Giancarlo Giannini

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Giancarlo Giannini

Giancarlo Giannini (1942 – vivente), attore, doppiatore e regista italiano.

Citazioni di Giancarlo Giannini[modifica]

  • Io non credo che la somiglianza dell'attore con il personaggio aiuti nell'interpretazione. Anzi, più è lontano e meglio è. Quando mi telefona un regista e mi dice: «Guarda, saresti perfetto per quel ruolo; sembri tu!», io mi preoccupo. Per carità... (citato in Dizionario degli attori: Gli attori del nostro tempo, a cura di Gabriele Rifilato, Rai-Eri, 2005, Roma. ISBN 8839712895)
  • La scena del film Scent of a Woman che preferisco è quella del ballo, dopo l'invito fatto con voce sommessa pensando forse a promesse d'amore perdute, a sogni inevasi. Rivela la fantasia e il senso dello spettacolo degli americani, che fanno guidare una Ferrari a un cieco: gli italiani si sarebbero vergognati. Il film è in crescendo, ma io preferisco gli intermezzi più intimisti.[1]
Intervista di Vito Magno, Il Mistero salverà il mondo, Rai Vaticano, 14 settembre 2010
  • È vero che il poeta scrive le parole, ma è bello leggere la poesia tra una riga e l'altra, cioè nello spazio bianco, quello spazio che ti lascia la possibilità di fantasticare e di pensare al sottotesto.
  • Sono convinto che Giacomo Leopardi sia un amante straordinario della vita, un pessimista allegro, in pratica un ottimista.
  • Quando morì mio figlio provai un dolore terribile, ma mentre consolavo gli altri pensavo che forse stava meglio di noi.
  • La bellezza ci farà fiorire di nuovo.
  • Dio ci ha dato la possibilità di scoprire i piccoli misteri di tutti i giorni: concentriamoci su quelli.
  • La curiosità è il motore del mondo.

Film[modifica]

Attore
Doppiatore

Note[modifica]

  1. Citato in Grassi Giovanna, Giannini: doppiare Al Pacino, che lezione, Corriere della Sera, 4 gennaio 1996, p. 24.

Altri progetti[modifica]