Ginger Rogers

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Statuetta dell'Oscar
Premi Oscar vinti:

Kitty Foyle, ragazza innamorata

  • Miglior attrice (1941)
Screenshot dal trailer di Carioca, 1933

Ginger Rogers, pseudonimo di Virginia Katherine McMath (1911 – 1995), attrice e ballerina statunitense.

Citazioni di Ginger Rogers[modifica]

  • [Su Hana Mandlíková] Ha le gambe più belle che abbia mai visto.[1]
  • Ho detto no solo una volta, perché non avevo sentito la domanda. (citato in Corriere della sera, 26 aprile 1995)
  • Sulla scena facevo tutto quello che faceva Fred Astaire, e per di più lo facevo all'indietro e sui tacchi alti. (citata in Portala al cinema)

Citazioni su Ginger Rogers[modifica]

  • Buona parte della popolazione maschile americana sognò di averla accanto: come un sogno legale, non proibito. (Maurizio Porro)
  • È bella ma non tanto da rappresentare un pericolo per le famiglie; è spregiudicata ma in fondo timorata e spesso innamorata: nel suo sguardo sono depositati tutti i valori americani. Una donna forte per suggerimento materno, che ha iniziato e concluso la sua fortunata carriera a Broadway. (Maurizio Porro)
  • La mia coppia-mito? Ginger Rogers e Fred Astaire, insuperabili nell'intesa. (Roberto Herrera)

Note[modifica]

  1. Citato in Alessandro Mastroluca, Wimbledon: preferisco i secondi, Ubitennis.com, 19 giugno 2012.

Bibliografia[modifica]

  • Portala al cinema (The Moviegoer's Companion, Think Publishing, Londra, 2004), a cura di Rhiannon Guy, traduzione di Luigi Giacone, Einaudi, Torino, 2006. ISBN 8806183044

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]