Edoardo del Portogallo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Edoardo di Aviz, re del Portogallo e dell'Algarve (1391 – 1438), detto anche Dom Duarte, il Filosofo o l'Eloquente.

Bem Cavalgar[modifica]

Incipit[modifica]

Nel nome di Nostro Signore Gesu Cristo, per concessione e per benevolenza Sua e della Vergine Mria, Sua Santa Madre: Questo è l'inizio del libro sull'insegnamento a montare su qualsiasi sella, scritto dal Re Dom Duarte del Portogallo, di Algarve, e Governatore di Ceuta, che ha iniziato questo libro quando era ancora Infante [Principe].

In nome di Nostro Signore Gesù Cristo: Considerando che noi dovremmo essere in grado di fare qualsiasi cosa, ed in accordo con il detto che scrivere libri è un compito interminabile, che svolgo per mio svago e divertimento, ed esendo consapevole che l'arte di ben equitare è una delle abilità principali dei cavalieri e dei signori, mi avvio a scrivere molte cose con l'obiettivo di migliorare le capacità equestri di coloro che decidono di leggere la mia opera in modo volonteroso e di seguire le mie raccomandazioni.

Citazioni[modifica]

Parte I[modifica]

  • Quest'arte [l'equitare] porta, fra gli altri benefici, coraggio al cuore.
  • Le tre cose che portano gli uomini, per grazia di Dio, a ottenere tutto il bene possibile in questa vita e nella successiva, sono: possedere la volontà per compiere ogni cosa con virtù e fede verso Dio e gli uomini; avere sufficiente forza nel corpo e nel cuore per essere in grado di portare a termine tutte le cose difficili e di opporsi e risolvere tutte le avversità; e di essere profondi conoscitori, attraverso l'esperienza, delle cose che competono al loro stato e alla loro professione [...]
  • È anche ben noto che i buoni cavalli portano la gioia nei cuori dei cavalieri, se sono almeno ragionevolmente abili.
  • [...] apprezziamo molto quest'arte [l'equitare] perché un uomo sano, con una forte volontà, se non ingrassa, può conservare la sua abilità mentre invecchia, cosa che non avviene nella gran parte delle arti.

Parte II[modifica]

  • E io penso che se ciascuno mantiene forte determinazione e volontà, solo molto pochi non riusciranno a diventare cavalieri ragionevolmente abili a causa della mancanza della forma fisica minima richiesta.
  • Ma sarebbe sufficiente che, montando degli animali, si comportassero come uomini e non come animali.

Bibliografia[modifica]

  • The Royal Book of Jousting, Horsemanship & Knightly Combat, una traduzione in inglese di Livro Da Ensinança De Bem Cavalgar Toda Sela (The Art of Riding on Every Saddle) del Re del Portogallo Dom Duarte, The Chivalry Bookshelf, 2005, ISBN 1-891448-34-x, ISBN 1-891448-11-0
  • Livro Da Ensinança De Bem Cavalgar Toda Sela que fez Elrey Dom Eduarte de Portugal e do Algarve e Senhor de Ceuta – Ed. critica, acompanhada de notas e dum clossario. Piel Joseph M., INCM (Imprensa Nacional – Casa de Moeda), Lisbon, 1944
  • Livro Da Ensinança De Bem Cavalgar Toda Sela, escrito pelo Senhor Dom Duarte, Rei de Portugal e do Algarve e Segnhor de Ceuta, trascrito do manuscrito extante na Biblioteca Real de Paris, Typ. Rollandiana, Lisbon, 1943
  • Leal Conselheiro, escrito pelo Senhor Dom Duarte, Rei de Portugal e do Algarve e Segnhor de Ceuta, trascrito do manuscrito extante na Biblioteca Real de Paris, Typ. Rollandiana, Lisbon, 1943
  • Leal conselheiro e Livro da ensinança de bem cavalgar toda sella, escritos pelo senhor Dom Duarte ...: fielmente copiados do manuscrito da Bibliotheca real de Paris, typographia Rollandiana, 1843 (copia integrale digitalizzata in Google books)

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]