David Cameron

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
David Cameron

David William Donald Cameron (1966 – vivente), politico britannico.

Citazioni di David Cameron[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Sotto la dottrina del multiculturalismo di stato, abbiamo incoraggiato culture differenti a vivere vite separate, staccate l'una dall'altra e da quella principale. Non siamo riusciti a fornire una visione della società, alla quale sentissero di voler appartenere. Tutto questo permette che alcuni giovani musulmani si sentano sradicati. [...] Una società passivamente tollerante rimane neutrale tra valori differenti. Un paese davvero liberale fa molto di più. Esso crede in certi valori e li promuove attivamente.[1]
  • Francamente è venuta l'ora di chiederci: questi gruppi credono nei diritti umani universali, inclusi i diritti delle donne e quelli di persone di altre fedi? Credono nell'eguaglianza di tutti davanti alla legge? Credono nella democrazia?[2]
  • Credo che il matrimonio sia un grande istituto: penso che aiuti le persone a prendersi responsabilità e impegni, a dire che si prenderanno cura e vorranno bene a qualcuno. Penso aiuti le persone a mettere da parte l'egoismo e pensarsi come unione, insieme all'altro. Il matrimonio mi appassiona molto e penso che se funziona per gli eterosessuali come me, dovrebbe funzionare per tutti: per questo dovremmo avere i matrimoni gay e per questo li introdurremo.[3]
  • [Sul problema migranti] Offriamo uno dei pezzi forti della Royal Navy, la nave portaelicotteri Bulwark, tre elicotteri e due pattugliatori [ma a condizione] che le persone salvate saranno portate nel Paese sicuro più vicino, probabilmente in Italia, e che non chiederanno asilo nel Regno Unito.[4]

Note[modifica]

  1. Citato in Cameron: il multiculturalismo è fallito, Corriere.it, 5 febbraio 2011.
  2. Citato in Gran Bretagna, la svolta di Cameron: "Il multiculturalismo ha fallito", Repubblica.it, 6 febbraio 2011.
  3. Citato in Il discorso di Cameron sui matrimoni gay di David Cameron, Il Post, 27 luglio 2012.
  4. Citato in La Ue lascia sola l'Italia sugli immigrati, Il Tempo.it, 24 aprile 2015.

Altri progetti[modifica]