Gianni Pettenati

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Gianni Pettenati (1945 — vivente), cantante italiano.

Incipit di La vendetta degli innocenti[modifica]

Una sera di Dicembre 1971

Loretta Guenzi entrò con passo deciso nel bar del centro, sotto i portici del Palazzo dei mercanti. Domandò un caffè e fu subito servita. Poi si accese una sigaretta con il filtro. Sembrava nervosa, irritata, evitava con ostentazione di guardarsi in giro. Non sarebbe stato chic, lo aveva letto qualche giorno prima in una rivista alla moda.
Il suo ingresso non era sfuggito a uno sconosciuto che controllava con interesse ogni suo gesto. Era un giovane uomo di bella presenza, aveva uno sguardo chiaro, penetrante, capace di "vedere" al di là delle apparenze. Certamente, si dissero i camerieri, non era di Piacenza.

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]