Edoardo Reja

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Edy Reja

Edoardo Reja detto Edy (1945 – vivente), allenatore di calcio ed ex calciatore italiano.

Citazioni di Edoardo Reja[modifica]

  • Chinaglia era un trascinatore, un simbolo e io gli dedicherei un campo per tenere vivo il ricordo di un personaggio così importante.[1]
  • [Dichiarazione resa in seguito ai fischi subiti per il cambio di Mauro Zárate nella partita di Serie A 2010-2011 Lazio-Udinese 3-2.] Ci sono rimasto male? Non per Zárate, mi dispiace che succeda questo perché siamo secondi in classifica. Troppo spesso si parla di un singolo giocatore e vengo criticato quando lo cambio. Io non ho dei fenomeni, ho tanti buoni giocatori e Zárate è uno di questi, ma io mi prendo le mie responsabilità quando faccio un cambio, per fortuna è andata bene perché Kozák è stato molto utile. È ovvio che ci posso rimaner male se lo stadio fischia e chiedo alla gente di accettare qualche cambio.[2]
  • [Sull'obiettivo di campionato della Lazio dopo la 17a giornata della Serie A 2010-2011.] Ci sono valori assoluti come Milan, Juve e la Roma, di cui si parla poco. C'è l'Inter che deve recuperare due gare. Ma è chiaro che se davanti zoppicano e noi continuiamo ad avere questo rendimento, allora possiamo inserirci nella corsa. Io dico però che raggiungere la Champions per noi sarebbe straordinario.[2]
  • I giovani corrono, ma sono gli anziani che conoscono la strada.[3]
  • Mi piacerebbe che quando scendono in campo i miei giocatori se potessero si mangiassero il pallone dalla voglia che hanno di giocare e fare bene.[4]
  • Sapete il disagio che ho a lavorare in un ambiente come questo. Il quadro è buono, ma la cornice è marcia. Io non devo soltanto vincere, ma devo stravincere.[5]
  • Va abbandonato il discorso individuale, si deve parlare solo di squadra e di gruppo.[2]

Note[modifica]

  1. Citato in Alberto Abbate, Con il Napoli non è decisiva ma bisogna cambiare marcia, Repubblica.it, 6 aprile 2012.
  2. a b c Citato in "Il tricolore? Possibile se le grandi zoppicano", Repubblica.it, 20 dicembre 2010.
  3. Citato in Reja: «Totti ha azzeccato la previsione», Corriere della sera.it, 17 ottobre 2011.
  4. Dalla conferenza stampa prima della partita Lazio-Parma del 13 gennaio 2014; citato in Reja scuote la Lazio: "Voglio che i miei si mangino il pallone. Preferenza alla A", Goal.com, 14 gennaio 2013.
  5. Citato in Reja: «Lazio, provo disagio ma voglio andare avanti», Corrieredellosport.it, 20 settembre 2011.

Altri progetti[modifica]