Gaffe famose

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
«Ma come fa quella donna a dire che io sono dislessico, se non l'ho mai intervistata?» (George W. Bush)

Raccolta di gaffe famose.

Musica[modifica]

  • [Alla radio negli anni Cinquanta] Ed ora, gentili ascoltatori, trasmettiamo, di Richard Wagner, la Cacata delle Walchirie. (Corrado Mantoni)
  • [Nel settembre 1997] In testa alla hit parade c'è un gruppo chiamato Tabula Rasa Elettrificata[1] che nessuno conosce. (Gianni Boncompagni)

Politica[modifica]

  • «Alla costruzione del tunnel tra il Cern ed i laboratori del Gran Sasso, attraverso il quale si è svolto l'esperimento, l'Italia ha contribuito con uno stanziamento oggi stimabile intorno ai 45 milioni di euro.» (Mariastella Gelmini)
  • Durante la mia permanenza al Congresso, ho preso l'iniziativa ed ho dato il via alla creazione di Internet. (Al Gore)
  • [Nel 2000 al vertice NATO] Ed Enea diede luogo a una dinastia da cui nacquero Romolo e Remolo. (Silvio Berlusconi)
  • L'Eni è oggi un pezzo fondamentale della nostra politica energetica, della nostra politica estera, della nostra politica di intelligence. Cosa vuol dire intelligence? I servizi, i servizi segreti. (Matteo Renzi)
  • Ma come fa quella donna[2] a dire che io sono dislessico, se non l'ho mai intervistata? (George W. Bush)
  • Nel Polo volano polpette avvelenate sotterranee. (Romano Prodi)
  • Non bucheremo lo schermo, voglio bucare il cervello. (Romano Prodi)
  • Simul stabunt aut simul cadunt.[3] (Claudio Martelli)
  • Sono in assoluto il maggiore perseguitato dalla magistratura di tutte le epoche, di tutta la storia degli uomini, in tutto il mondo, perché ho subito più di duemilacinquecento udienze e ho la fortuna, avendo lavorato bene nel passato, avendo messo da parte un patrimonio importante, di avere potuto spendere più di duecento milioni di euro per consulenti e giudici. La persecuzione naturalmente... Ehm, avvocati. (Silvio Berlusconi)

Religione[modifica]

  • Se ognuno di noi non accumula ricchezze soltanto per sé, ma le mette al servizio degli altri, in questo cazzo... In questo caso la provvidenza di Dio si rende visibile in questo gesto di solidarietà. (Papa Francesco)

Spettacolo[modifica]

  • Adesso andiamo a vedere un summit. Un sommario, un summit. È la stessa cosa no? (Alba Parietti)
  • Ahi ahi ahi, signora Longari: mi è caduta sull'uccello. (attribuita a Mike Bongiorno)
  • [Spiegando in un programma sportivo la sua passione per il calcio] Io non posso vivere senza il cazzo. (Antonella Clerici)
  • [Famosa gaffe riferita alla Triade Giraudo-Moggi-Bettega] Quei tre mi ricordano Caino e Babele. (Lapo Elkann)
  • Vedo un sorriso come nemmeno Giotto seppe fare alla Gioconda. (Maria Teresa Ruta)
  • Voglio salutare l'Istituto dei ciechi di Milano, so che mi stanno guardando. (Barbara d'Urso)

Sport[modifica]

  • Forse lei è abituato a parlare con i suoi connazionali. Faccio un esempio: un noto pilota finlandese di Formula Uno, mi sembra che si chiami Rikkionen. (Gianluca Buonanno)
  • Il ponte dei Frati Neri noto anche per la cronaca italiana, è il ponte sotto il quale fu trovato il cadavere di Licio Gelli.[4] (Franco Bragagna)

Calcio[modifica]

«Si giocheranno due quarti d'ora di 15 minuti ciascuno.» (attribuita a Nando Martellini)
  • Accardi era claudicante a un labbro. (Giuseppe Marchioro)
  • Alla mia squadra manca ancora quel quiz per vincere. (attribuita a Carlo Parola)
  • Attenti a non travasare quello che vi ho detto. (attribuita a Pietro Anastasi)
  • Bisogna credere nella forza delle idee e soprattutto portarle avanti con i piedi. (Nicola Calathopoulos)
  • Boškov è sul filo del trapezio. (Maurizio Mosca)
  • C'è qualche mano che vola in direzione del proprio avversario. (Enzo Foglianese)
  • C'è spazio per la penetrazione di Penev. (Sandro Piccinini)
  • Ci sta che l'assistente l'abbia vista fuori, ma vedendo anche la reazione dei calciatori della Roma... Tutti con le teste basse, non è che ci sono alze. (Antonio Conte)
  • Corso e De Sisti hanno fatto la sua partita. (attribuita a Ferruccio Valcareggi)
  • [Riferito alla squalifica di Asprilla del Parma] Credo che la defezione burocratica del negretto ci agevoli. (Giuseppe Marchioro)
  • E mister Trap prende appunti sul suo tacchino. (Bruno Pizzul)
  • Forse per un rigore magari meno sbagliato sarebbe stato incensato invece che incensurato. (Cesare Maldini)
  • È sceso in campo un Genoa molto accorto: 4 uomini in linea dietro, 4 uomini in linea davanti e solo Aguilera in attacco. (Pier Paolo Cattozzi)
  • È crollato un tecnico, qui accanto a noi. Siamo in una postazione di sacrificio. (Ennio Vitanza)
  • È stato un avversario molto ostico ma anche agnostico. (Arrigo Sacchi)
  • Ferri ha riportato – lo diciamo per tranquillizzare i famigliari – la frattura della mandibola. (Enzo Foglianese)
  • Frittata viola nella sorpresa dell'uovo di Pasqua anticipata a Firenze contestazione muta e sonora oltre che iconica. (Marcello Giannini)
  • Giochiamo in Provenza, ma non so in Provenza di cosa. (Edmeo Lugaresi)
  • Gli altri cercavano le palle lunghe, noi giocavamo con le palle a terra. (Nevio Scala)
  • Ho parlato di Batman che odia la kriptonite. Era, mi hanno detto, Nembo Kit. (Carlo Pellegatti)
  • I russi sono forti come cavalieri, io lo so perché di cavalli me ne intendo. (Salvatore Bagni)
  • Il campionato è finito, ma gli esami non finiscono mai. Come diceva Totò. (Giampiero Galeazzi)
  • Il ct Vicini è caduto dal balcone di casa: cose che succedono. (Gianfranco De Laurentiis)
  • Il giocatore a terra non è Casiraghi, come avevo detto: forse è Eranio. Però, sai: Casiraghi, Eranio... siamo lì. (Ezio Luzzi)
  • Incrocio le dite. (Aldo Biscardi)
  • L'arbitro manda i giocatori al riposo definitivo. (Bruno Pizzul)
  • La domanda la domando al sindaco di Verona. (Gianni Minà)
  • La manovra... trova i giallorossi in maglia quasi tutta bianca. (Marcello Giannini)
  • La politica non deve finire come se fosse un derby perenne, come se fossimo sempre a Inter-Milan, Lazio-Roma o Torino-Sampdoria. (Francesco Pionati)
  • Ma si sa: quando il lupo non arriva all'uva dice che è amara... (Antonio Conte)
  • Lippi è un allenatore eccezionale che non esce mai dal macinato. (Franco Scoglio)
  • Oggi è una giornata dove potevamo avere i denti, a un certo punto son caduti e abbiamo azzannato il pane. (Giuseppe Sannino)
  • [Durante Chievo-Milan] Paolo Maldini ha subìto un colpo alla testa... meglio così. (Salvatore Bagni)
  • [A Parigi chiedendo un limone al camriere] Per favore vorrei del citroen. (attribuita a Pietro Anastasi)
  • Per il settore tecnico c'è l'allenatore. Fiat lux, faccia lui. Altrimenti sine qua non, siamo qui noi. (Renato Dall'Ara)
  • Quando ci sono i capovolti di fronte. (Ivano Bonetti)
  • Qui al Processo le polemiche fioccano come nespole. (Aldo Biscardi)
  • Se tutti stessero al gioco simpaticamente, sdrammatizzamente come Tacconi, il calcio sarebbe perfetto. (Maurizio Mosca)
  • Si giocheranno due quarti d'ora di 15 minuti ciascuno. (attribuita a Nando Martellini)
  • Siamo tutti uomini umani. (Edmeo Lugaresi)
  • Skuhravy, al volo, attraversa tutto lo specchio della porta. (Giorgio Bubba)
  • Sono completamente d'accordo a metà con il mister. (Luigi Garzya)
  • Sono completamente d'accordo con il mister, ma a metà. (Stefano Eranio)
  • [Durante la presentazione al Manchester City] Sono contento di aver firmato per il Chelsea... (Robinho)
  • Sono particolarmente orgoglioso di aver assunto la presidenza dell'Inter dopo la dipartita di Moratti. (attribuita a Ivanoe Fraizzoli)
  • Trapattoni non si discute: è il migliore allenatore d'Europa e, forse forse, anche d'Italia. (Mauro Bellugi)
  • Tutti gli appassionati di sport per l'inizio di Sessantesimo Minuto. (Lilli Gruber)
  • Undici gambe abbiamo noi, undici gambe hanno loro. (Oronzo Pugliese)

Alessandro Altobelli[modifica]

  • [Nel ritiro dei mondiali Spagna '82 un giornalista spagnolo gli chiese: "Tu eres casado?" ("Sei sposato?")] Certo che sono gasato: il Mondiale ti carica tantissimo.
  • [Prima di una partita di beneficienza] È veramente un onore fare qualcosa per questi bambini baciati in fronte dalla sfortuna.
  • Le esperienze bisogna vissurle...
  • Per la mia carriera devo ringraziare i miei genitori, ma in particolare mia madre e mio padre.
  • Questa Inter è come un carro armato a vele spiegate.

Enrico Ameri[modifica]

  • Fino a questo momento, dobbiamo dirlo... e non sappiamo se dirlo ma ve lo diciamo perché ormai ve lo abbiamo già detto...
  • Il risultato è apparso luminoso... sul tabellone luminoso.
  • L'arbitro fa cenno a una panchina di mettersi a sedere.
  • La palla è controllata da un altro controllore del pallone.
  • Mareggini si è tuffato mandando il palo molto vicino a Massaro.
  • Pari ribatte una ribattuta.
  • Qualche volta i nervi sono affiorati sul terreno di gioco.
  • Siamo giunti al quarantaduesimo minuto di recupero.
  • Sono finiti dopo 47 minuti di gioco i primi 45 minuti di gioco.
  • Voeller vola verso la linea centrale del quanto.

Osvaldo Bagnoli[modifica]

  • Che se loro aspetta che io li accendi...
  • L'Inter se avrebbe perso non meritava di perdere.
  • Probabilmente se l'avrei vinto... se l'avevo vinto io, probabilmente cercavo di sopportare quello che avevo perso.

Franco Causio[modifica]

  • A Cesena vorrei una camera con vista sul mare. (attribuita)
  • Il piede continua a farmi male, andrò dal pediatra. (attribuita)
  • Ma come ha fatto a sbagliare? Gli ho fatto un cross che era una pennellata! Sembrava un quadro di Pirandello!

Riccardo Ferri[modifica]

  • A livello europeo e mondiale trovare un terzino sinistro con ambedue i piedi è difficilissimo.
  • Mi sono girato su se stesso. (attribuita)
  • Voi giornalisti fermentate la violenza. (attribuita)

Giovanni Invernizzi[modifica]

  • I miei giocatori, di cui io sono il mister... (attribuita)
  • Non vorrei che tutti questi anagrammi clinici avessero confuso la squadra. (attribuita)
  • Ringrazio il pubblico di Firenze per la sua meravigliosa capienza. (attribuita)

Angelo Massimino[modifica]

  • A questo mondo c'è chi può e chi non può. Io può. (attribuita)
  • Al Catania manca amalgama? Ditemi dove gioca che lo compro.
  • [Assaggiando il salmone] Buono questo prosciutto. Peccato sappia di pesce. (attribuita)
  • I nostri tifosi ci seguono ovunque, in treno, in macchina, in nave, perfino con dei voli charleston. (attribuita)
  • Sto partendo per un Paese che non vi posso svelare per comprare due campioni brasiliani.

Orfeo Pianelli[modifica]

  • Se i tifosi continuano a protestare, parto per una destinazione innocua, non ho certo il dono dell'ambiguità. (attribuita)
  • Spero che tutti voi facciate il suo dovere. (attribuita)
  • Voi calciatori mi fate venire il pâté d'animo. (attribuita)

Salvatore Schillaci[modifica]

  • Certo, non ho un fisico da bronzo di Rialto.
  • È un gol che dedico in particolare a tutti.
  • Il calcio si gioca con le palle a terra.
  • Sono contento di avere un carattere molto... molto eccezionale.

Stefano Tacconi[modifica]

  • Ho comprato un ruvido da restaurare. (attribuita)
  • Ho visto una mostra interessante. Quadri stranissimi dello spagnolo Calì e di un certo De Chierico. (attribuita)
  • I tifosi saranno sempre nei miei cuori.
  • Tutti dicono vedi Napoli e poi mori. Ma questo paese, Mori, dove si trova esattamente? (attribuita)

Giovanni Trapattoni[modifica]

«Non mettiamo il carro davanti ai buoi, ma lasciamo i buoi dietro al carro.» (Giovanni Trapattoni)
  • Calcaterra era un timido, ho dovuto violentarlo in ogni allenamento perché non prendeva l'iniziativa.
  • C'è maggior carne al fuoco al nostro arco, anche se l'arco lancia le frecce.
  • Ho voluto vedere cosa c'era dentro le viscere di questa truppa.
  • I maghi non esistono, quelli li bruciavano nelle piazze nel '300.
  • La nostra è una situazione di classifica non dico tranquilla. Ma sicuramente tranquilla.
  • Noi non compriamo uno qualunque per fare qualunquismo. (attribuita)
  • Non dire gatto se non ce l'hai nel sacco.
  • Non mettiamo il carro davanti ai buoi, ma lasciamo i buoi dietro al carro.
  • Quando sento parlare di immagine, penso immediatamente a certi bei limoni che poi, al momento dell'apertura, sono completamente senza sugo.
  • Sia chiaro però che questo discorso resta circonciso tra noi. (attribuita)

Walter Zenga[modifica]

  • Guardiamoci le spalle e rimbocchiamoci le mani. (attribuita)
  • I miei giocatori sono mentalizzati per vincere lo scudetto.
  • Sì, questa è una delle storie più belle della pagina dell'Inter.
  • "Speriamo" è un aggettivo che non voglio utilizzare parlando del rientro di Ronaldo.

Ciclismo[modifica]

Tennis[modifica]

Note[modifica]

  1. In realtà questo è il nome di un album del '97 dei C.S.I.
  2. Una giornalista che lo aveva definito "dislessico" in un articolo del New Yorker.
  3. Rivolto a Ciriaco De Mita, durante il dibattito sulla fiducia al Governo. La frase latina fu espressa in modo errato da Martelli. Il resoconto stenografico della seduta riporta tuttavia la citazione latina nella versione corretta (simul stabunt vel simul cadent, ovvero: insieme staranno, insieme cadranno); la terza persona plurale del futuro del verbo "cado" infatti è "cadent" e non "cadunt". Secondo alcuni, Martelli fu subito ripreso in aula da Alessandro Natta (ma non vi è traccia nei resoconti ufficiali). Bettino Craxi ripeté l'errore al Tg2 alcuni giorni dopo; la frase venne ripresa con lo stesso errore verbale dai media con ampia risonanza nelle settimane successive. Il 18 maggio 1988 la citazione fu oggetto di un'ironica interrogazione parlamentare in cui i deputati Ciafardini, Soave, Nicolini e Testa chiesero al Ministro della pubblica istruzione se fosse "opportuno emanare una circolare a tutte le scuole dell'ordine classico per rassicurare gli studenti che la lingua latina, seppur morta, non è cambiata".
  4. Durante la telecronaca della maratona femminile alle Olimpiadi di Londra 2012, Bragagna confonde Licio Gelli, l'ex Maestro venerabile della loggia massonica P2, ancora vivo, con Roberto Calvi, il finanziere e presidente del Banco Ambrosiano. Infatti nel giugno 1982 nei pressi del ponte dei Frati Neri, fu rinvenuto proprio il corpo senza vita del finanziere e la sua fine è ancora oggi avvolta nel mistero.

Altri progetti[modifica]