David Gerrold

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
David Gerrold

David Gerrold (1944 – vivente), scrittore statunitense.

Incipit di alcune opere[modifica]

Il giorno della vendetta[modifica]

«Sta' fermo!» dissi a bassa voce.
«Eh?» Il ragazzo avanzò rumorosamente in mezzo ai cespugli.
«E sta' zitto!»
Lo spider era uno sferoide sostenuto da sei gambe mobili, alto il doppio di me e sembrava disorientato. Si era fermato in mezzo al prato e si voltava indeciso prima da una parte e poi dall'altra. Non ci aveva ancora visti, ma continuava a muovere incessantemente avanti e indietro gli occhi neri, per captare un qualsiasi movimento. Stava cercando la causa del rumore, l'avevamo colto di sorpresa. Mi chiedevo se saremmo riusciti a scomparire di nuovo in mezzo ai cespugli senza farci notare. Da solo avrei potuto farcela...

Il ritorno degli Chtorr[modifica]

CHTORR (ktor) s.inv. 1. Nome del pianeta che presumibilmente dista trenta anni luce dalla Terra. 2. Sistema stellare di cui fa parte il pianeta; probabilmente una gigantesca stella rossa a tutt'oggi non identificata. 3. Specie dominante sul pianeta. 4. Voce dotta, uno o più membri della specie dominante sul pianeta Chtorr: uno chtorr, lo chtorr (vedi CHTOR-RAN). 5. Grido gutturale di uno chtorr.

CHTOR-RAN (ktorran) agg. 1. Di, o relativo al pianeta o al sistema stellare Chtorr. 2. Originario di Chtorr. /s.inv. 1. Qualsiasi creatura originaria di Chtorr. 2. Nell'uso comune, membro della specie dominante, la forma di vita (presumibilmente) intelligente di Chtorr (pl. CHTOR-RAN).

L'ombra dell'astronave[modifica]

Il razzo ha reso possibile i voli spaziali, il Warp li ha resi pratici. (Da B. White, Trattato di economia interstellare.)

Il Warp non ha relazioni con lo spazio normale. È una bolla di iperspazio, una specie di universo in miniatura. All'interno di esso una astronave obbedisce ancora alle leggi note della fisica, ma è totalmente separata dal resto dell'universo. (Da G. Ferris, Manuale di navigazione iperspaziale.)

Come all'interno di un'astronave un uomo può muoversi o restare immobile, così, all'interno di un Warp, può muoversi o restare immobile un'astronave. Ciò che conta ai fini della navigazione è la velocità del Warp stesso. Pertanto non è esatto dire che un'astronave, oggi, può superare la velocità della luce. Ciò che supera la velocità della luce è soltanto il Warp. (Da G. Ferris, op.cit.)

Warp, sostantivo. È la distorsione spaziale, o bolla di iperspazio, in cui si chiude un'astronave uscendo dallo spazio normale. Usato come verbo, nella corrente terminologia di bordo Warp significa entrare nella bolla, mentre Unwarp significa uscire e Rewarp rientrare nella bolla stessa. (Da Th. McCallum, Nuovo dizionario di astronautica.)

La guerra contro gli Chtorr[modifica]

Chtorr (ktor) s.inv. 1. Nome del pianeta che presumibilmente dista trenta anni luce dalla Terra. 2. Sistema stellare di cui fa parte il pianeta; gigantesca stella rossa a tutt'oggi non identificata. 3. Specie dominante sul pianeta. 4. Voce dotta, uno o più membri della suddetta specie: uno chtorr, gli chtorr (vedi chtorran). 5. Grido gutturale emesso da un membro della suddetta specie.

Chtorran (ktorran) agg. 1. Di, o relativo al pianeta o al sistema stellare Chtorr. 2. Originario di Chtorr. s.inv. 1. Qualsiasi creatura originaria di Chtorr. 3. [sic] Nell'uso comune membro della specie dominante, la forma di vita (presumibilmente) intelligente di Chtorr (pl. CHTOR-RAN).

Dal Random House Dictionary
della lingua inglese
edizione del 21° secolo
riveduta e corretta[1]

Note[modifica]

  1. Stesso incipit anche per L'anno del massacro.

Bibliografia[modifica]

  • David Gerrold, Il ritorno degli Chtorr, traduzione di Claudia Verpelli e Silvia Lalia, Mondadori, 1993.
  • David Gerrold, L'ombra dell'astronave, traduzione di Marco e Dida Paggi, in "Millemondiestate", Mondadori, 1996.
  • David Gerrold, La guerra contro gli Chtorr, traduzione di Claudia Verpelli e Silvia Lalia, Mondadori, 2007. ISBN 9788804571551

Altri progetti[modifica]