Grand Hotel Excelsior

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Grand Hotel Excelsior

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale Grand Hotel Excelsior
Paese Italia
Anno 1982
Genere Commedia
Regia Franco Castellano, Giuseppe Moccia
Sceneggiatura Franco Castellano, Giuseppe Moccia
Produttore Mario Cecchi Gori, Vittorio Cecchi Gori
Interpreti e personaggi

Grand Hotel Excelsior, film del 1982 di Franco Castellano e Giuseppe Moccia con Adriano Celentano, Carlo Verdone, Diego Abatantuono ed Enrico Montesano.

Frasi[modifica]

  • Se qualcuno vi ha parlato male di me, fatevi coraggio sono molto peggio di quello che sembro. (Taddeus)
  • Se mi concentro riesco a stabilire che ieri era mercoledì, oggi è giovedì, domani non posso sbilanciarmi. (Mago di Segrate)
  • Mi sono un attimo confuso... ho avuto una botta di amnistia! (Egisto)
  • Come diceva l'arcangelo Gabriello: mo' vi lascio e vado nel tinello. (Mago di Segrate)
  • I' cercherò di lievitare, diciamo di svulazzare, dalla finestra del mio balcone. Cioè io lievitando svulazzo, però non come Icaro, che dopo è svulazzato a basso, diciamo che si è schiantato... cercherò di svulazzare come... Ilaro, il fratello, quello che svulazzava ridendo. Capisci il cuncetto? (Mago di Segrate)
  • Il mio tempo è denaro! Ogni minuto per me vale miliardi, ma che dico miliardi? Milioni! Di dollari però, cioè so' anche ironico! (Mago di Segrate)

Dialoghi[modifica]

  • Taddeus: Quanto ha di ritardo?
    Capo dei camerieri: Tre minuti...
    Taddeus: Quindicimila di multa!
    Capo dei camerieri: Ma poveraccio, è vedovo, ed ha anche una figlia a carico...
    Taddeus: Giusto, facciamo cinquemila... al minuto.
  • Taddeus: E ricordati, come dice il proverbio di Zaccarias: alla prima che mi fai ti licenzio...
    Egisto: ...e te ne vai!
    Taddeus: Te ne vai tu!
    Egisto: E lei?
    Taddeus: Io rimango!
    Egisto: Ah bravo!
    Taddeus: Grazie!
    Egisto: Prego!
  • Taddeus: Quando esci dalla doccia con i piedi bagnati perché non ti metti le pantofole?
    Ilde: Hai ragione, sento un po' freddo. Ti preoccupi per la mia salute ora?
    Taddeus: Per il mio tappeto. È un persiano costosissimo e l'umidità lo può macchiare.
  • Ilde: Lo sai che sei tale e quale all'altr'anno?
    Taddeus: Piacevole, bello, attraente, sexy?
    Ilde: No! Odioso!
  • Ilde: Ma tu non hai mai avuto una delusione d'amore?
    Taddeus: Purtroppo... mai!
  • Giornalista: È vero che ha avuto riconoscimenti in tutto il mondo?
    Mago di Segrate: Sì, effettivamente sono stato riconosciuto, diciamo, in quasi tutte le parti del mondo. Pure vicino a casa mia una volta mi hanno riconosciuto. Sono stato poi insignito di una cattedra all'Università della Sorbolona, poi ho scacciato malocchio, per scacciare poi un puntino dell'occhio, Pinocchio, e pure un finocchio che s'aggirava nei dintorni dell'Università. Poi sono un libero docente, cioè posso docere e non docere a seconda diciamo delle mie esigenze, in paragnostica all'Università di Ustica.

Altri progetti[modifica]