Francesco Bertinaria

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Francesco Bertinaria (1816 – 1892), filosofo, saggista e docente italiano.

  • Se la cosa che si conosce, è, ella è vera; dunque la verità si riduce all'essere della cosa che si conosce. L'essere dunque che si conosce è là verità della cognizione. Ma la forma dell'intelligenza è l'essere. Dunque la forma dell'intelligenza è la verità. La prima verità dunque è posseduta dallo spirito umano per natura. (da Sull'indole e le vicende della filosofia italiana: discorso, G. Pomba e comp., 1846)

La storia della filosofia e la filosofia della storia[modifica]

  • La ragione è l'eterno Logos, il quale, come è il principio di ogni realità, così è il principio che informa la mente, la quale è realità che possiede se stessa.
  • Per mezzo di Hegel la scienza dell'umanità ha fatto un grandisssimo passo, avendo egli considerata la storia qual parte spirituale della fenomenologia cosmica, e quindi afferrata la legge del progresso precisamente là dove solamente poteva essere colta, cioè nell'essenza dell'ente potenziale.
  • Quantunque Herder non abbia fornita la nomologia storica, ciò non ostante ègli ha diritto ad essere salutato padre della scienza preparata da Vico, perciocché fu il primo ad aprire la via maestra che deve condurre alla meta, muovendo dal concetto integrale dell'umanità e facendo della legge di questa una funzione della legge superiore moderatrice della vita del cosmo.
  • Se coloro i quali cadono nel grossolano errore di giudicare la potenza dall'atto, sapessero che cosa è l'uomo, e che cosa è la ragione, al certo non parlerebbero di lui come di un cieco che va brancolando nelle tenebre, e di lei non farebbero un'ancella destinata a servire una signora immaginaria, il cui dominio sarebbe pur sempre il regno stesso della ragione, poiché non vi possono essere due verità e due menti fra loro contrapposte.
  • Se la storia non ha da essere maestra della vita, essa è trastullo indegno di nazione adulta.

Bibliografia[modifica]

  • Francesco Bertinaria, La storia della filosofia e la filosofia della storia, Rivista contemporanea, Vol. 44, Augusto Federico Negro Editore, Torino 1866.