Discussione:Umberto Eco

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.


la frase sulla comicità mi sembra sia stata presa da Pirandello, forse sarebbe da togliere Il precedente commento non firmato è stato inserito da 81.208.36.87 (discussioni · contributi), in data 20:37, 18 ott 2006‎.

Anche se fosse, potrebbe averla citata e in tal caso sarebbe legittimo tenerla qui. --Nemo 22:20, 18 ott 2006 (UTC)

Concordo pienamente. E' Pirandello (non con queste esatte parole), nel saggio "L'umorismo". Pertanto credo si debba eliminarla, al più aggiungere che si tratta di una "metacitazione". / Gloria

Se poteste trovare la frase corretta di Pirandello, si potrebbe inserirla nella sua voce e segnalare questa come citazione errata, lasciandola nella voce come informazione interessante. Nemo 21:31, 18 giu 2007 (CEST)
qui :-) dicono qualcosa. Una citazione pirandelliana a riguardo forse la si può prendere da qua:
Tagline
"l’umorismo nega il comico, lo supera attraverso il comico stesso; penetra nel suo contrario (nel contrario appunto del comico) e ne acquista tanto il sentimento, che attraverso la rappresentazione di esso comico, te lo distrugge"

--.mau. 10:41, 19 giu 2007 (CEST)

Mi sembra un po' diverso, non ci serve a molto... Nemo 22:13, 19 giu 2007 (CEST)

doppione[modifica]

Dalla cronologia potrebbe sembrare che abbia eliminato una citazione con fonte. L'aggiunta della fonte mi ha fatto scoprire il doppione. --Quaro75 15:18, 29 dic 2007 (CET)

citazioni dal pendolo[modifica]

ho appena finito di rileggere il pendolo, e oltre ad aggiungere delle citazioni, ho localizzato quelle già presenti. Ho indicato i numeri dei capitoli. Solo che mi sono perso nella lettura due citazioni.

  • Dio è così infinitamente potente da permettersi di essere buono.
  • La creazione, anche se produce l'errore, si dà sempre per amore di qualcuno che non siamo noi.

Oppure non ci sono? qualcuno ne sa di più? --Quaro75 12:49, 15 mar 2008 (CET)

Proviamo a fare una ricerca in una versione testuale; intanto si può mettere come da controllare. --Nemo 09:57, 25 mar 2008 (CET)
Una l'abbiamo già rintracciata, l'altra dovrei averla inserita io, perciò... dovrebbe essere affidabile. Doppia {Di} 14:20, 25 mar 2008 (CET)
era solo per avere l'indicazione del capitolo e ordinare le citazioni. molto probabilmente è scappata a me che ho iniziato tardi (verso pag. 200) a cercare le citazioni.. --Quaro75 15:37, 25 mar 2008 (CET)
L'avevi messa tu, ma senza fonte, e poi un anonimo si è ricordato da dove viene, però era imprecisa. L'ho corretta. Nemo 14:46, 26 mar 2008 (CET) P.s.: Potrebbe interessare a qualcun altro il contesto della seconda.

Interprogetto: intervistiamo Umberto Eco[modifica]

Il progetto Wiki@Home su Wikinotizie è riuscito a farsi concedere la disponibilità da Eco per un'intervista. In questa pagina è possibile aggiungere delle domande che verrano poste dagli inviati del progetto. L'intervista è in programma per il 24 aprile. Dato che si parlerà anche della voce su Wikipedia che lo riguarda (possibilmente facendogliela leggere) credo si possa sfruttare quest'occassione per migliorare la voce (ottenere riscontri, fonti, ecc.). Qui la pagina di discussione a proposito dell'intervista, contribuite! Contribuite! -- CristianCantoro - Cieli azzurri! (msg) 12:39, 28 mar 2010 (CEST)

Ho aggiunto la richiesta di verificare le poche citazioni senza fonte rimaste. --Nemo 13:31, 28 mar 2010 (CEST)
Molto bene. Io stavo preparando la stessa richiesta via email, come ultima risorsa, dato che quelle citazioni non si trovano da nessuna parte. --DOPPIA•DI 14:33, 29 mar 2010 (CEST)

Senza fonte[modifica]

  • Da quando per ragioni scientifiche ho cominciato ad occuparmi dell'esperanto, ho cambiato atteggiamento. L'ho studiato e ho constatato che è costruito con intelligenza e che ha una storia molto bella. Linguisticamente segue veramente criteri di economia e di efficacia.
  • Internet è come un immenso magazzino (di informazioni), ma non può costituire di per sé la memoria.
  • L'aria fresca della sera è il respiro del vento che si addormenta placido tra le braccia della notte.
  • Non miro a diventare Alessandro Magno, casomai il suo tutore Aristotele: e scusi la modestia.
  • Quelli della generazione del sessantotto pensavano che la rivoluzione fosse un caffè istantaneo.