Gino Palumbo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Luigi Gino Palumbo (1921 – 1987) scrittore e giornalista italiano.

  • L'amore del Sud per la Juventus scaturisce dal gioco dei contrasti: la Juventus del quinquennio ha caraterizzato l'evoluzione del calcio italiano e ha dominato per lungo tempo il campionato, ha dato esempio di rigorosa organizzazione, di equilibrio tecnico, di elevato spirito sportivo, proprio nel periodo più oscuro del calcio meridionale, allorché nel Sud il football era ancora in una fase pioneristica e confusa, e ancora non si intravedono i segni del suo sviluppo... Mancano nel Sud, nei confronti della Juventus, quelle venature di asperezza, di invidia, di risentimento che scaturiscono dalla rivalità. Genova si sentiva ferita... Milano e Bologna vedevano nella Juve un'antagonista... Nel Sud, no. Non c'erano motivi di contrasto, non esistevano ambizioni rivaleggianti[1].

Incipit di Berruti e Bikila[modifica]

Roma, 21 agosto 1960
«Da quando tempo manca dall'Acquacetosa?» nella voce di Onesti, mentre ci guida lungo i viali del suggestivo complesso sportivo, si nasconde una maliziosa punta di soddisfazione. Lui si compiace, quasi si diverte, nello scoprire l'ammirato stupore che colpisce chiunque abbia visitato l'Acquacetosa due anni fa – una zona arida e brulla, resa ancor più squallida da una fila di sgangherate baracche per sfollati – e torni a vederla oggi, tutta linda, ordinata, fresca di verde, strepitosamente ricca di impianti per lo sport.

[Gino Palumbo, Berruti e Bikila, Edi.Me. – Il Mattino, 1996.]

Note[modifica]

  1. Marco Sappino (a cura di) (2000). Dizionario biografico enciclopedico di un secolo del calcio italiano 2 (pp. 914-915). ISBN 8-88-0898-62-0

Altri progetti[modifica]