Discussione:Tommaso d'Aquino

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.


Sto cercando la fonte di queste affermazioni

  • La donna è un errore della natura, [...] con la sua eccessiva secrezione di liquidi e la sua bassa temperatura essa è fisicamente e spiritualmente inferiore, [...] è una specie di uomo mutilato, fallito e mal riuscito, [...] la piena realizzazione della specie umana è costituita solo dall'uomo.

che brulicano su pedia, e probabilmente vengono da qui. Dato che queste affermazioni sono molto importanti e usate strumentalmente in diversi luoghi sto setacciando i testi del personaggio per ritrovarle, ma con difficoltà (al solito, l'originale è in latino, e qui traduzioni la cui qualità vorrei vagliare), ma se qualcuno mi aiutasse ritengo che la ricaduta su più progetti sarebbe molto positiva. - εΔω 10:16, 21 lug 2008 (CEST)

Le citazioni vengono tutte dalla voce in pedia, quindi si potrebbe provare a chiedere all'autore del loro inserimento (tanto per capire se sono traduzioni proprie o no, ad esempio). --Nemo 09:29, 23 lug 2008 (CEST)
«Da un documento sul sacerdozio femminile: “Per San Tommaso la donna era “qualcosa di imperfetto e un fenomeno accidentale” arrivando però ad una falsa concezione del valore della donna: un’inferiorità qualitativa della donna a causa di una inferiorità genetica e funzionale (Summa theol. I, q.92.)”» [1]. Tu hai il libro in questione? --Nemo 09:36, 23 lug 2008 (CEST)


Come conciliare frasi come queste:

  • La donna è pari all’uomo perché creata dalla costola, quindi non dalla testa (sarebbe stata superiore) né dai piedi (sarebbe così risultata inferiore)
  • Il mondo sarebbe imperfetto senza la presenza della donna

con le altre sulla donne? Siete sicuri che siano autentiche e non invventate, storpiate o estrapolate da un contesto che cambierebbe il senso?

Semplicemente, quelle non sono le parole di Tommaso d'Aquino, ma dell'autore dell'articolo da te citato. --DOPPIA•DI 14:03, 1 mar 2010 (CET)

E secondo te l'autore se le è inventate?

Beh, è un'interpretazione, se vogliamo. Cita il pensiero, non le parole. Leggiti la Somma Teologica. --DOPPIA•DI 16:27, 2 mar 2010 (CET)


Allora, posso inserire quella parte nella voce?

Certo che sì, se sono parole di Tommaso: wiki è aperta a tutti :-) --Micione (scrivimi) 00:22, 4 mar 2010 (CET)


Dopo aver ricevuto questo messaggio ho controllato la fonte che mi è stata linkata (che poi è uguale – a parte qualche virgola – al libro in Google Books linkato qui sopra da Dread, p. 831) ed effettivamente la frase di cui l'anonimo mi parlava non si è trovata. Ho sostituito perciò la precedente versione con annessa frase fasulla con l'edizione di Google Books che tutti possono verificare. Ho aggiunto anche la versione in latino tratta dal sito che mi è stato linkato in discussione dall'anonimo (che ringrazio). --Micione (scrivimi) 12:12, 11 mag 2011 (CEST)

Senza fonte[modifica]

  • Dal momento della nascita l'uomo beneficia dell'assistenza di un angelo.
  • Pensiero e ragione si possono conciliare, anzi, la ragione serve a pianificare alcuni enigmi della fede, anche se l'intelletto umano è limitato. Lo scopo della fede e della ragione è lo stesso, se poi la ragione si trova in contrasto con la fede deve cedere a questa.
  • In Symbolum, proemium: [...] la nostra conoscenza è talmente debole che nessun filosofo ha mai potuto investigare in modo esaustivo la natura di una singola mosca [...].
  • [...] La donna è un errore della natura, [...] con la sua eccessiva secrezione di liquidi e la sua bassa temperatura essa è fisicamente e spiritualmente inferiore, [...] è una specie di uomo mutilato, fallito e mal riuscito, [...] la piena realizzazione della specie umana è costituita solo dall'uomo.
  • [...] Un feto maschile diviene un essere umano dopo 40 giorni, uno femminile dopo 80 giorni. Le femmine nascono a causa di un seme guasto o di venti umidi.
  • [...] Il mondo sarebbe imperfetto senza la presenza della donna.