Gianni Miriantini

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Gianni Miriantini (... – vivente), editore italiano.

  • Come in tutte le opere di Osamu Tezuka, anche in Black Jack vengono marcati tutti quegli elementi che hanno caratterizzato il lavoro del maestro, come la solidarietà verso i più deboli, la convivenza fra le persone ed i popoli, il rifiuto più assoluto per la guerra, la valorizzazione dell'uomo, dell'individuo, dell'essere umano contro qualsiasi forma di sopraffazione.[1]
  • La storia [di Budda] ci fa sentire e sognare un'India antica, misteriosa e profondamente vera, con le sue contraddizioni e i suoi inganni mistici, sempre rivolta alla ricerca di una verità universale e dei valori di cui la nostra civiltà ha tanto bisogno.
    Anche in questa grande opera ritroviamo il profondo rispetto dell'autore per gli esseri umani e la messa in luce delle ingiustizie e delle disparità fra le classi.
    La critica di Tezuka al potere, sia esso politico o religioso, è sempre particolarmente attenta e pungente, e la sua centralità è l'uomo ed il suo benessere.[2]

Note[modifica]

  1. Dalla postfazione a Osamu Tezuka, Black Jack, vol. 25, Hazard Edizioni, Milano, 2005, p. 199. ISBN 88-7502-020-5
  2. Dalla prefazione a Osamu Tezuka, Budda, vol. 1, Hazard Edizioni, Milano, 1999, p. 3. ISBN 88-86991-17-7