Horse Feathers - I fratelli Marx al college

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Horse Feathers
I fratelli Marx al college

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Horse Feathers

Paese USA
Anno 1932
Genere comico
Regia Norman Z. McLeod
Sceneggiatura Harry Ruby, S. J. Perelman, Bert Kalmar, Will B. Johnstone
Produttore Herman J. Mankiewicz
Interpreti e personaggi
Note
Titolo alternativo: Piume di cavallo

Horse Feathers – I fratelli Marx al college, film del 1932 con i fratelli Marx.

Frasi[modifica]

  • È questo il guaio qua: parole, parole, parole, oh! Ci sono giorni che credo di impazzire. Chi siamo? dove andiamo? lei dove va? Perché non va a casa da sua moglie? Sennò ci vado io e a parte i miglioramenti non si accorge che è un altro. Accosti e vediamo la sua patente di matrimonio. (Prof. Quincy Adams Wagstaff)
  • Non so cosa vogliano dire, ma tanto è uguale perché io sono in ogni modo contro! | Non importa cos'è e chi ha iniziato: io sono contro! | I Vostri suggerimenti saranno anche buoni, ma capiamoci: cosa sia sia, io sono contro! | Che li cambiate o riassumiate: io sono contro! | Io sono contro! Per principio! [1] (Prof. Quincy Adams Wagstaff)
I don't know what they have to say, it makes no difference anyway, whatever it is, I'm against it. | No matter what it is and who commenced it, I'm against it. | Your proposition may be good, but let's have one thing understood: whatever it is, I'm against it. | And even when you've changed it or condensed it, I'm against it. | I'm opposed to it. On general principles I'm opposed to it.
  • Ti mortificherei se avessi un morto. (Prof. Quincy Adams Wagstaff)
  • Vai incontro all'esaurimento, perché non ritrovi il tuo squilibrio? (Prof. Quincy Adams Wagstaff)
  • Lei può andare, e butti il collega nel cestino mentre esce. (Prof. Quincy Adams Wagstaff)
  • Io voglio vederla. Può passare dal mio ufficio? È a letto, non può? E allora vengo io nel suo "ufficio". (Prof. Quincy Adams Wagstaff)
  • Bavarelli, hai il cervello di un treenne che fu felice di sbarazzarsene. (Prof. Quincy Adams Wagstaff)
  • Stai attento che questo è lestofante quasi quanto te! (Prof. Quincy Adams Wagstaff)
  • Oh, dammi pure del tu, poi conoscendomi mi darai del sanguinario. (Prof. Quincy Adams Wagstaff)

Dialoghi[modifica]

  • Frank Wagstaff: Papà, lascia che mi congratuli, sono fiero di essere tuo figlio.
    Prof. Wagstaff: Figliolo, mi hai tolto le parole di bocca, mi vergogno di essere tuo padre. Tu disonori la famiglia degli Wagstaff – se questo è ancora possibile. – Che cos'è questa storia di te che folleggi con la vedova del College? Perciò non finisci mai gli studi! Dodici anni in un College! Io in dodici anni fui in tre College e folleggiai con tre vedove! Alla tua età, caro mio, andavo a letto dopo cena; a volte ci andavo all'ora di cena. A volte saltavo la cena per quanto saltavo a letto. Oh, oh, una vedova era il massimo a quell'epoca – e riduceva al minimo!
    Frank Wagstaff: Ma non c'è niente di male tra me e la vedova!
    Prof. Wagstaff: Ah, no?! E allora sei un pazzo a frequentarla!
  • Prof. Wagstaff: Mi cambia un assegno di 15 dollari e 22 cents?
    Barista: Certo. Cinque... dieci... quindici... e ventidue.
    Prof. Wagstaff: Grazie. Appena avrò un assegno di 15 dollari e 22 cents glielo manderò.
  • Prof. Wagstaff: Abbiamo uno stadio?
    Professori: Sì.
    Prof. Wagstaff: Abbiamo un college?
    Professori: Sì.
    Prof. Wagstaff: Troppe voci in bilancio, domani cominciamo a demolire il college.
    Professori: Ma Professore! E dove dormiranno gli allievi?
    Prof. Wagstaff: Ah, dove dormono sempre: in classe.
  • Bavarelli: Ti faccio una proposta: ci devi 2000 dollari, ce ne dai 2000 facciamo pari.
    Prof. Wagstaff: Non è un'idea malvagia. Allora: io sento il mio avvocato, e se mi consiglia di accettare cambio avvocato.
  • [Bavarelli inizia a suonare al pianoforte]
    Jennings: Io amo la buona musica.
    Prof. Wagstaff: Anch'io, andiamo via.
  • Prof. Wagstaff: Bavarelli! Tu fai la mia strada?
    Bavarelli: Certo!
    Prof. Wagstaff: Tu fai la mia strada! io resto qui.
  • Prof. Wagstaff: Hai precedenti esperienze di rapimenti?
    Bavarelli: Eccome, sa che fò quando rapisco qualcuno? Prima li chiamo co 'o telefòn poi gli mando lo chauffeur.
    Prof. Wagstaff: Oh, tu hai lo chauffeur... e che tipo di macchina hai?
    Bavarelli: Niente, non la tengo, tengo solo lo chauffeur.
    Prof. Wagstaff: Forse sono pazzo, ma avendo lo chauffeur non si dovrebbe avere la macchina?
    Bavarelli: Be', io l'avevo però costa troppo money avere lo chauffeur, allora ho venduto la macchina.
    Prof. Wagstaff: Ciò dimostra la mia ignoranza, io tenevo la macchina e vendevo lo chauffeur.
    Bavarelli: That's no good! Io devo avere lo chauffeur che mi porta al lavoro.
    Prof. Wagstaff: Ma senza la macchina come ti porta al lavoro?
    Bavarelli: Non deve portarmi al lavoro, non ho lavoro!
    Prof. Wagstaff: Bavarelli, ultima offerta: quanto vuoi per essere sgozzato senza anestesia?
  • Chico: C'è un uomo qui fuori con dei grossi baffi neri.
    Groucho: Digli che ne ho già un paio.[2]

Note[modifica]

  1. Dai sottotitoli dell'edizione DVD I Fratelli Marx al College, Arnoldo Mondadori Editore, allegato a CIAK, aprile 2007.
  2. Citato in Gino & Michele, Matteo Molinari, Le formiche e le cicale: anno 2004, Kowalski editore, Milano, 2003, § 329. ISBN 88-7496-603-2

Altri progetti[modifica]

Fratelli Marx
I fratelli: Groucho Marx · Chico Marx · Harpo Marx · Zeppo Marx  · Gummo Marx
I Film: Animal Crackers (1930) · Horse Feathers - I fratelli Marx al college (1932) · La guerra lampo dei Fratelli Marx (1933) · Una notte all'opera (1935) · Un giorno alle corse (1937) · Tre pazzi a zonzo (1939) · Una notte a Casablanca (1946) · Una notte sui tetti (1949)