Discussione:Gaio Valerio Catullo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Odi et amo[modifica]

Non sono ridondanti: sono le edizioni utilizzate per le varie traduzioni di Odi et amo. Al limite, andrebbero in nota. --Micione (scrivimi) 08:37, 21 dic 2011 (CET)

Ma infatti è quello che ho fatto: [1]:
  • Catullo, Odi et amo, in Guido Almansi, "Il filosofo portatile", TEA, 1991.
indicata in Nota 2
  • Catullo, Odi et amo, in Nicola Flocchini, Piera Guidotti Bacci, "Il libro degli autori. Antologia di scritori latini", Bompiani, Milano, 1989.
indicata in Nota 5
  • Catullo, Odi et amo, in "Poesie", a cura di Francesco Della Corte, Mondadori, Milano, 1982.
indicata in Nota 8
  • Catullo, Odi et amo, in Enzo Mandruzzato, "Catullo: Canti", Rizzoli, Milano, 1982.
indicata in Nota 9
  • Catullo, Odi et amo, in Italo Mariotti, "Da Saffo a Ovidio", Manni Editori, 2001.
indicata in Nota 10
  • Catullo, Odi et amo, traduzione di Giovanni Pascoli, in "Traduzioni e riduzioni", a cura di Maria Pascoli, Zanichelli, Bologna, 1913.
indicata in Nota 12
  • Catullo, Odi et amo, in Salvatore Quasimodo, "Catullo: Canti", Mondadori, Milano, 1988.
indicata in Nota 14
  • Catullo, Odi et amo, in Mario Ramous, "Gaio Valerio Catullo: Le Poesie", Garzanti, Milano, 1989.
indicata in Nota 15
  • Catullo, Odi et amo, in Tiziano Rizzo, "Catullo: Le poesie – Carmina", Newton Compton Editori, Roma, 1992.
indicata in Nota 16

Cos'è che mi sfugge?
--DonatoD (scrivimi) 09:24, 21 dic 2011 (CET)

Errore mio, chiedo venia. Avevo visto le note in cui è indicato solo il traduttore e credevo che avessero anch'esse una fonte (sono un po' influenzato, sarà quello...). --Micione (scrivimi) 05:41, 22 dic 2011 (CET)