Guerre stellari - Il ritorno dello Jedi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Guerre stellari
Il ritorno dello Jedi

Immagine Return of the jedi logo.png.
Titolo originale Star Wars: Episode VI – Return of the Jedi
Paese USA
Anno 1983
Genere fantascienza
Regia George Lucas
Sceneggiatura George Lucas, Lawrence Kasdan
Attori
Note

Novellizzato da James Kahn.

  • Vincitore di un premio Oscar Speciale (1984):
    • Migliori effetti speciali visivi

Guerre stellari: Episodio VI – Il ritorno dello Jedi, film statunitense del 1983, il terzo della saga fantascientifica di Guerre stellari, ideata da George Lucas.

Incipit[modifica]

  • Long time ago, in a galaxy far, far away...
Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana...
  • Luke Skywalker è tornato al suo pianeta natale Tatooine nel tentativo di strappare il suo amico Ian Solo dalle grinfie del malvagio bandito, Jabba The Hutt. Luke non può sapere che l'Impero Galattico ha iniziato in gran segreto la costruzione di una nuova stazione spaziale corazzata ancora più potente della temuta Morte Nera. Una volta completata, quest'arma risolutiva segnerà la fine del pugno di ribelli che lottano per restituire la libertà alla galassia...

Frasi[modifica]

  • Mi chiedo se le tue sensazioni in questa faccenda siano chiare, Lord Fener. (Imperatore Palpatine)
  • Tutto quanto procede come avevo previsto. (Imperatore Palpatine)
  • La tua flotta ha perso. E i tuoi amici sulla luna di Endor non sopravviveranno. Non c'è via di scampo, mio giovane apprendista. L'Alleanza morirà. Come anche i tuoi amici. Bene. Percepisco la tua ira. Sono indifeso. Prendi la tua arma! Abbattimi con tutta la forza del tuo odio e il tuo viaggio verso il Lato Oscuro sarà finalmente compiuto! (Imperatore Palpatine a Luke)
  • Sia come vuoi, Jedi! (Imperatore Palpatine)
  • Se non ti vuoi convertire, allora sarai distrutto! (Imperatore Palpatine)
  • [Rivolto a Luke] Giovane stolto: solo ora, alla fine, acquisti la ragione! (Imperatore Palpatine)
  • Benvenuto, giovane Skywalker. Ti stavo aspettando. (Imperatore Palpatine)
  • Hai lavorato bene, Lord Fener. E ora sento che desideri continuare la ricerca del giovane Skywalker. (Imperatore Palpatine)
  • [Riferendosi al padre] Perché c'è del buono in lui; l'ho percepito. Non mi farà schierare con l'Imperatore. Io posso riuscirci; posso portarlo dal nostro lato. Devo tentare! (Luke Skywalker)
  • Avete fallito, Altezza. Sono uno Jedi, come mio padre prima di me! (Luke Skywalker)
  • [Mentre è attaccato da Palpatine] Padre! Ti prego! Aiutami! (Luke Skywalker)
  • Non puoi nasconderti all'infinito, Luke. Consegnati al Lato Oscuro della Forza. (Dart Fener)
  • I tuoi sentimenti per i tuoi amici sono forti. Specialmente per... tua sorella! Così hai una sorella gemella. I tuoi sentimenti hanno tradito anche lei, ora. Obi-Wan è stato saggio a nasconderla a me. Ora il suo fallimento è completo. (Dart Fener)
  • Quel nome [Anakin Skywalker], non ha più alcun significato per me! (Dart Fener)
  • L'imperatore non è indulgente quanto me. (Dart Fener)
  • [Ultime parole, rivolto a Luke] Avevi ragione. Avevi ragione nei miei riguardi. Di' a tua sorella... che... avevi ragione. (Dart Fener)
  • Lui un cavaliere Jedi? Ah! Sono stato tagliato fuori per un po' e a tutti sono venute manie di grandezza! (Ian Solo)
  • Siamo spacciati! (D3-BO)
  • Non ci sarà alcuna trattativa! (Jabba The Hutt)
  • Disattiveranno quello scudo in tempo. O questo sarà l'attacco più breve di tutti i tempi. (Lando Calrissian)
  • Fener. Dovrai confrontarti con Fener. Allora, solo allora, uno Jedi diventerai. (Yoda)
  • È l'ora della verità! (Lando Calrissian)
  • Se ti raccontassi la metà di quello che ho sentito su Jabba The Hutt ti prenderebbe un cortocircuito. (D3-BO)
  • Molti Bothan sono morti per darci queste informazioni. (Mon Mothma)
  • [Ultime parole, rivolto a Luke] Ricorda, il vigore di uno Jedi proviene dalla Forza... Ma stai attento: collera, paura, aggressività, il lato oscuro essi sono. Quando il sentiero oscuro tu intraprendi, per sempre esso dominerà il tuo destino, Luke... Luke, tu non sottovalutare i poteri dell'Imperatore, o il fato di tuo padre, tu soffrirai. Luke, quando più non sarò, l'ultimo degli Jedi sarai tu. Luke, la Forza scorre potente nella tua famiglia. Trasmetti ciò che imparato hai... Luke, c'e un altro Skywalker... (Yoda)
  • È una trappola! (Ammiraglio Ackbar)

Dialoghi[modifica]

  • Ian Solo: Qui Navetta Tydirium chiediamo conferma disattivazione radiofaro traente...
    Ciubecca: WAHOAAAA...
    Ian Solo: No, Ciube, quando l'Impero l'ha progettata non ha certo pensato agli Wookies.
    Ciubecca: WAHOAAAA...
    Ian Solo: Ma che ne so... tu vola disinvolto !!
  • Ologramma di Luke: Quale segno di buona volontà voglio offrirti un regalo: questi due droidi.
    D3-BO: Che cosa ha detto?
    Ologramma di Luke: Sono buoni lavoratori e ti serviranno bene.
    D3-BO: Non è possibile, C1! Questo è il messaggio sbagliato!
  • EV-9D9: Ah, bene. Nuove acquisizioni. Sei un droide protocollare, non è vero?
    D3-BO: Sono D3-BO.
    EV-9D9: Rispondi solo "sì" o "no".
    D3-BO: Oh be', sì
  • Luke Skywalker: Obi-Wan! Perché me l'hai nascosto prima? Mi avevi detto che Fener aveva tradito e assassinato mio padre.
    Obi-Wan Kenobi: Tuo padre fu sedotto dal Lato Oscuro della Forza. Cessò di essere Anakin Skywalker e divenne Darth Fener. Quando ciò accadde, tutto il bene che era in tuo padre venne distrutto. Quindi quello che ti dissi era vero, da un certo punto di vista.
    Luke Skywalker: Da un certo punto di vista?
    Obi-Wan Kenobi: Luke, scoprirai che molte delle verità che affermiamo dipendono spesso dal nostro punto di vista. Anakin era un buon amico. Quando io lo conobbi, tuo padre era già un grande pilota. Rimasi stupito di quanto intensamente la Forza fosse con lui. Così mi assunsi il compito di farlo diventare uno Jedi. Credevo di poterlo istruire come avrebbe fatto Yoda. Avevo torto.
    Luke Skywalker: In lui c'è ancora del buono.
    Obi-Wan Kenobi: È più una macchina, ora, che un uomo. È contorto, è malvagio...
    Luke Skywalker: Non posso affrontarlo, Ben.
    Obi-Wan Kenobi: Non puoi fuggire al tuo destino. Devi di nuovo confrontarti con lui.
    Luke Skywalker: Non ucciderò mai mio padre.
    Obi-Wan Kenobi: Allora l'Imperatore ha già vinto. Tu eri la nostra unica speranza.
  • Darth Fener: L'Imperatore ti stava aspettando.
    Luke Skywalker: Lo so, padre.
    Darth Fener: Allora, hai accettato la verità.
    Luke Skywalker: Ho accettato la verità che tu una volta eri Anakin Skywalker, mio padre.
    Darth Fener: Quel nome non ha più alcun significato per me.
    Luke Skywalker: Quello è il nome del tuo vero io. L'hai solo dimenticato. So che c'è del buono in te. L'Imperatore non è riuscito del tutto a privartene. Ecco perché non hai potuto distruggermi. E perché non mi porterai ora dal tuo Imperatore.
    Darth Fener: Vedo che hai fabbricato una nuova spada laser. Le tue facoltà sono complete. Sei veramente potente come aveva previsto l'Imperatore.
    Luke Skywalker: Vieni con me.
    Darth Fener: Un tempo Obi-Wan la pensava come te!
    Dart Fener: L'Imperatore ti mostrerà la vera natura della Forza. È lui il tuo padrone, ora!
    Luke Skywalker: Allora mio padre è morto davvero.
  • Imperatore: Benvenuto, giovane Skywalker. Ti stavo aspettando. Non hai più bisogno di quelle [Con la Forza l'Imperatore toglie le manette a Luke]. Guardie, lasciateci. Sono impaziente di completare la tua istruzione. Vedrai che imparerai a chiamarmi Maestro.
    Luke Skywalker: Vi state sbagliando. Non mi convertirete come avete fatto con mio padre.
    Imperatore: Oh, no, mio giovane Jedi. Scoprirai che sei solo tu che stai sbagliando. In merito a questa e a molte altre cose.
    Darth Fener: La sua spada laser.
    Imperatore: Ah, sì. Un'arma Jedi. Proprio come tuo padre. Devi sapere che tuo padre non può più sottrarsi al Lato Oscuro della Forza. E così sarà anche per te.
    Luke Skywalker: Vi sbagliate. Presto morirò. E voi con me.
    Imperatore: Penso tu voglia riferirti all'imminente attacco della vostra piccola flotta. Sì... Ti assicuro che siamo del tutto irraggiungibili dai tuoi amici, qui.
    Luke Skywalker: Questa vostra fiducia è la vostra debolezza.
    Imperatore: E la fede nei tuoi amici è la tua.
    Darth Fener: È vano resistere, figlio mio.
    Imperatore: Tutte le notizie che vi hanno dato sono trapelate secondo i miei piani. I tuoi amici lassù, sul pianeta rifugio, stanno ficcandosi in una trappola; come la vostra piccola flotta. Sono stato io a far sì che l'Alleanza conoscesse l'ubicazione del generatore dello scudo. Ciononostante è al sicuro dalla tua miserevole, ridicola banda. Un'intera legione delle mie truppe migliori li sta aspettando. [Con falso dispiacere] Oh, sappi che purtroppo lo scudo deflettore funzionerà perfettamente quando i tuoi amici arriveranno.
  • Luke Skywalker: Ian!
    Ian Solo: Luke!
    Luke Skywalker: Come stai?
    Ian Solo: Bene! Di nuovo insieme, eh?
    Luke Skywalker: Mi mancavi!
    Ian Solo: Come finirà?
    Luke Skywalker: Come sempre!
    Ian Solo: Così male?
  • Luke Skywalker: Non ti combatterò, padre.
    Darth Fener: Sei incauto ad abbassare la difesa.
    Luke Skywalker: I tuoi pensieri ti tradiscono, padre. Avverto il bene che è in te. Il conflitto che è in te.
    Darth Fener: Non c'è nessun conflitto.
  • D3-BO: Dice che gli scout, ci indicheranno la via più breve fino al generatore.
    Ian Solo: Ah sì? Quant'è lontana?
    D3-BO: Eh.
    Ian Solo: Chiediglielo...
    D3-BO: [In lingua Ewok] Dinché...
    Ian Solo: [Interrompendo D3-BO] Ah... ci servono delle provviste...
    D3-BO: [In lingua Ewok] Shudaba...
    Ian Solo: [Interrompendolo di nuovo] Ah... fatti ridare le armi.
    D3-BO: [In lingua Ewok] Dumefrig...
    Ian Solo: [Interrompendolo] Oh sbrigati! capito? Non ho mica tempo da perdere?
  • Ian Solo: La mia vista sta migliorando. Prima vedevo tutto nero ed ora vedo solo una macchia bianca.
    Luke Skywalker: Non c'è niente da vedere. Sai, io vivevo qui.
    Ian Solo: E ci morirai! Comodo, no?
  • Chewbacca: Ahuuurgh!.
    Ian Solo: Chewie! Vieni giù! È ferita! Anzi no, aspetta! Ho un'idea...
  • Dart Fener Si! I tuoi pensieri ti tradiscono... i tuoi sentimenti per loro sono forti. Specialmente per... tua sorella..!Così, hai una sorella gemella...? I tuoi sentimenti hanno tradito anche lei, ora! Obi-Wan è stato saggio a nasconderla a me! Ora il suo fallimento è completo! Se tu non passerai al lato oscuro, forse lei, lo farà!.
    Luke Skywalker: Noooo!!!.
  • D3-BO: Il potente Jabba chiede perché deve pagare cinquantamila?
    Boussh (Leila): Ehi iotto!
    D3-BO: Perché quello che ha in mano... è un detonatore termico!!!
  • D3-BO: Noi, abbiamo un messaggio per il tuo padrone Jabba De'Hutt...
    Bib Fortuna: Ni Jabba wanka?
    C1-P8: Fiuu fiuuut!!
    D3-BO:..ed anche un regalo!...Regalo? Che regalo?
  • Anakin Skywalker: Luke. Aiutami. Toglimi la maschera.
    Luke Skywalker: Ma morirai.
    Anakin Skywalker: Niente può impedirlo ormai. Per una sola volta lascia che ti guardi con i miei veri occhi. [Luke toglie la maschera al padre] Ora, va, figlio mio. Lasciami.
    Luke Skywalker: No. Ti porto con me. Non ti lascerò qui, devo salvarti.
    Anakin Skywalker: Lo hai già fatto, Luke. Avevi ragione. Avevi ragione nei miei riguardi. Di' a tua sorella che avevi ragione.

Altri progetti[modifica]

Guerre stellari di George Lucas
Nuova trilogia: Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma · Star Wars: Episodio II - L'attacco dei cloni · Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith
Trilogia originale: Guerre stellari - Una nuova speranza · Guerre stellari - L'Impero colpisce ancora · Guerre stellari - Il ritorno dello Jedi