Denaro

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Danaro)
Denaro di diverse nazionalità

Citazioni sul denaro.

  • A chi manca il danaio, non solo mancano pietre, erbe e parole, ma l'aria, la terra, l'acqua, il fuoco e la vita istessa. (Giordano Bruno)
  • Allo Stato il denaro è necessario come i nervi che lo sostengono, e quando vi siano numerosi gli avari, essi devono esser considerati come la base e il fondamento di quello. (Poggio Bracciolini)
  • Chi ha i soldi naviga con vento sicuro. (Petronio Arbitro)
  • Chi ha i soldi, spende; chi non li ha, sta a guardare. (Ferenc Puskás)
  • Chi mette da parte un po' di denaro è simile a un uomo che si fa costruire un sepolcro in un luogo asciutto al riparo dai vermi. (Léon Bloy)
  • Chi non trascura il soldo e il quattrino, adagio adagio arriva allo zecchino. (Filippo Pananti)
  • Che cosa l'umanità non era pronta a fare per denaro? Anche a vendere la propria anima immortale. (Archibald Joseph Cronin)
  • Calvin: Ho un'idea per far soldi [...]. Vedi? Ho preso tre chicchi di granoturco dal piatto di stasera.
    Hobbes: E come facciamo a ricavarci dei soldi?
    Calvin: Facile. Li metto sotto il cuscino. Con un po' di fortuna la fata dei denti si accorgerà troppo tardi che sono dei falsi. (Bill Watterson)
  • Ci sono due casi in cui l'uomo non deve speculare in borsa: quando non ha i soldi e quando i soldi li ha. (Mark Twain)
  • Comportati bene, amico mio, guadagna del denaro, onestamente se puoi, ma soprattutto guadagna del denaro. (Maurice Denuzière)
  • Con i soldi, come con un falso concetto di libertà foriera di guadagni più gli interessi, compri solo la realizzazione del desiderio, mai il desiderio. È come mandare in viaggio un tuo ritratto al tuo posto, non sei né via né più a casa. (Aldo Busi)
  • Così era la signora Lundegaard quella distesa per terra... E quello che stavi triturando era il tuo complice... E quei tre poveretti uccisi a Brainerd! E tutto per cosa?! Per quattro biglietti di banca... C'è altro nella vita che quattro biglietti di banca... Non c'ha mai pensato?! (Fargo)
  • Denaro e conoscenze aiutano. Non basta la buona volontà per far felici gli altri. Le persone infelici vanno tirate su in molti modi, e solo con i soldi e gli agganci giusti si può offrire loro un sostegno. (Rieko Matsuura)
  • Denaro e conoscenze: mai sottovalutarli! (Rieko Matsuura)
  • E così tu pensi che il denaro sia alla radice di tutti i mali? Ti sei mai chiesto quali sono le radici del denaro? Il denaro è un mezzo di scambio, che non può esistere se non esistono le merci prodotte e gli uomini capaci di produrle. Il denaro è la forma materiale del principio che se gli uomini vogliono trattare l'uno con l'altro, devono trattare scambiando valore con valore. Il denaro non è lo strumento dei miserabili, che ti chiedono il tuo prodotto con le lacrime, né dei pescecani, che te lo tolgono con la forza. Il denaro è reso possibile solo dagli uomini che producono. È questo che tu chiami male? (Ayn Rand)
  • 'E denare vanno e vénneno | quanno ll'ommo vene e va, | quanno tene 'o pparlà facile | e se sape presentà… (Eduardo De Filippo)
  • Fa molto il denaro, molto bisogna amarlo, | rende l'infame uomo fidato, da rispettare, | fa correre lo zoppo, il muto fa parlare; | chi non ha le mani bene lo riesce a prendere. (Juan Ruiz)
  • Fate soldi, se potete in maniera onesta, se no comunque. (Orazio)
  • Gli affari? Semplicissimo, sono i soldi degli altri. (Alexandre Dumas (figlio))
  • I bianchi danno i quattrini ai negri perché sanno che il primo bianco che arriva con una banda se li riprende, e allora il negro si rimette a lavorare per guadagnarne degli altri. (William Faulkner)
  • I meccanismi di ideologie e denaro ci hanno tolto la vita, concentrazione, e molta bontà. Solo un'idea cristiana di comunità e di economia potrebbe ora risanarci. (Geminello Alvi)
  • I soldi sono come i cappelli: se li hai, stai meglio; se non li hai, fai senza. (Carmine Nunziata)
  • I soldi sono la forza dell'amore, come della guerra. (George Farquhar)
  • Il confronto tra la "friabilità" del denaro e la solidità della "Parola di Dio", in questo contesto di conclamata emergenza del "sistema finanziario" occidentale (e quindi mondiale), appare con la folgorazione di un'evidenza semplicemente plateale. (Pierangelo Sequeri)
  • Il denaro, così dicono | è la radice di tutto il male di oggi. (Pink Floyd)
  • Il denaro è l'espressione della volontà non mai appagata e che si rinnovella. (Angelo Fiore)
  • Il denaro è come il letame che non serve se non è sparso. (Francesco Bacone)
  • Il denaro è come l'acqua di Lourdes: | sarà piena di microbi, | però si dice che faccia miracoli. (Gianni Monduzzi)
  • Il denaro è la merce universale: cioè a dire è quella merce la quale per la universale sua accettazione, per il poco volume che ne rende facile il trasporto, per la comoda divisibilità, e per la incorruttibilità sua è universalmente ricevuta in iscambio di ogni merce particolare. (Pietro Verri)
  • Il denaro ha una sua "intrinseca" voracità. Ad un certo punto, sviluppa l'insana tendenza a mangiare se stesso, per nutrirsi e moltiplicarsi più rapidamente. (Pierangelo Sequeri)
  • Il denaro, in quanto possiede la proprietà di comprar tutto, di appropriarsi di tutti gli oggetti, è dunque l'oggetto in senso eminente. L'universalità della sua proprietà costituisce l'onnipotenza del suo essere, esso è considerato, quindi, come ente onnipotente. (Karl Marx)
  • Il denaro passa di mano in mano, raramente svanisce. (NCIS - Unità anticrimine)
  • Il denaro senza l'onore è una malattia. (Honoré de Balzac)
  • Il denaro vale più se lo si spende e magari lo si dona: questa sarebbe la regola a cui adattarsi. Tanto più con esso si crea fraternità e inoltre bellezza, meraviglia rivolta al cielo, tanto più l'economia ha senso, il lucro si purifica. (Geminello Alvi)
  • Il farabutto che dice di non vedere alcuna differenza fra il potere del dollaro e quello della frusta, dovrebbe imparare la differenza sulla sua stessa schiena. (Ayn Rand)
  • Immaginate un po' la vostra vita senza denaro! I servi non s'inchinerebbero più davanti al padrone. Niente più invidia di vostra moglie per il vestito della vicina. Non sareste più obbligati a ridere dei frizzi del vostro principale. Le indovine metterebbero da parte la loro sfera di cristallo, e a teatro, i primi arrivati si sceglierebbero il posto. (Avner)
  • In tempi di scarsi denari abbondano i consigli. (Riccardo Bacchelli)
  • Insomma, il danaro, la circolazione del danaro, è il modo per rendere il debito infinito. (L'Anti-Edipo)
  • Io non so se sia nata prima la prostituzione o il capitalismo, ma Sombart ha scoperto che la donna e il denaro sono due termini dipendenti l'uno dall'altro. (Mario Mariani)
  • L'amore è quello che lega l'uomo alla donna, e il denaro quello che lega la donna all'uomo. (Grazia Deledda)
  • L'amore pretende di parificare, ma il denaro riesce a differenziare. (Aldo Busi)
  • L'ansia di bruciare la propria vita e di essere qualcuno fuori dal gregge rende le giovinezze impazienti di raggiungere un traguardo di piacere, di denaro e di orgoglio. (Nino Salvaneschi)
  • L'enigma del feticcio denaro è solo l'enigma del feticcio merce, resosi fin troppo evidente. (Karl Marx)
  • La base de tuto. (Giacinto Gallina)
  • Mah... dunque... mio padre era commerciante, ma contro la sua volontà. Si vergognava di essere un commerciante. Anch'io, da bambino, quando avevo dieci, dodici anni, me ne vergognavo. Se qualcuno mi diceva "sono un commerciante" avevo pietà di lui; mi dicevo "ma come si può ammettere che lo scopo della sua vita sia quello di guadagnare del denaro?". [...] Evidentemente sono cresciuto nel mondo moderno, ma non mi sono mai sentito a mio agio: il mio vero mondo è il mondo precapitalistico, del quale il mio bisnonno e quell'aneddoto sono un esempio. In fondo, mi sento così ancora oggi; mi sento straniero in un mondo il cui scopo è guadagnare il più possibile. Per me questo è piuttosto una perversione. (Erich Fromm)
  • Mancanza di denari, malattia senza pari. (François Rabelais)
  • Nessuno può servire due padroni: perché, o amerà l'uno e odierà l'altro; oppure preferirà il primo e disprezzerà il secondo. Non potete servire Dio e i soldi. (Gesù, Discorso della Montagna)
  • Non confidare nei soldi: non sono la realtà. (Blow)
  • Non sono interessata al denaro. Voglio solo essere meravigliosa. (Marilyn Monroe)
  • Prima dell'invenzione del denaro non potevano aversi le idee di compratore, e di venditore, ma soltanto di proponente, e di aderente al cambio. (Pietro Verri)
  • Purtroppo è proprio così: se c'è uno, che, nemico di tutti i vizi, batte la strada giusta della vita, súbito si attira l'odio di chi non segue la stessa strada. Infatti, chi si sente il coraggio di approvare ciò, che egli stesso si guarda bene dal fare? In secondo luogo, chi si dedica esclusivamente a far quattrini, non è disposto ad ammettere che fra gli uomini vi sia attività di maggior pregio di quella, a cui egli si attiene. Quindi perseguita con tutti i mezzi i letterati, perché appaia che anch'essi, seppure stimati, sono sempre al di sotto di quelli che hanno denaro. (Petronio Arbitro)
  • Qual meraviglia… richiesto tal uno delle cose necessarie alla guerra, egli rispondesse, tre esser quelle : Danaro, danaro, danaro! (Raimondo Montecuccoli)
  • Se volete sapere che cosa Dio pensi dei soldi basta che guardiate a chi li dà. (Maurice Baring)
  • Sceriffo di El Paso: Sempre per i maledetti soldi. Per i soldi, e la droga. Va al di là di ogni immaginazione, cazzo. Che senso ha? Dove andremo a finire? Se vent'anni fa mi avessi detto che un giorno nelle nostre cittadine del Texas ci sarebbero stati ragazzini coi capelli verdi e un osso infilato nel naso non ti avrei creduto.
    Sceriffo Bell: Cose dell'altro mondo, penso che quando non si dice più «grazie» e «per favore» la fine è vicina. (Non è un paese per vecchi)
  • Si è schiavi del denaro o della sorte. (Euripide)
  • Solo chi non ha fantasia pensa che, con il denaro, potrebbe risolvere tutti i suoi problemi. Purtroppo, senza fantasia non si fa denaro. (Gianni Monduzzi)
  • Sono stati i Fenici a inventare il denaro. Ma perché così poco? (Johann Nestroy)
  • Spero di non arrivare mai al punto di pensare che alcune migliaia di dollari, in fondo, non sono poi molti soldi. (Andre Agassi)
  • Una donna nutre sempre una specie di sentimento mistico nei confronti del denaro. Bene e male in un cervello femminile significano semplicemente denaro e mancanza di denaro. (George Orwell)
  • Uno scudo in borsa fa più onore di cento scudi buttati inutilmente. (Papa Sisto V)
  • Viviamo in una società dove nessuna legge proibisce di guadagnare denaro diffondendo ignoranza o, in qualche caso, stupidità. (Tom Hanks)

Proverbi[modifica]

Italiani[modifica]

  • Al suon dell'oro tremano le colonne, perdono la potestà i giudici e l'onor le donne.
  • Anche un pazzo può far quattrini ma ci vuole un savio per conservarlo.
  • Chi butta via i soldi con le mani, li cerca poi coi piedi.
  • Chi guadagna quattro e spende sette, non ha bisogno di borsette.
  • Chi ha quattrini non ha cuore.
  • Chi ha soldi è nelle mani del diavolo, ma chi non ne ha lo è due volte.
  • Chi non guadagna nella settimana, stenta la domenica.
  • Chi non ha denari non vada al mercato.
  • Chi non sorveglia ciò che fa, sciupa i suoi soldi.
  • Chi risparmia quattrini, guadagna quattrini.
  • Col "grazie" non si mangia.
  • Con i denari si fanno i soldi e con i soldi le lire; coi pochi si fa il molto.
  • Con i soldi alla mano si compra ciò che si vuole.
  • Con i soldi si paga e il cavallo trotta.
  • Conserva le monete bianche per le giornate nere.
  • Denari e amicizia spezzano il collo alla giustizia.
  • Denari e fanciulli bisogna ben custodirli.
  • Denari e santità, metà della metà.
  • Denari, boschi e prati, entrate per preti e frati.
  • Denari, senno e fede, se ce n'è manco l'uomo crede.
  • D'ingiusto guadagno, giusto danno.
  • E meglio il danno che cattivo guadagno.
  • Gran guadagno rende facile il lavoro.
  • Gran pericolo, gran guadagno.
  • Guadagno illecito presto va in fumo.
  • Guardalo bene, guardalo tutto, l'uomo senza denaro com'è brutto.
  • I centesimi fanno i soldi e i soldi le lire.
  • I denari di gioco van come il fuoco.
  • I denari han sempre ragione.
  • I denari non bastano, bisogna saperli spendere.
  • I denari son fatti per spenderli.
  • I guadagni ingiusti sono come la moneta falsa.
  • I mercanti prima si fanno i soldi e poi la coscienza.
  • I soldi fan cantare gli orbi.
  • I soldi non hanno nessun parente.
  • I soldi piacciono persino ai preti.
  • I soldi sono la chiave del paradiso.
  • I soldi vengono al passo e vanno al galoppo.
  • Il denaro è come il letame, il quale a nulla serve se non lo spandi.
  • Il denaro è di cattiva natura, perché accieca ogni creatura.
  • Il denaro è un buon servo e un cattivo padrone.
  • Il denaro è un compendio del potere umano.
  • Il denaro è un gigante che trasporta le montagne.
  • Il denaro fa l'uomo intero.
  • Il denaro in tasca del giovane è un coltello in mano al fanciullo.
  • Il guadagnare insegna a spendere.
  • Il primo quattrino è il più difficile a fare.
  • Il quattrino ingiusto guasta lo scudo giusto.
  • L'amore fa tanto, ma i soldi fanno tutto.
  • La speranza è cattivo denaro.
  • Mal guadagnato, male speso.
  • Neanche con i soldi si può comprar tutto.
  • Non basta avere soldi, bisogna saperli spendere.
  • Non il denaro, ma l'uso del denaro è lodevole.
  • Perde il vecchio col tempo e non guadagna; è la prima acqua che vien, quella che bagna.
  • Pochi denari e molto onore.
  • Pochi soldi, poca festa.
  • Quattrino risparmiato, due volte guadagnato.
  • Sanità senza quattrini è mezza malattia.
  • Se manca la mercede, manca l'arte.
  • Se vuoi aver denaro, risparmia.
  • Se vuoi farti un nemico, prestagli dei soldi.
  • Senza soldi i preti non dicono Messa.
  • Senza soldi non si fa la guerra.
  • Soldi e roba nascondono la gobba.
  • Un uomo senza quattrini è un morto che cammina.
  • Vi è più differenza tra niente e uno scudo che tra uno scudo e un milione.

Toscani[modifica]

  • Chi ha denari e prati, non son mai impiccati.
  • Chi ha quattrini da buttar via, tenga l'opre e non ci stia.
  • Denaro sepolto non fa guadagno.
  • Dove son corna, son quattrini.
  • L'amico dev'essere come il denaro.
  • Quattrin sotto il tetto, quattrin benedetto.
  • Tale dà un consiglio per uno scudo, che nol torrebbe per un quattrino.

Latini[modifica]

  • Homo sine pecunia imago mortis.
L'uomo senza denaro è immagine della morte.
Il denaro non puzza.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Altri progetti[modifica]