  • "Una famiglia è un posto in cui le anime vengono a contatto tra loro. Se si amano a vicenda, la casa sarà bella come un giardino di fiori. Ma se le anime perdono l'armonia tra loro, sarà come se una tempesta avesse distrutto quel giardino". Buddha. (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 2, JJ[modifica]

  • Jean Racine ha detto: "Una tragedia non necessita di sangue e morte; è sufficiente che sia pervasa di quella maestosa tristezza che è il fondamento della tragedia". (Jennifer "JJ" Jereau)
  • Sono grata per gli anni che ho trascorso in questa famiglia, per tutto quello che abbiamo vissuto insieme, tutte le occasioni che abbiamo avuto per crescere. Porterò con me i ricordi più belli e seguirò gli insegnamenti che ho ricevuto dovunque io vada. Un amico mi ha detto di essere sincera, ed eccomi qui: non è quello che voglio, ma andrò avanti a testa alta, forse perché prendo tutto come una lezione o perché voglio lasciare questo posto con serenità. O forse perché finalmente ho capito: ci sono cose che non vogliamo che avvengano, ma dobbiamo accettare; cose che non vogliamo sapere, ma che dobbiamo imparare; persone senza le quali non possiamo vivere, ma che dobbiamo lasciare andare. (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 3, Posizioni compromettenti[modifica]

  • Abramo Lincoln ha detto: "Chiunque tu sia, sii una persona per bene". (Penelope Garcia)
  • "Indossiamo tutti delle maschere, e arriva un momento in cui non possiamo toglierle senza toglierci la pelle". André Berthiaume. (Emily Prentiss)

Episodio 4, Il ricordo delle cose passate[modifica]

  • Proust ha scritto: "Il ricordo delle cose passate non è necessariamente il ricordo di come siano state veramente". (David Rossi)
  • Twain ha scritto: "Quando ero giovane, ricordavo tutto, che fosse successo realmente o no, ma ora le mie facoltà stanno scemando, e presto non riuscirò a ricordare altro se non le cose che non sono mai accadute. E' triste ridursi in questo modo, ma è una cosa che capiterà a tutti noi". (David Rossi)

Episodio 5, Anime malvagie[modifica]

  • "L'umanità è una sola famiglia indivisa e indivisibile, non posso prendere le distanze neanche dall'anima più malvagia". Mahatma Gandhi. (Derek Morgan)
  • "Ma ho promesse da non tradire e miglia da fare prima di dormire, miglia da fare prima di dormire". Robert Frost. (Derek Morgan)

Episodio 6, La notte del diavolo[modifica]

  • Niccolò Machiavelli ha scritto: "L'offesa che si fa all'uomo deve essere tanto grande da non temere la vendetta". (Aaron Hotchner)
  • Thomas Kempis ha scritto: "L'amore non sente pesi, ignora i suoi problemi, affronta quello che è al di sopra delle sue forze, non invoca scuse per l'impossibilità, perché pensa che tutto sia legittimo per lui. E che tutto sia possibile". (Aaron Hotchner)

Episodio 7, Bisogno d'amore[modifica]

  • "Il gregge cerca il grande non per il suo bene, ma per la sua influenza. E il grande lo accoglie per vanità o per bisogno". Napoleone Bonaparte. (Aaron Hotchner)
  • "Senza eroi siamo persone comuni e non sappiamo quanto possiamo andare lontano". Bernard Malamud. (Aaron Hotchner)

Episodio 8, Il riflesso del desiderio[modifica]

  • Ritengo che l'umanità sia nata da un conflitto. Forse è per questo che tutti noi abbiamo un lato oscuro. Alcuni scelgono di assecondarlo, altri non hanno scelta, il resto di noi lo combatte. Ma in fin dei conti è naturale come l'aria che respiriamo. A un certo punto siamo costretti ad affrontare la verità, tutti noi. Per me quel giorno è arrivato. (Penelope Garcia)
  • "La fama svanirà e addio fama, ti ho avuta. Ho sempre saputo che eri incostante. È una cosa che so, a cui non so abituarmi". Marilyn Monroe. (Penelope Garcia)

Episodio 9, Dentro i boschi[modifica]

  • Ralph Ellison ha detto "Sono invisibile, semplicemente perché la gente rifiuta di vedermi". (Derek Morgan)

Episodio 10, Cercando il perdono[modifica]

  • "Quando eravamo bambini, pensavamo che una volta cresciuti non saremmo più stati vulnerabili. Ma crescere vuol dire accettare la vulnerabilità. Essere vivi significa essere vulnerabili". Madeleine l'Engle. (Aaron Hotchner)
  • "I figli iniziano amando i loro genitori, in seguito li giudicano. Qualche volta li perdonano". Oscar Wilde. (David Rossi)

Episodio 11, Una storia complessa[modifica]

  • "Non esiste una libertà parziale". Nelson Mandela. (Derek Morgan)
  • "Tutte le verità sono facili da capire quando sono rivelate, il difficile è scoprirle". Galileo Galilei. (Derek Morgan)

Episodio 12, La forza del cuore[modifica]

  • "Nessun uomo sceglie il male perché è il male, lo confonde solo con la felicità, con il bene che cerca". Mary Wollstonecraft Shelley. (Dr. Spencer Reid)
  • "Le cose migliori e più belle della vita non possono essere né viste, né toccate. Devono essere sentite con il cuore". Helen Keller. (Dr. Spencer Reid)

Episodio 13, Il tredicesimo passo[modifica]

  • Friedrich Nietzsche ha scritto "Quello che desta realmente indignazione verso la sofferenza non è la sofferenza in sé, ma l'insensatezza della sofferenza". (Emily Prentiss)
  • William Glasser ha scritto: "Le cose dolorose avvenute in passato hanno un'enorme influenza su quello che siamo oggi". (Emily Prentiss)

Episodio 14, L'odore del passato[modifica]

  • "La caccia non è uno sport. In uno sport entrambi i contendenti sanno di giocare". Paul Rodriguez. (Derek Morgan)
  • "Niente fa rivivere il passato più intensamente di un odore che una volta vi era associato". Vladimir Nabokov. (Emily Prentiss)

Episodio 15, Il prezzo del cambiamento[modifica]

  • "È difficile combattere contro un nemico che ha degli avamposti nella tua testa". Sally Kempton. (David Rossi)
  • "Non esiste circostanza, né destino, né fato che possa ostacolare la ferma risolutezza di un animo determinato". Ella Wheeler Wilcox. (Emily Prentiss)

Episodio 16, Note dal profondo[modifica]

  • "Domani ti riprometti che sarà diverso, eppure il domani è troppo spesso una reiterazione dell'oggi". James T. McKay. (Dr. Spencer Reid)
  • Honoré de Balzac una volta ha detto: "Molte persone d'azione sono inclini al fatalismo e quelle di pensiero credono alla provvidenza". (Ian Doyle)

Episodio 17, Valhalla[modifica]

  • Lao Tzu ha detto: "Quando mi libero di quello che sono divento quello che potrei essere". (Emily Prentiss)
  • Dorothy Dix ha scritto: "La confessione è sempre un atto di debolezza. La persona forte mantiene i suoi segreti e accetta le proprie punizioni in silenzio". (Emily Prentiss)

Episodio 18, Lauren[modifica]

  • "Il segreto per cavarsela con le menzogne è crederci con tutto il cuore. Questo vale quando si mente a se stessi ancora più che quando si mente agli altri". Elizabeth Bear. (Emily Prentiss)
  • [Messaggio vocale per Prentiss] "Ciao, sono io. Hotch mi ha chiesto di provare tutti i tuoi numeri e avevo questo in una vecchia rubrica. Probabilmente non lo usi più. Ma se sei tu e mi senti, torna qui, per favore! Dio, Emily, ma che pensavi? Che ti avremmo lasciata uscire dalle nostre vite? Sono una belva con te in questo momento, ma poi penso a quanto devi essere spaventata, nascosta al buio tutta sola... Ma tu non sei sola, lo capisci? Non sei sola! Siamo in quel posto buio con te, stiamo agitando le torce e ti chiamiamo per nome. Se puoi vederci, torna qui. Ma se non puoi, allora, resta viva! Perché stiamo arrivando!" (Penelope Garcia)
  • Walter Langer ha scritto: "La gente crede più ad una grossa menzogna che ad una piccola; e se viene ripetuta abbastanza spesso la gente prima o poi ci crede". (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 19, Con amici come questi...[modifica]

  • Lizette Reese ha scritto: "Le vecchie fedi, le loro candele tutto intorno accendono, ma la cruda verità arriva e tutte le spegne". (Dr. Spencer Reid)
  • Il Buddha Siddharta ha detto: "Non è il suo nemico o il suo avversario ad attirarlo sulla via del male". (Derek Morgan)

Episodio 20, Stadi del dolore[modifica]

  • Antonio Porchia ha scritto: "L'uomo, se non soffre, a malapena esiste". (Derek Morgan)

Episodio 21, Ombre del passato[modifica]

  • Stephen King ha scritto: "A volte le dimore umane generano mostri inumani". (Aaron Hotchner)
  • "Ogni viaggio nel passato è contaminato da illusioni, falsi ricordi, false etichette per eventi reali". Adrienne Rich. (Ashley Seaver)

Episodio 22, Alla ricerca di Rose[modifica]

  • Agatone ha detto: "Solo di questo persino gli dei sono privi, del potere di fare in modo che le cose passate non siano avvenute". (David Rossi)
  • Domenico Estrada ha scritto: "Ricordate il passato solo se potete costruirvi qualcosa". (Aaron Hotchner)

Episodio 23, Il mare è grande[modifica]

  • "Il mare non è mai stato amico dell'uomo. Al massimo è stato complice dell'inquietudine umana". Joseph Conrad. (David Rossi)
  • "Siamo legati all'oceano e quando torniamo al mare sia per navigarci, sia per guardarlo, torniamo da dove siamo venuti". John Fitzgerald Kennedy. (Derek Morgan)

Episodio 24, Domanda e offerta[modifica]

  • Thomas Hardy ha scritto: "Per ogni male, c'è sempre un peggio". (Aaron Hotchner)
  • "Quello che è in nostro potere fare, è in nostro potere non fare". Aristotele. (David Rossi)

Stagione 7[modifica]

Episodio 1, Contro ogni nemico[modifica]

  • La regina Elisabetta I disse: "Non si può rimediare al passato". (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 2, Prova estrema[modifica]

  • "Se si tratta di un miracolo, qualsiasi cosa sarà una prova valida. Ma se si tratta di un fatto reale, le prove sono necessarie". Mark Twain. (Dr. Spencer Reid)
  • Scott Adams ha scritto: "Niente ispira il perdono, quanto la vendetta". (David Rossi)

Episodio 3, Prigioniero della mente[modifica]

  • "Gli uomini non sono prigionieri del fato, ma prigionieri delle loro menti". Franklin Delano Roosevelt. (Dr. Spencer Reid)
  • "Siamo nati soli, viviamo soli, moriamo da soli. Solo attraverso l'amore e l'amicizia possiamo creare per un momento l'illusione di non essere soli". Orson Welles. (David Rossi)

Episodio 4, L'escluso[modifica]

  • "Tu puoi lasciare la scuola, ma lei non lascerà mai te". Andy Partridge. (Dr. Spencer Reid)
  • "Il dolore è lo spezzarsi del guscio che racchiude la vostra conoscenza". Kahlil Gibran. (Aaron Hotchner)
  • Emily Prentiss: Come sta Jack? Ho strane sensazioni...
    Aaron Hotchner: C'è un ragazzino a scuola che gli fa i dispetti e la soluzione di Jack è invitarlo a casa e fare amicizia con lui.
    Emily Prentiss: Questa è la cosa più tenera e la più triste che abbia mai sentito.

Episodio 5, Il dolore della colpa[modifica]

  • "Fanciullo io già non ero come gli altri, non vedevo come vedevano gli altri". Edgar Allan Poe. (Dr. Spencer Reid)

Episodio 6, Al di là della morte[modifica]

  • "Morire è tremendo. L'idea di morire senza aver vissuto è insopportabile". Erich Fromm. (David Rossi)
  • "Il momento della morte, come il finale di una storia, dà un significato diverso a ciò che lo ha preceduto". (David Rossi)

Episodio 7, Nell'occhio del tornado[modifica]

  • "Per un uomo in salute e con la mente serena, non esiste il cattivo tempo. Ogni giorno possiede la propria bellezza. E le tempeste che sferzano il sangue, lo fanno pulsare con maggior vigore". George Gissing. (Aaron Hotchner)
  • "Le avversità sono come un vento forte. Ci portano via tutto, ad eccezione di quello che non può essere strappato, mostrandoci come realmente siamo". Arthur Golden. (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 8, Hope[modifica]

  • "La speranza è la fede che ci porge la mano nell'oscurità". George Iles. (Penelope Garcia)
  • Ognuno di noi è in viaggio. Ognuno di noi vive la propria avventura, affrontando ogni tipo di sfida e le scelte che facciamo durante questa avventura ci formano a poco a poco. Queste scelte ci rafforzano, ci mettono alla prova e ci spingono ai nostri limiti. E la nostra avventura ci rende più forti di quanto pensavamo di essere. (Penelope Garcia)
  • "Cerca dentro di te il luogo dove c'è la gioia e la gioia eliminerà il dolore". Joseph Campbell. (Penelope Garcia)

Episodio 9, Onore e disciplina[modifica]

  • "Le cose non cambiano. Noi cambiamo". Henry David Thoreau. (Derek Morgan)
  • "Finché siete in vita, state attenti a non giudicare gli uomini dalla loro apparenza". Jean de la Fontaine. (Derek Morgan)

Episodio 10, Ultimo Round[modifica]

  • "Tutti vogliono andare in paradiso, ma nessuno vuole morire". Joe Louis. (Aaron Hotchner)
  • Hermann Hesse ha scritto: "Alcuni pensano che tenere duro renda forti. Ma a volte è lasciarsi andare che lo fa". (Aaron Hotchner)

Episodio 11, Veri geni[modifica]

  • "Tre persone possono serbare un segreto se due sono morte". Benjamin Franklin. (Derek Morgan)
  • "Nessun maggior dolore che ricordarsi del tempo felice nella miseria". Dante. (Dr. Spencer Reid)

Episodio 12, Soggetto ignoto[modifica]

  • "Non soffriamo per lo shock dei nostri traumi, ma ne ricaviamo solo quello che si adatta ai nostri scopi". Alfred Adler. (Aaron Hotchner)
  • "L'arte di vivere consiste nel saper mescolare bene il dimenticare e ricordare". Henry Ellis. (Emily Prentiss)

Episodio 13, Il banco vince sempre[modifica]

  • Un proverbio cinese dice: "Al tavolo da gioco non ci sono né padri né figli". (Aaron Hotchner)
  • George Sala ha detto: "Un giocatore con un sistema deve essere in misura maggiore o minore folle". (David Rossi)

Episodio 14, L'ultimo bicchiere[modifica]

  • "Non c'è da fidarsi di chi ha già mancato alla parola". William Shakespeare. (Aaron Hotchner)
  • "Puoi rimanere deluso se ti fidi troppo, ma vivrai nel tormento se non ti fidi abbastanza". Frank Crane. (Aaron Hotchner)

Episodio 15, Una linea sottile[modifica]

  • "L'uguaglianza può anche essere un diritto, ma nessun potere sulla Terra può trasformarla in fatto". Honoré de Balzac. (Derek Morgan)
  • "Sono per la verità chiunque la dica, sono per la giustizia chiunque sia a favore o contro di essa". Malcolm X. (Emily Prentiss)

Episodio 16, Affari di famiglia[modifica]

  • Eckhart Tolle ha detto: "Dove c'è rabbia c'è sempre un dolore sotterraneo". (Derek Morgan)
  • "Vivi in modo che quando i tuoi figli penseranno alla correttezza e all'integrità penseranno a te". H. Jackson Brown Jr. (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 17, Ti amo, Tommy Brown[modifica]

  • "Qualcuno ha detto che l'amore è dare ad una persona la possibilità di distruggerti ma confidare nel fatto che non lo faccia". (Derek Morgan)
  • "Per ogni buona ragione che c'è per mentire c'è una ragione migliore per dire la verità". Bo Bennett. (Derek Morgan)

Episodio 18, La moneta del ricordo[modifica]

  • "La memoria è una cosa complicata, è imparentata con la verità, ma non è la sua gemella". Barbara Kingsolver. (Emily Prentiss)
  • "Niente imprime una cosa così intensamente nella memoria quanto il desiderio di dimenticarla". Michel de Montaigne. (Derek Morgan)

Episodio 19, La dimora degli Heathridge[modifica]

  • "Siamo noi i nostri stessi demoni e rendiamo il mondo il nostro inferno". Oscar Wilde. (Emily Prentiss)
  • "Tutto ciò che vediamo o crediamo di vedere è solo un sogno nel sogno". Edgar Allan Poe. (Aaron Hotchner)

Episodio 20, La società[modifica]

  • "Peggio che dire una bugia è spendere l'intera vita a farla passare per vera". Robert Brault. (Derek Morgan)

Episodio 21, La bacchetta del rabdomante[modifica]

  • "Meglio uccidere un desiderio nella culla che nutrire desideri irrealizzabili". William Blake. (Aaron Hotchner)
  • "È solo quando amiamo e uccidiamo che rimaniamo sinceri". Friedrich Dürrenmatt. (Emily Prentiss)

Episodio 22, A lezione dai profiler[modifica]

  • Il filosofo Voltaire ha scritto: "Ai vivi dobbiamo rispetto, ma ai morti dobbiamo solo la verità". (David Rossi)
  • Lo statista e scrittore irlandese Edmund Burke ha scritto una volta: "L'unica cosa necessaria per il trionfo del male è che le brave persone non facciano niente". (David Rossi)

Episodio 23, Colpisci...[modifica]

  • "La paura si affronta e si distrugge col coraggio". James F. Bell. (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 24, ...e fuggi[modifica]

  • "Ho sempre sentito dire che ogni fine è anche un inizio solo che non lo sappiamo in quel momento. Vorrei credere che sia vero". (Emily Prentiss)

Stagione 8[modifica]

Episodio 1, Il silenziatore[modifica]

  • "Invecchiando presto meno attenzione a ciò che dicono gli uomini, guardo solo ciò che fanno". Andrew Carnegie. (Aaron Hotchner)
  • "Un uomo si capisce dai suoi silenzi". Oliver Herford. (Aaron Hotchner)

Episodio 2, L'accordo[modifica]

  • Ralph Steadman ha scritto: "Il male è concepire miserie sempre maggiori assecondando il bisogno incessante dell'uomo di esigere vendetta per il suo odio". (David Rossi)
  • Paul Brown una volta ha detto: "Se vinci, non dire niente. Se perdi, dì ancora meno". (David Rossi)

Episodio 3, Attraverso lo specchio[modifica]

  • Goethe ha scritto: "Il comportamento è lo specchio in cui tutti mostrano la loro vera immagine". (Jennifer "JJ" Jereau)
  • "Uno dei più grandi segreti della vita è che quello che vale veramente la pena di fare è quello che facciamo per gli altri". Lewis Carroll. (Aaron Hotchner)

Episodio 4, Il complesso di Dio[modifica]

  • Sir Arthur Conan Doyle ha scritto: "Quando un medico volge il suo intelletto al male, è il peggiore dei criminali. Ha il sangue freddo e la conoscenza". (Dr. Spencer Reid)
  • "Corpo e anima non possono essere separati per scopi terapeutici perché sono una cosa sola e indivisibile. Le menti malate devono essere curate come corpi malati". Dr. Jeff Miller. (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 5, La buona terra[modifica]

  • "Divenni pazzo con lunghi intervalli di orribile sanità mentale". Edgar Allan Poe. (Dr. Spencer Reid)
  • Alfred Austin ha detto: "Fammi vedere il tuo giardino e io potrò dirti chi sei". (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 6, L'apprendista[modifica]

  • "Un solo giorno con un bravo insegnante è meglio di mille giorni di studio diligente". Proverbio giapponese. (Derek Morgan)
  • "Il regalo più grande che puoi fare a un altro non è condividere le tue ricchezze ma fargli scoprire le sue". Benjamin Disraeli. (Dr. Spencer Reid)

Episodio 7, Dedicato a...[modifica]

  • "Non troverai mai te stesso finché non affronterai la realtà". Pearl Bailey. (David Rossi)
  • "Non mi preoccupa che siate caduti, mi preoccupa che vi rialzate". Abraham Lincoln. (David Rossi)

Episodio 8, Dei del combattimento[modifica]

  • Lo scrittore francese Jean Giraudoux ha scritto: "Non ho paura della morte, è la posta che stabiliamo per giocare al gioco della vita". (Aaron Hotchner)
  • Frederick Douglass ha detto: "È più facile costruire bambini forti che riparare uomini distrutti". (Derek Morgan)

Episodio 9, Magnifica luce[modifica]

  • "Una grande quantità di talento è persa per il mondo per la mancanza di un po' di coraggio". Sydney Smith. (Alex Blake)
  • "Il mistero dell'esistenza umana non consiste nel rimanere vivi ma nel trovare una ragione per vivere". Fyodor Dostoyevsky. (Derek Morgan)

Episodio 10, La recita[modifica]

  • William Shakespeare ha scritto: "L'amore non vede con gli occhi ma con la mente". (Dr. Spencer Reid)
  • "L'amore è il nostro vero destino. Non troviamo il significato della vita da soli, lo troviamo assieme a qualcun altro". Thomas Merton. (Dr. Spencer Reid)

Episodio 11, Fantasmi dell'anima[modifica]

  • "Non ho ancora conosciuto un omicida che non avesse paura dei fantasmi". John Philpot Curran. (Dr. Spencer Reid)
  • "La teoria dell'immortalità dell'anima contiene più minacce che consolazioni". Mason Cooley. (David Rossi)

Episodio 12, Zugzwang[modifica]

  • "Essere amati profondamente da qualcuno ti dà forza, mentre amare profondamente qualcuno ti dà coraggio". Lao Tzu. (Dr. Spencer Reid)

Episodio 13, Magnum Opus[modifica]

  • "Mi è rimasto solo il sangue. Prendetelo, ma non fatemi soffrire a lungo". Maria Antonietta. (Jennifer "JJ" Jereau)
  • "A volte la cosa più difficile non è dimenticare, ma imparare a ricominciare da capo". Nicole Sobon. (Dr. Spencer Reid)

Episodio 14, Quel che resta...[modifica]

  • "L'amore non muore mai di morte naturale. Muore di cecità, errori e tradimenti. Muore di stanchezza, di deperimento, di appannamento". Anaïs Nin. (Aaron Hotchner)
  • Alan Lightman ha detto: "La tragedia di questo mondo è che nessuno è felice, sia che attraversi un periodo di sofferenza che di gioia". (Aaron Hotchner)

Episodio 15, Identità violate[modifica]

  • "Il mondo spezza tutti e poi molti sono forti proprio nei punti spezzati". Ernest Hemingway. (Alex Blake)

Episodio 16, Omicidi fotocopia[modifica]

Episodio 17, Terapia di gruppo[modifica]

  • Barbara Grizzuti Harrison ha detto: "Tutte le azioni compiute nel mondo cominciano con l'immaginazione". (Dr. Spencer Reid)
  • Oscar Wilde ha detto: "Posso resistere a tutto tranne che alle tentazioni". (Dr. Spencer Reid)

Episodio 18, Restauro[modifica]

  • "Sono morto. Solo la vendetta può resuscitarmi". Terry Goodkind. (David Rossi)
  • "L'oscurità ripristina quello che la luce non può riparare". Joseph Brodsky. (Derek Morgan)

Episodio 19, La pagherete in futuro[modifica]

  • "Un ricordo è quello che rimane quando succede qualcosa e non si cancella completamente". Edward De Bono. (David Rossi)
  • "Non ci sono presente e futuro; solo il passato, che avviene una volta dopo l'altra adesso". Eugene O'Neill. (Aaron Hotchner)

Episodio 20, Alchimia[modifica]

  • "I sogni sono veri finché durano e non viviamo forse nei sogni?". Alfred Tennyson. (David Rossi)
  • John Ronald Tolkien ha scritto: "Non dico di non piangere, perché non tutte le lacrime sono un male". (Dr. Spencer Reid)

Episodio 21, Mia cara tata[modifica]

  • "I bambini vengono educati da quello che gli adulti sono, non da ciò che dicono". Carl Jung. (Aaron Hotchner)
  • "Da solo, tutto da solo, ma nessuno può farcela da solo". Maya Angelou. (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 22, Numero 6[modifica]

  • "Quest'anno non siamo la stessa persona dell'anno scorso e non lo sono le persone che amiamo. È una fortuna se, cambiando, continuiamo ad amare una persona cambiata". William Somerset Maugham. (Alex Blake)

Episodio 23, I fratelli Hotchner[modifica]

  • "Raramente i membri di una famiglia crescono sotto lo stesso tetto". Richard Bach. (Aaron Hotchner)
  • "Crudele è il conflitto tra fratelli". Aristotele. (Aaron Hotchner)

Episodio 24, Il replicatore[modifica]

  • "La sofferenza arriva non per renderci tristi ma misurati, non per renderci amareggiati ma saggi". Herbert George Wells. (David Rossi)
  • Richard Bach ha scritto: "Il legame che unisce la tua vera famiglia non è quello del sangue ma quello del rispetto e della gioia per le reciproche vite". (Aaron Hotchner)

Stagione 9[modifica]

Episodio 1, L'ispirazione[modifica]

  • "Chissà da dove nasce l'ispirazione. Forse è generata dalla disperazione. Forse da eventi casuali nell'universo, dalla gentilezza delle muse". Amy Tan. (David Rossi)
  • Josh Billings ha scritto: "Ci sono due cose nella vita a cui non siamo veramente preparati: i gemelli". (Aaron Hotchner)

Episodio 2, Vite allo specchio[modifica]

  • "Non siamo solo i custodi di nostro fratello, in infiniti modi grandi e piccoli siamo i creatori di nostro fratello". Bonaro Overstreet. (Derek Morgan)
  • "Ti rovinano, tua madre e tuo padre. Forse non vorrebbero ma lo fanno. Ti trasmettono i loro difetti e ne aggiungono degli altri adatti a te". Philip Larkin. (Aaron Hotchner)

Episodio 3, Prestare testimonianza[modifica]

  • "Qualcuno che amavo una volta mi regalò una scatola piena di oscurità. Mi ci vollero anni per capire che anche questo era un dono". Mary Oliver. (Derek Morgan)
  • "La morte non è la perdita più grande nella vita. La perdita più grande è quello che muore dentro di noi mentre viviamo". Norman Cousins. (Aaron Hotchner)

Episodio 4, L'ultimo colpo[modifica]

  • "Il nostro più elementare legame è che tutti noi abitiamo questo piccolo pianeta, respiriamo la stessa aria, ci preoccupiamo per il futuro dei nostri figli e siamo tutti mortali". John F. Kennedy. (David Rossi)

Episodio 5, Route 66[modifica]

  • "La vita è un sogno. Fanne una realtà". Madre Teresa. (Aaron Hotchner)

Episodio 6, Nel sangue[modifica]

  • "Dopotutto, che cos'è un uomo tranne che un'orda di fantasmi? Querce che erano ghiande, che erano querce". Walter de la Mare. (Dr. Spencer Reid)
  • Mitch Albom ha detto: "La morte mette fine a una vita, non a una relazione". (Penelope Garcia)

Episodio 7, Il guardiano[modifica]

  • "Se ti guida la passione, fa' almeno che sia la ragione a tenere le redini". Benjamin Franklin. (David Rossi)
  • "La cosa più importante che i genitori possano insegnare ai figli è come cavarsela senza di loro". Frank Clark (Dr. Spencer Reid)

Episodio 8, Il ritorno[modifica]

  • Alfred Hitchcock ha detto: "Non c'è terrore in uno sparo, ma solo nell'attesa di esso". (Derek Morgan)
  • "Più grande è il potere, più pericoloso è abusarne". Edmund Burke. (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 9, Il frutto dell'odio[modifica]

  • "All'universo non piacciono i segreti; cospira per rivelare la verità, per portarvi a conoscerla". Lisa Unger. (David Rossi)

Episodio 10, Numero privato[modifica]

  • "La paura è il dolore provocato dalla rappresentazione di un male imminente.". Aristotele. (Dr. Spencer Reid)
  • "Non possiamo disperare nell'umanità, dal momento che noi stessi siamo esseri umani". Albert Einstein. (David Rossi)

Episodio 11, Rabbia assassina[modifica]

  • "Fratelli e sorelle sono vicini come mani e piedi". Proverbio vietnamita. (Alex Blake)
  • "Da soli possiamo fare poco, insieme possiamo fare molto". Helen Keller. (Alex Blake)

Episodio 12, La regina nera[modifica]

  • "Spesso si dice che questa o quella persona non ha ancora trovato il vero io. Ma il vero io non è qualcosa che si trova, è qualcosa che si crea". Thomas Szasz. (Derek Morgan)
  • "Inventarti un senso per la tua vita non è facile, ma è comunque permesso, e sarai felice di esserti dato questa pena". Bill Watterson. (Penelope Garcia)

Episodio 13, La strada di casa[modifica]

  • "Guardatevi dalla furia di un uomo tranquillo". John Dryden. (Derek Morgan)
  • "Il perdono non cambia il passato ma di certo amplia il futuro". Paul Boese. (David Rossi)

Episodio 14, 200[modifica]

  • "Perché dovremmo guardare al passato per prepararci al futuro? Perché non c'è nessun altro posto in cui cercare". James Burke. (Emily Prentiss)
  • Nietzsche ha detto:"Se guarderai a lungo in un abisso, anche l'abisso vorrà guardare dentro di te". (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 15, Il signore e la signora Anderson[modifica]

  • Jennifer Smith ha scritto:"Il matrimonio è un mosaico che completi col tuo coniuge. Milioni di minuscoli momenti che creano la vostra storia d'amore". (Alex Blake)
  • "Ogni relazione alimenta una forza o una debolezza dentro di voi". Mike Murdock. (Penelope Garcia)

Episodio 16, Gabby[modifica]

  • "Spesso si dice anche le impronte più piccole lasciano un segno in questo mondo". (Aaron Hotchner)
  • "Le braccia di una madre sono fatte di tenerezza e i bambini vi dormono profondamente". Victor Hugo. (Jennifer "JJ" Jereau)

Episodio 17, Persuasione[modifica]

  • "Il segreto della mia influenza è sempre stato quello di mantenerla segreta". Salvador Dali. (Dr. Spencer Reid)
  • "L'illusione è necessaria per mascherare il vuoto all'interno". Arthur Erickson. (David Rossi)

Episodio 18, Idrofobo[modifica]

  • "È più importante sapere che tipo di persona abbia una malattia che sapere che tipo di malattia abbia una persona". Ippocrate. (Dr. Spencer Reid)
  • "L'amicizia moltiplica le cose belle della vita e diminuisce quelle brutte". Baltasar Gracian. (Derek Morgan)

Episodio 19, La realtà dimenticata[modifica]

  • "Non sei mai una vittima anche se quelli che ti sconfiggono ti fanno credere di esserlo. Come altro potrebbero sconfiggerti?". Barbara Marciniak. (Derek Morgan)
  • "Ci sono volte in cui la mente riceve un tale colpo da nascondersi nella follia. Ci sono volte in cui la realtà non è altro che sofferenza e per sfuggire a quella sofferenza la mente deve lasciarsi alle spalle la realtà". Patrick Rothfuss. (Derek Morgan)

Episodio 20, Relazioni di sangue[modifica]

  • "Il passato non muore mai. Non è nemmeno passato". William Faulkner. (Alex Blake)

Episodio 21, Che succede a Mecklinburg...[modifica]

  • Albert Einstein ha detto: "Quando si tratta della verità e della giustizia, non c'è distinzione tra i grandi problemi e i piccoli, perché i principi generali che riguardano l'azione dell'uomo sono indivisibili". (Dr. Spencer Reid)

Episodio 22, Destino[modifica]

  • Un proverbio dice: "Chi è nato per essere impiccato non morirà mai affogato". (Aaron Hotchner)
  • "Una persona spesso incontra il suo destino sulla strada che ha preso per evitarlo". Jean de la Fontaine. (David Rossi)

Episodio 23, Angeli[modifica]

  • "Il nome scritto sulla sua fronte era un mistero: Babilonia la grande, la madre delle meretrici e delle abominazioni della terra". Apocalisse 17:5. (David Rossi)

Episodio 24, Demoni[modifica]

  • "Quando la verità viene sepolta cresce, soffoca, accumula una tale forza esplosiva che, il giorno che scoppia fa saltare ogni cosa con se". Émile Zola. (Dr. Spencer Reid)
  • "Dobbiamo essere pronti a liberarci della vita che abbiamo programmato per poter avere la vita che ci aspetta". Joseph Campbell. (Dr. Spencer Reid)

Note[modifica]

  1. a b In ogni puntata ci sono sempre due citazioni, declamate da uno dei personaggi, ma con voce fuori campo; più o meno all'inzio ed alla fine della puntata.

Altri progetti[modifica]