Ettore Carafa

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Ettore Carafa (1767 – 1799), militare e patriota italiano.

  • Io non dimentico mai né i favori altrui, né le mie proprie promesse. (citato in Ippolito Nievo, Le confessioni di un italiano)

Citazioni su Ettore Carafa[modifica]

  • Ettore Carafa non era l'uomo delle mezze misure. Giunto dinanzi al suo feudo di Andria i cui abitanti parteggiavano per Ruffo, diede loro assai buone parole di moderazione e di pace. Non ascoltato sfoderò la spada, ordinò l'assalto; e un assalto del Carafa voleva dire una vittoria. (Ippolito Nievo)
  • Invulnerabile come Achille, egli precedeva sempre la legione; valente soldato colla spada, col moschetto, sul cannone, si mescolava colle abitudini dei soldato, e riprendeva a suo grado le maniere di capitano senza dare nell'occhio per soverchia burbanza. (Ippolito Nievo)
  • Il Carafa mi strinse la mano senza molta effusione e si ritirò ripigliando il suo fiero cipiglio guerresco; mi parve che nel rilevare il petto e nello scuotere leggermente i capelli, egli gettasse le spoglie del gineceo per rivestire la pelle leonina d'Alcide. (Ippolito Nievo)
  • Che l'anima sua generosa e benedetta abbia in altro luogo quel premio che quaggiù non ottenne benché lo avesse valorosamente meritato! (Ippolito Nievo)