Discussione:Ralph Waldo Emerson

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.


"Tutta l'umanità ama un amante." si ripete in "Tutti amano chi ama." -- Cancello la seconda? (Black)

Sí, non c'è bisogno di chiedere. ;-) --Nemo 22:16, 26 feb 2007 (UTC)

Senza fonte[modifica]

  • Dobbiamo essere cortesi con un uomo come lo siamo verso un quadro, a cui vogliamo dare il vantaggio di una buona illuminazione.
  • È pigro l'uomo che può far di meglio.
  • È una regola delle buone maniere quella di evitare le esagerazioni.
  • È una superstizione insistere su una dieta particolare. Tutto alla fine è fatto degli stessi atomi chimici.
  • Gli estremi s'incontrano: l'arroganza dell'umile ne è il migliore esempio.
  • Gli uomini sopra i quarant'anni non sono adatti a giudicare un libro scritto in uno spirito nuovo.
  • I grandi geni hanno le biografie più brevi.
  • I nostri tempi sono tristi e pieni di calamità, ma in fondo tutti i tempi sono essenzialmente gli stessi: finché c'è vita, c'è pericolo.
  • Il buon senso è raro quanto il genio.
  • Il cielo è il pane giornaliero degli occhi.
  • Il linguaggio è poesia allo stato fossile.
  • Il mondo appartiene agli energici.
  • Il pensiero è il fiore, il linguaggio il boccio, l'azione il frutto dietro di esso.
  • Il più grande uomo della storia era il più povero.
  • Il primo uomo fu un agricoltore, e ogni nobiltà storica riposa sull'agricoltura.
  • Il segreto del buon insegnamento consiste nel rispettare l'alunno.
  • Il segreto della forza sta nella concentrazione.
  • Il silenzio che accetta il merito come la cosa più naturale del mondo è la forma più alta d'applauso.
  • Il talento da solo non basta a fare uno scrittore: dietro al libro ci deve essere un uomo.
  • In favore del bere si può dire che esso elimina l'ubriacone prima dalla società e poi dal mondo.
  • In ogni società alcuni uomini sono nati per governare e alcuni per consigliare.
  • L'abnegazione è il vero miracolo da cui derivano tutti i cosiddetti miracoli.
  • L'erbaccia è una pianta di cui non sono state ancora scoperte le virtù.
  • L'intelletto annulla il fato. Finché un uomo pensa, egli è libero.
  • La conversazione è un'arte in cui tutta l'umanità è nostra rivale.
  • La cosa più strana della vita è la totale mancanza di accordo tra teoria e pratica della vita.
  • La critica è più sicura della lode.
  • La fiducia in se stessi è l'essenza dell'eroismo.
  • La gente si arrabbia quando difende i propri gusti.
  • La mente non crea ciò che percepisce più di quanto l'occhio non crei la rosa.
  • La nostra forza matura dalla debolezza.
  • La parola è potere: parla per persuadere, per convertire, o per costringere.
  • La razza umana finirà per eccesso di civiltà.
  • La ricompensa di una cosa ben fatta consiste nell'averla fatta.
  • La vita è inseguire il potere.
  • La vita non è troppo breve per esser cortesi.
  • Le persone non sembrano rendersi conto che dalle loro opinioni sul mondo si deduce il loro carattere.
  • Le religioni che definiamo false erano un tempo vere.
  • Le tue azioni parlano così forte che non riesco a sentire quello che dici.
  • Metà del senno d'un uomo se ne va col suo coraggio.
  • Nessuno ottiene una proprietà senza usare un po' di aritmetica.
  • Niente è più raro in un uomo di un atto che sia suo.
  • Noi amiamo la forza e c'importa molto poco di come essa si manifesti.
  • Noi facciamo quello che dobbiamo, ma gli diamo dei nomi altisonanti.
  • Noi nasciamo credendo. Un uomo produce credi come un albero le mele.
  • Noi non facciamo altro che prepararci a vivere, ma non viviamo mai.
  • Noi non perdoniamo veramente un benefattore: la mano che ci nutre corre qualche rischio di essere morsa.
  • Non c'è conoscenza all'infuori del potere.
  • Non farmi mai cadere nell'errore volgare d'immaginarmi di essere perseguitato quando sono contraddetto.
  • Non ha imparato la lezione della vita chi non vince una paura ogni giorno.
  • Non leggere mai un libro che abbia meno di un anno.
  • Ogni cosa tende all'eccesso: ogni buona qualità è fastidiosa se presa allo stato puro.
  • Ogni eroe alla fine diventa una seccatura.
  • Ogni potere è di un unico tipo, un condividere la natura del mondo.
  • Per una mente ottusa la natura è pesante. Per uno spirito curioso il mondo intero ribolle e brilla di mille fuochi.
  • Per quanto viaggiamo in tutto il mondo per trovare ciò che è bello, dobbiamo portarlo con noi oppure non lo troveremo.
  • Più egli alzava la voce nel parlare del suo onore, più velocemente noi contavamo l'argenteria.
  • Platone è la filosofia e la filosofia è Platone.
  • Quelli che vivono per il futuro sembrano sempre egoisti a quelli che vivono per il presente.
  • Renditi necessario a qualcuno.
  • Rispetta il bambino. Non essere troppo il suo genitore. Non invadere la sua solitudine.
  • Se credi al fato, fallo almeno nel tuo interesse.
  • Siamo più saggi di quanto non sappiamo.
  • Solo l'obbedienza dà il diritto a governare.
  • Solo la poesia ispira poesia.
  • Solo un inventore sa come prendere a prestito un'idea, ed ogni uomo è o dovrebbe essere un inventore.
  • Stai calmo: tutto questo tra cent'anni non avrà alcuna importanza.
  • Stimiamo la saggezza di una nazione da come utlizza i propri capitali in surplus.
  • Tutta la storia è la testimonianza del potere delle minoranze, e di minoranze costituite da una sola persona.
  • Tutti i grandi oratori furono all'inizio pessimi parlatori.
  • Un bambino è un pazzo ricciolino con le fossette.
  • Un educatore è un uomo che rende facili le cose difficili.
  • Un impero è un egocentrismo immenso.
  • Un popolo senza visioni è destinato a perire.
  • Un uomo è rispettabile solo in quanto porta rispetto.
  • Una nazione non perisce se non per propria mano.