Discussione:Modi di dire aretini

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.


Discussione[modifica]

I contenuti della Discussione di questa voce, antecedenti il 2 ottobre 2007, si trovano nella Discussione della voce disambigua Modi di dire.--Carlosavio 15:29, 2 ott 2007 (CEST)

Senza fonte[modifica]

  • 'N culo al mondo
  • 'N se vede de qui e li
  • 'N tempo de guerra ogni buco è rifugio
  • 'Na cusina de giorno
  • A buttallo nel buttino lo mandarebbe a male
  • A caval doneto 'n s'aguarda 'n bocca
  • A cazzo de cane
  • A da'retta a lu' Cristo è morto dal freddo
  • A l'acqua de rose
  • A pipa de cocco
  • A sto giro 'n me freghi!
  • A voglia bè ova
  • Accident'a te e a quela puttan de l'Anghiarina
  • Addio mi limoni
  • Ah sì, te c'ho trovo 'n sul saregio!
  • Ah, 'n sarà niente
  • Ah, è 'l meglio…
  • Al tempo de' maiali eron suspiri… al tempo de' maiali la tu' mama era rigina
  • Alò che s'arbeve
  • Alò, ma te levi dai coglioni
  • Ardagnene!
  • Aregge l'annema co'denti
  • Bono a sapesse
  • Botte picina vin bono... ma no ne' tappi
  • Buttelo giù a tonfo
  • C'è 'n puzzo de frischino…
  • C'ha fatto i budelli d'oro
  • C'ha i guadrini che gni scappon da l'occhi
  • C'hè mai biuto qui?!
  • C'ho du'palle come du'ova de nana
  • Caca quante 'n ucillino
  • Camina co'i piedi ale botteghe
  • Campa cavallo che l'erba cresce
  • Ce poi mettere el lesso
  • Ce vol pacienzia
  • Ch'aciechi
  • C'ha l'argento vivo adosso
  • Che fè come la troia secca che sogna le ghiende?!
  • Che se fa la pesca del Giunti, acqua fino ale palle e pesci punti
  • C'hè sempre i piedi suddeci come le nane
  • Chi 'unn è bono pel re, 'unn è bono pe' la regina
  • Ciccia, bebo, ch'el pan s'acatta
  • Ciencio dice mal de straccio
  • Co' la calma e la vasillina, l'elefante 'nculò la galina
  • Col cacio è la su morte
  • Come disse la supposta al missile: beato te che vè 'n cielo
  • Come gnient'an fusse
  • Conta quante'l due de brischela
  • Sara' meglio mette' le mani avanti, disse quello che cadiva a bocconi
  • Se 'l coglion volasse, the darebbon da mangià' co' la fionda
  • Se 'l mi nonno aiva tre palle era 'n flipper
  • Se' brutto quant'el Fei, che fece paura a 'n branco d'orsi e 'l più picino murì
  • Se' come el can de Fano, che mentre quel'altri trombaveno lù se leccava le palle
  • Se la mi' nonna aea le rote era 'n carretto
  • Se' più coglion de Ammene, che se cavava la sete col prusciutto
  • Se' più coglion de Cacco, ch'andava a cogliè' i bacelli co' la scala
  • Se' più coglion del Bista, che piantava i fagioli co'la rivoltella
  • Se' più coglion del gatto de San Bernardo, che leccheva la mirigge de le lampene
  • Se' più coglion del poro Schjfo, che barullava 'n salita
  • Se' più suddecio del Lonzi, che fece 'l bagno 'llà Chiana e scappò polveroso