Giacomo Gaglione

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Giacomo Gaglione (1896 – 1962), religioso italiano.

La sofferenza vinta dall'amore[modifica]

  • Ho solo un timore: guarire! (p. 73)
  • Tutta la sapienza si racchiude nel fare la Santa volontà di Dio. (p. 73)
  • Ogni dono dev'essere usato come Gesù usò il suo cuore ed il suo corpo. (p. 73)
  • La confidenza in Dio è la migliore medicina per ogni infermità. (p. 74)
  • L'infermo è il figlio diletto che ha tutta la confidenza del Padre. (p. 74)
  • Se incontrate un infermo, dite: Gesù è sceso visibilmente in questa sua creatura. (p. 75)
  • Il migliore terreno per la grazia è il cuore che piange. (p. 75)
  • Ogni sofferenza è seme di gloria. (p. 75)
  • Nessuno è più beato di colui che soffre con Gesù. (p. 76)
  • Gesù mi ha isolato in un letto e mi raccoglie nel cuore tutte le creature. (p. 77)
  • Amare è servire come una lampada accesa che, deliziandosi di ardere muore di luce. (p. 78)
  • Il sole che porto nel cuore è più bello di quello che splende nel cielo. (p. 78)
  • Sul letto del dolore io canto la mia migliore canzone, tacendo. (p. 79)
  • Sul letto della sofferenza incominciai a conoscere una gioia che nessuna festa mi aveva dato. (p. 79)
  • Nel cuore di Gesù può essere trasformata ogni miseria. (p. 80)

Bibliografia[modifica]

  • Giacomo Gaglione, La sofferenza vinta dall'amore, a cura di don Angelo Delli Paoli, L.E.R., 1998.

Altri progetti[modifica]