Dark Chronicle

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Dark Chronicle, videogioco del 2003 per PlayStation 2 creato dalla Level-5.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Cara Mamma, come stai? Io bene. È successo così tanto che non so da dove iniziare. Bene, sarà meglio partire dal principio. Tutto cominciò quella notte. Esatto, la notte del temporale. (Max)
  • Il Signore dell'Oscurità, l'Imperatore Grifone... una persona simile non è mai esistita, in realtà. Era solo un'illusione di massa, generata dal male che alberga nei cuori degli uomini. (Max)
  • La gente tende a celare nel proprio cuore i ricordi importanti e prima o poi... se ne scorda. Anche questa nostra incredibile avventura, un giorno, potrebbe finire per essere dimenticata. Forse la gente del futuro dimenticherà molte cose: il fatto che io fossi qui... e anche che, tempo addietro, due lune brillassero nel cielo stellato. (Max)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Max: Mamma...
    Elena: Cosa?
    Max: Non puoi tornare... tornare nel nostro tempo?
    Elena [alza lo sguardo verso il cielo, rivolgendosi di nuovo a Max]: ...Max, cerca di capire! È qui che devo restare. Io appartengo a questa epoca, non alla tua.
    Max: Ma... questo è... è... è così egoistico! È... talmente...
    Elena: Max...
    Max: Se è così... cioè, se è così che stanno le cose, non avresti dovuto venire nel nostro tempo fin dall'inizio! [Corre via ed esce.]
    Elena: ...Max, mi dispiace... Nessuno può esistere in due epoche contemporaneamente...
  • Elena: È ora di dirsi addio, Max. Sii forte, figlio mio!
    Max: Lo sarò. E... non piangerò. Ho visto troppe lacrime versate, ultimamente. Mi hanno reso una persona più forte.
    Elena: Max, avevo così tante cose da dirti... E ce ne erano altrettante che volevo sapere di te... Mi dispiace.
    Max: Lo so. Ti scriverò una lettera, mamma... Scriverò tutto quello che ci è capitato in questa avventura! Poi, nasconderò la lettera proprio qui [a Stonhenge Kazarov] così che possa raggiungerti, anche nel futuro. Mamma...
    Elena: Sì, l'aspetterò con impazienza.
    Max: Mamma... sono così felice di averti potuto incontrare!
    Elena: Riguardati sempre, Max! Addio, tesoro mio...
  • Cedric: Il Raccordo temporale si sta chiudendo…
    Borneo: Questo viaggio è stato una specie di sogno… Castelli sospesi a mezz'aria, due lune che diventano una…
    Eric: Già, proprio come un sogno.
    Cedric: Mh… Hai ragione. Il tuo viaggio È STATO solo un sogno.
    Eric: Eh?
    Cedric: C'è sempre stata una luna soltanto. Tutto questo potrebbe essere stato semplicemente un lungo sogno, mostrato a noi Umani dagli antichi, come ammonimento.
    Eric: Un sogno, eh… Già, proprio così!

Explicit[modifica]

Bene, mamma. Mi sono dilungato un po', ma questa è proprio la fine della mia lettera. Abbiamo davvero vissuto un'avventura straordinaria. Ma anche molto divertente. Dopo tutto, ho potuto incontrare te e Monica. Ecco, questo è il nostro vero addio. Ti prego, mamma, non ti dimenticare mai di me! Abbi cura di te, mamma! Vivrò qui, nel mio tempo, e sarò felice. Addio. Alla mia "futura" madre. (Max)

Citazioni da Time is changing, tema musicale[modifica]

  • Da solo | posso cavalcare i venti del cambiamento | per guarire un tempo spezzato, | un mondo lacerato.
On my own | I can ride the winds of change | to heal a broken time, | a broken world.
  • Nel buio | una candela è il sole | per illuminare la nostra via del ritorno.
In the dark | a candle is the sun | to light our way back home.
  • Con la luce di mille soli | noi resisteremo, | noi combatteremo | e sfonderemo queste pareti | con forza e fuoco nella nostra anima.
With the light of a thousand suns | we will stand, | we will fight | and break through these walls | with the strength and fire in our soul.

Altri progetti[modifica]