I Simpson (sesta stagione)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

1leftarrow.pngVoce principale: I Simpson.

I Simpson, sesta stagione.

Episodio 1, La finestra sul giardino[modifica]

Frasi[modifica]

  • I fagioli non sono né frutta né musica. (Frase alla lavagna)
  • Ero ad un ritiro biblico: stavo imparando a giudicare gli altri. (Maude)
  • Finalmente sarò "Regina dell'Estate!" [Si corregge] Re! Re! (Martin Prince)
  • James Stewart: Grace, vieni qui, c'è un ragazzino sinistro che fa strane cose con un telescopio![1]
  • Voce registrata: Salve, benvenuti alla linea salvataggio del Dipartimento di Polizia di Springfield. Se siete a conoscenza del tipo di reato in atto, premete uno. Per scegliere da una lista di reati, premete due. Se state per essere uccisi o state chiamando da un telefono a disco, restate in linea prego. [Bart schiaccia dei numeri a caso] Avete selezionato "regicidio". Se siete a conoscenza del nome della regina o del re che sta per essere ucciso, premete uno.
  • Occorre essere un tantino subdoli, un tantino tortuosi, un tantino... Uhm, come dicono i francesi? Bartesque. (Bart)
But it involves being a bit underhanded, a bit devious, a bit, as the French say: Bartesque.

Dialoghi[modifica]

  • Homer: Fa fresco qui dentro, ragazzo. Per il resto dell'estate possiamo continuare a vivere nel frigorifero.
    Marge: Homer, il frigo non è stato concepito per quest'uso. Anche se devo ammettere che è senza dubbio refrigerante.
    Homer: L'idea mi è venuta quando ho notato che il frigorifero era freddo.
    Marge: La cosa non sovraccaricherà il motore?
    [Il frigorifero fa cortocircuito e si spegne emettendo un fumo nero.]
    Homer: Marge, è possibile regolare il forno a freddo?
  • Cervello di Lisa: Ti stanno solo usando per la tua piscina, sai?
    Lisa: Taci cervello, adesso ho amici: non ho più bisogno di te.
  • Flanders: [Ha appena seppellito qualcosa che ha la grandezza di un cadavere, in realtà era una piantinella] L'ho uccisa! È tutta colpa mia... Sono un assassino!
    Bart: [Lo sta spiando] Quello non è Ned Flanders!
    Flanders: SONO UN AS-AS-AS-ASSASSINACCIO!
    Bart: Be', per non essere Flanders si è esercitato bene!

Episodio 2, La rivale di Lisa[modifica]

Frasi[modifica]

  • Nessuno è interessato alle mie mutande. (Frase alla lavagna)
  • In America... prima ottieni zucchero... poi ottieni potere... e poi ottieni donne... [Citando Tony Montana, mentre protegge la catasta di zucchero.]
  • Mai! Mai Marge! Non posso vivere una vita convenzionale come la tua, io voglio tutto, le discese ardite, e le risalite stordite, la crema in mezzo. Certo potrei offendere qualche naso dal sangue blu, col mio incedere vanitoso e il mio odore muschiato. Oh, io non sarò mai il prediletto dei cosiddetti padri della città, che schioccano la lingua, si allisciano la barba, e parlano di quello che deve essere fatto, di questo Homer Simpson! [Risposta all'invito di Marge ad abbandonare la montagna di zucchero] (Homer)
  • [Al concorso per il miglior diorama, dopo che Skinner si è esaltato per il suo.] Ma cos'è un diorama? (Ralph Winchester)

Dialoghi[modifica]

  • [A casa di Allison, la bambina prodigio]
    Professor Taylor: Ciao Lisa, io sono il padre di Allison, il professor Taylor. Ho sentito dire che sei molto intelligente.
    Lisa, arrossendo: Oh, ma io non...
    Professor Taylor: Unisciti a noi nel nostro gioco degli anagrammi!
    Allison: Mescoliamo le lettere di un attore famoso per formare una descrizione di quella persona!
    Professor Taylor: Non so, ad esempio...Alec Guinness!
    [Lisa e Allison pensano. Dopo pochi secondi Allison risponde.]
    Allison: Classe genuina!
    Professor Taylor: Oh, molto bene Allison! Ora tocca a te, Lisa! Jeremy Irons!
    [Lisa ci pensa su qualche secondo.]
    Lisa: Jeremy... Irons!
    Professor Taylor, deluso: Be', che dire... niente male come prima volta! Guarda un po'! Qui ho una palla. Ti piacerebbe farla rimbalzare?

Episodio 3, Un altro show di spezzoni dei Simpson[modifica]

  • Non userò più abbrev. (Frase alla lavagna)

Episodio 4, Grattachecca e Fichettolandia[modifica]

Frasi[modifica]

  • Io non sono la reincarnazione di Sammy Davis Jr. (Frase alla lavagna)
  • Guardate! La parata di mezzogiorno dei robot! Sbrigatevi altrimenti dovremo aspettare quella di mezzogiorno e zero-cinque! (Homer)
  • Occorrono altre targhe Bort nel negozio souvenir. Ripeto, abbiamo esaurito le targhe Bort, targhe Bort! (Commesso del parco)

Dialoghi[modifica]

  • Lisa: Mamma, papà, Bart è morto!
    Homer e Marge: Aaahhh!!
    Bart: Proprio così, sono decisamente morto dalla voglia di andare a Grattachecca e Fichettolandia!
  • [La folla in spiaggia fugge spaventata da Homer camuffato da squalo]
    Homer: Dehihihoho, deficienti!
    [Nel mentre riemerge anche Bart, anch'egli camuffato da squalo]
    Bart: Ahahahahah!
    Homer: Aaahhh!! Il ragazzo squalo!! [e scappa]
  • [I simpson prima di partire raccomandano al nonno di dar da mangiare a Palla di Neve e Il Piccolo Aiutante di Babbo Natale]
    Marge: Vuoi che te le scriva tutte queste cose?
    Nonno: No, non sono rimbambito, accidenti a te!
    I Simpson: Ok, ciao nonno!
    Nonno: Aspettate un momento, qual era l'ultima cosa che hai detto? Il Piccolo Aiutante di Babbo Natale? E che sarebbe? Chi di voi due è il postino? [Riferendosi a Palla di Neve e il Piccolo Aiutante di Babbo Natale]
  • Bart: Che forza! Targhe personalizzate! Barclay, Barry, Bert... Bort? Ma fammi il favore, Bort!
    Bambino: Mammina, mammina, me la compri una targa?
    Signora: No, forza andiamo Bort.
    Signore: Ce l'ha con me, signora?
    Signora: No, anche mio figlio si chiama Bort.

Episodio 5, Telespalla Bob Roberts[modifica]

Frasi[modifica]

  • Ah! È il giorno del giudizio! Portate Bart fuori di casa prima che arrivi Dio! (Homer)
  • Oddio! I morti resuscitano e votano repubblicano! (Bart) [dopo che Lisa e Bart scoprono i brogli elettorali di Telespalla Bob]
  • Il sindaco Quimby è favorevole alle prigioni con le porte scorrevoli. Il sindaco Quimby ha anche liberato Telespalla Bob, un pluricondannato per omicidi. Non votate il sindaco Quimby. Votate Telespalla Bob! (Campagna elettorale pro-Telespalla Bob)
  • Mitico! La mummia è pronta per il suo viaggio mistico! (Secco Jones, dopo aver ricoperto di adesivi Milhouse che è in un carrello della spesa)
  • Accidenti, ho solo dieci anni e ho già due nemici mortali! (Bart)

Episodio 6, La paura fa novanta V[modifica]

Frasi[modifica]

  • Questo è senz'altro un universo conturbante. (Maggie Simpson, dopo aver assestato un'accettata alla schiena di Willie il giardiniere)
  • [Con un'accetta nella schiena] Ahi! Alla schiena colpito mi hai, dolore mi fai! (Willy il giardiniere)

Dialoghi[modifica]

  • [I Simpson e il nonno sono in macchina]
    Homer: Be', è stato un lungo viaggio ma alla fine siamo arrivati, vero?
    Marge: Ti sei ricordato di chiudere a chiave la porta di casa?
    Homer: D'oh!
    [ Il giorno dopo, sempre in macchina]
    Homer: Be', sono stati due lunghi viaggi ma alla fine ci risiamo quasi arrivati, vero?
    Marge: Quando hai chiuso casa hai chiuso anche la porta sul retro?
    Homer: D'oh!
    [ Ancora il giorno dopo, sempre in macchina]
    Lisa: Oh no, abbiamo dimenticato il nonno alla stazione di servizio!
    [ Homer completamente indifferente]
  • Burns: Dunque dunque... Sì, eliminando la tv via cavo e la provvista di birra, quella plebaglia sarà costretta a lavorare onestamente!
    Smithers: Signore, si è mai soffermato a pensare che forse è stato agendo così che i custodi precedenti sono impazziti e hanno sterminato le loro famiglie?
    Burns: Uhm... forse. Se al nostro ritorno sono tutti massacrati, ti debbo una Coca-Cola!

Episodio 7, La fidanzatina di Bart[modifica]

  • La selezione la farò solo dopo gli ordini. (Frase alla lavagna)
  • [La catechista passa in rassegna i disegni dei bambini] Molto bene... molto bene... Ralph, Gesù non aveva le ruote. (Signorina Albright)

Episodio 8, Lisa sul ghiaccio[modifica]

  • La selezione la farò solo dopo gli ordini. (Frase alla lavagna)

Episodio 9, Homer l'acchiappone[modifica]

Frasi[modifica]

  • Non farò permessi per assentarmi intagliando saponette. (Frase alla lavagna)
  • Questo è il gommoso più raro di tutti: la Venere di Milo gommosa scolpita da artigiani gommosi che lavorano esclusivamente nel campo gommoso. (Commesso gommoso)
  • Ti giuro Marge non l'ho toccato. Non riesco neanche a dire la parola culotte senza ridere come una scolaretta! [Si mette a ridere "come una scolaretta"] (Homer)
  • Questa è la 57° ora del nostro servizio ininterrotto in diretta fuori dell'abitazione dei Simpson. Ricordatevi di sintonizzarvi questa sera alle 20:00 per i momenti salienti della nostra telecronaca. Tra questi l'arrivo del netturbino e il momento in cui Marge Simpson ha messo fuori il gatto forse perché molestato. Non sappiamo. (Kent Brockman)
  • Oh, il solo pensiero di quel dolce dolce bon bon... Che cosa darei per averne uno adesso... [Sbava] (Homer)
  • Homer, un videoamatore io sono. Il tuo show, il video più amatore di tutti i videi che ci sono è. Il mio hobby registrare le coppiette sdraiate nella macchina è. Non mi sono fatto avanti prima perché la cosa in questo paese un pervertito sembrare ti fa. Ma allora in questo caso uno lo stesso lo fa no? (Willie)

Dialoghi[modifica]

  • Bart: Perché mai qualcuno vorrebbe toccare le chiappe di una ragazza? È lì che ci si becca i batteri!
    Lisa: Papà, io non capisco... cos'è che le avresti fatto?
    Homer: Be', Lisa, ricordi la cartolina che il nonno ci mandò dalla Florida dove c'era un alligatore che mordeva il didietro di una donna?
    Bart: Ahahah! Sì, geniale!
    Homer: Esatto. Noi tutti l'avevamo trovata spassosa ma si da il caso che ci sbagliammo. Quell'alligatore stava molestando sessualmente quella donna. Capisci?
  • Homer: Conto su di te perché tu dica o faccia qualcosa che risolva tutto. Vai!
    Marge: Homer, ho già parlato con la coordinatrice dell'indignazione sociale oggi qui fuori. Le ho detto che sei un uomo per bene ma non mi ha dato ascolto. Oltre che stare al tuo fianco e sostenerti non posso fare altro, sai?
    Homer: Vuoi dire che me la devo cavare da solo? Non me la sono mai cavata da solo! Oh, no! Da solo! Da solo! Ho bisogno d'aiuto. Oh, Dio, aiutami! Aiutam...
    [Il telefono squilla.]
    Homer: Prrroooonto?
    Diogene Jones: Homer, sono Dio... gene Jones dello show televisivo "L'immondo profondo". Siamo al corrente dei suoi problemi signor Simpson e noi vorremmo aiutarla.
  • Ospite di un talk show: Non conosco Homer Simpson, non ho mai incontrato Homer Simpson, né ho mai avuto contatti con lui ma... mi dispiace non posso andare avanti.
    [La donna scoppia in lacrime.]
    Conduttrice del talk show: Non fa niente le sue lacrime dicono molto di più di qualsiasi prova tangibile.
  • Homer: Ho bisogno di un abbraccio...
    [La famiglia lo abbraccia, ma non calorosamente.]
    Homer: Come mai tanta esitazione?
    Lisa: Scusa papi, noi ti crediamo. Sul serio.
    Bart: È solo che è difficile non dare ascolto alla tv. In fondo ci ha cresciuti più lei di voi.
    Homer: Forse la tivì ha ragione... La tivì ha sempre ragione...
    [Homer sale le scale, Bart e Lisa rimangono in salotto e corrono ad abbracciare il televisore]
    Homer: State abbracciando la tv?!?
    Bart e Lisa: No...!
  • Marge: Nonno, ci sono solo 49 stelle su quella bandiera!
    Abraham: Preferisco morire piuttosto che considerare il Missouri uno stato!
  • Marge: Homer, questa esperienza non ti ha insegnato che non si può credere a tutto quello che si ascolta?
    Homer: Marge, amica mia, non ho imparato un tubone! Sai, cara?

Episodio 10, Il nonno contro l'incapacità sessuale[modifica]

  • I miei compiti non sono stati rubati da un uomo monco. (Frase alla lavagna)
  • Una volta ero un ciccione disgustoso e trasandato... buuurp! (Barney Gumble, mentre vende il tonico con nonno Simpson fingendosi il figlio)
  • Diamoci alla pazza gioia col ciclotrone! (Dr. Frink)
  • [A Homer] Ecco cos'è che non va con la generazione di Bart! E per quanto riguarda la tua generazione... (Abraham Simpson)

Episodio 11, Paura di volare[modifica]

Frasi[modifica]

  • Ralph non si trasformerà neanche se lo si spreme forte. (Frase alla lavagna)
  • Oh, andiamo, questo bar è come una taverna per me. [Mentre lo stanno bandendo dal bar di Boe] (Homer)
  • [Homer cerca di convincere Marge a prendere l'aereo per fare un viaggio.]
    Sono stufo sempre della solita minestra. Voglio esplorare il mondo, voglio guardare la tv con un altro fuso orario, voglio girare in centro commerciali strani ed esotici. Sono stufo degli sfilatini imbottiti, voglio uno sfilatone super-stra-mega-imbottitone. Io voglio vivere, Marge. Non vuoi lasciarmi vivere? Oh, per favore, per favore ti supplico. (Homer)
  • [Marge cerca una scusa per scendere dall'aereo] Ho dimenticato di pulire il filtro della lavatrice. Se entrasse un ladro e facesse il bucato allagherebbe tutta la casa! [...] Penso che andrò a scattare una foto dell'aereo mentre decolla! (Marge)
  • Io non credo nella psicanalisi. Rivolta le mogli contro i mariti, i figli contro i padri, i vicini di casa contro me... non c'è bisogno di pagare dieci dollari l'ora ad uno psicanalista "sci-sciuè-al-fal-fà" per un'analisi di prima qualità. (Homer)

Dialoghi[modifica]

  • [Bar Boe, l'orologio segna le 5 in punto]
    Boe: Accidenti, già le 5?! Forza ragazzi, tutti fuori!
    [Boe batte una scopa sul pavimento e decine di topi escono dal bar. La porta si apre ed entrano Homer, Carl, Lenny e i clienti abituali]
    Homer: Ahh, quella campana non suonava più. Buonasera, Boe!
    Barney[uscendo dal bagno in accappatoio e con lo spazzolino da denti]: Buongiorno, Boe!
  • Homer: Vorrei una birra per favore.
    Barista: Occorre essere piloti per bere qui.
    Homer: Ehm... ma io sono un pilota.
    Barista: E dov'è la sua uniforme?
    Homer: Ehm... l'ho riposta con cura nel reparto sovrastante.
    Barista: Be', usa termini appropriati... eccole una divisa.
  • Homer: Vostra madre sta benissimo!
    Lisa: Ma papà... guarda quanto è tesa! [Marge è davanti alla tivù, seduta a mezz'aria, un metro più avanti del divano!]
  • Homer: Vostra madre ha paura di volare!
    Bart: Sono finiti i giorni in cui potevo dire che almeno mia madre era normale!
    Marge: Insomma, tutti hanno paura di qualcosa...
    Homer: Non tutti.
    Marge: Burattini!
    Homer: Dove!?! Aaahhh! [Homer fugge dalla stanza urlando a squarciagola]
  • Lisa: Guarda il lato positivo, papà. Lo sai che i cinesi usano lo stesso termine sia per "crisi" che per "opportunità"?
    Homer: Sì! Crisortunità! Hai ragione, è da anni che butto via la mia vita in quella bettolaccia-ciaccia ciaccia ciaccia. Ora basta, trovero un nuovo bar dove bere e mi ubriacherò più di quanto non abbia mai fatto fino adesso. Bart dov'è il mio portafoglio?
    Bart: Ecco qua papà.
    Homer: Grazie ragazzo!
  • [Homer è nel bar per lesbiche She-She Lounge]
    Homer: Aspetta un momento c'è qualcosa che non mi quadra in questo posto... ehm... ci sono! In questo bar per sole donne non ci sono le uscite di sicurezza! Godetevi la vostra trappola mortale signore!
    Cliente del bar: Quella che problema aveva?
  • [Homer è temporaneamente bandito dal bar Boe quando entra entra un signore identico a lui ma con cilindro e baffetti.]
    Tizio Incognito: I miei ossequi buon uomo. Posso disturbarla per un drink, caro?
    Boe: Oh, smamma da qui Homer!
    Tizio Incognito: Homer? Chi è Homer? Il mio nome è Tizio Incognito.
    [Boe, dopo averlo pestato, lo butta fuori facendolo cadere sul marciapiede dove passa il vero Homer.]
    Homer: Uh! Oh mio Dio! Quest'uomo è il mio sosia perfetto! Uh, quel cane ha la coda a ciuffetti! De hi hi ho, qui ciuffetto! Hi, hi, ciuffetti, ciuffetti!

Episodio 12, '[modifica]

  • Aggiungere "stavo scherzando" non giustifica insultare il direttore. (Frase alla lavagna)

Episodio 13, E con Maggie son tre[modifica]

  • Fare l'esattore del pizzo non è una valida scelta di carriera. (Frase alla lavagna)
  • Mmmmmh... fresco pipinoso! [dopo aver pulito il bagno del bowling e messo i deodoranti da water] (Homer)
  • Caro Dio, gli dei sono stati benevoli con me. Per la prima volta nella mia vita, ogni cosa è assolutamente perfetta. Quindi ecco il patto: tu fermi ogni cosa così com'è, e io non ti chiederò mai più niente. Se è ok, per favore non darmi assolutamente nessun segno... Ok, affare fatto. In gratitudine, io ti offro questi biscotti e questo latte, se vuoi che li mangi per te, non darmi nessun segno... sarà fatto. (Homer)

Episodio 14, La cometa di Bart[modifica]

  • Scrivere in corsivo non significa scrivere correndo. (Frase alla lavagna)
  • [Bart ha fatto volare un pallone offensivo riempito d'elio] Maledetto Pierre Jules César Janssen! (Skinner)
  • Visto che hai ridicolizzato la scienza... ora dovrai collaborare con la scienza! (Seymour Skinner)
  • L'ho già detto altre volte e lo ripeto ancora: la democrazia semplicemente non funziona. (Kent Brockman)

Episodio 15, Homer il clown[modifica]

  • La prossima volta potrei esserci io sul ponteggio. (Frase alla lavagna)
  • Ahh, non c'è cosa migliore di una sigaretta... a meno che non sia una sigaretta accesa da un centone! (Krusty)

Episodio 16, Bart contro l'Australia[modifica]

  • Non appenderò ciambelle sulla mia persona. (Frase alla lavagna)
  • Lisa: Nell'emisfero Nord l'acqua defluisce sempre in senso antiorario. Si chiama effetto Coriolis.
    Bart: Col cavolo! L'acqua non segue le tue regole! Va dove le pare! Come me, pupa.
  • Bart: Vorrei fare una telefonata a carico del destinatario in... Australia.
    Centralino: Centralino internazionale. Accetta una telefonata a suo carico da...
    Bart: [Si schiarisce la gola] Sono il Dottor Bart Simpson della commissione internazionale scarichi. È un'emergenza.
    Bambino australiano: È un'emergenza questa?
    Bart: Ci risulta che alcuni scarichi della vostra zona sono mal funzionanti: risucchiano cose e persone!
    Bambino australiano: Per tutti i canguri, è spaventoso!
    Bart: Altroché! Occorre che lei controlli i suoi lavandini e i suoi water e ci dica in che direzione gira l'acqua e la prego sia prundente.
    Bambino australiano: Le tubazioni scaricano tutte in senso orario, signore.
    Bart: [Allontanandosi dalla cornetta, senza farsi sentire] Oh, aveva ragione Lisa, la regina della scienza! [Riavvicinandosi alla cornetta] Allora perché non controlla gli scarichi dei suoi vicini? Io attendo.
  • Ehi Bart! La pasticceria ha preso fuoco e tutta la città odora di biscotti, vuoi venire ad odorare? (Milhouse)
  • Homer: Burkina Faso? Zona Tumultuosa? Chi ha telefonato in tutti questi strani posti?
    Cervello: Zitto, potresti essere stato tu, non ricordo.
    Homer: Noo, lo chiederò a Marge.
    Cervello: No no no no! Perché umiliarci tutti e due? Scrivi solo un assegno e io rilascerò altre endorfine.
    [Dopo aver firmato l'assegno, Homer si sente estasiato]
  • Ehi guarda questo paese..."Ura-gay!" [Guardando sul mappamondo l'Uruguay] (Homer)
  • Sottosegretario Evan Conover: Ritireranno l'accusa se Bart chiederà pubblicamente scusa in Australia.
    Homer: Bart non deve fare altro che chiedere scusa e noi ci becchiamo un viaggiop gratis in Australia?
    Bart: Me la caverò benissimo, sono un esperto in scuse fasulle!
    Marge: [Severa] Bart!
    Bart: Oh, scusa, mamma...
    Marge: Così va meglio.
    Bart: Ahah!
  • Bart: L'acqua del water va in senso antiorario qui?
    Onorevole Avril Ward: No. Per vincere la nostalgia di casa abbiamo installato un dispositivo che fa girare l'acqua alla maniera americana.
  • State indietro o stivalerò il vostro primo ministro! Lo faccio davvero! Quand'è che voi australiani imparerete... in Americani noi abbiamo abolito l'uso della pena corporale e le cose sono molto migliorate. Le strade sono sicure, gli anziani si trascinano senza timore per i vicoli bui e i deboli e i secchioni vengono lodati per la loro capacità di programmazione coi computer. Così fate come noi, fate che i vostri ragazzi scorrazzino liberamente come recita il vecchio detto "Fate che i vostri ragazzi scorrazzino liberamente". (Homer)
  • [Entrando nel marsupio di un canguro]
    Bart: Ehi, non è come nei cartoni animati!
    Homer: Già, qui c'è molta più mucosa...
  • [A Bart, dopo che ha mostrato il fondoschiena al primo ministro australiano] Avrei preferito che tu avessi avuto un po' più buongusto nell'essere patriottico, tesoro mio. (Marge)

Episodio 17, Homer contro Patty e Selma[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Mi ricorderò di prendere le mia medicina. (Frase alla lavagna)
  • Barney [brindando]: A Homer! E al Sergente Pepper che gli spunta da dietro la schiena!
    Boe: Ehm... Barney, devi togliere la plastica prima di fumare quei sigari!
  • D'accordo, niente panico. Mi rifarò del denaro vendendo uno dei miei fegati. Posso sopravvivere con uno solo. (Homer)
  • Quand'è che ti sveglierai e annuserai tuo marito, Marge? (Patty e Selma)
  • Boe: Certo, Homer posso prestarti tutto il denaro che ti serve. Però, visto che non hai nessuna garanzia sarò costretto a spezzarti le gambe in anticipo.
    Homer: Accidenti ma io quelle le uso sempre! Non potresti spappolarmi solo il cervello?
  • Qualcuno mi faccia una foto mentre abbraccio questa bistecca! (Homer)
  • Maestra di balletto: [Con accento russo] Oh, e chi abbiamo qui? Un giovanottino che vorrebbe diventare un futuro Baryshnikov?
    Bart: Io non voglio diventare un bel niente! Frequento questo corso perché mi ci hanno costretto!
    Maestra di balletto: Oh, il fuoco nelle viscere! Ma ci vorrà altro che fuoco per essere futuro Baryshnikov!
    Bart: Senta shnikov, per me il balletto è per gli effeminati!
    Maestra di balletto: Ah, Ah, ah! Balletto è per forti, fieri, determinati, ma per gli effeminati mai! Ora metti questa calzamaglia fuxia! Sei una fata!
  • Gioia di movimenti in escalation, amore per la danza a cui è impossibile resistere, punta di piedi vibranti, ammiratemi fanciulle, io sto danzando! E mi piace da impazzire! (Bart)
  • Oh, mitico! Non posso credere che il mio primo passeggero sia il leggendario comico Mel Brooks! Quel film Frankenstein Junior mi è piaciuto un sacco: mi ha spaventato a morte! (Homer)
  • Tieni una freccia guasta: ha cominciato a lampeggiare appena ai voltato. (Commissario Winchester)
  • [Romantico] Io ucciderei per te, Marge! [Inquietante] Ti prego, chiedimi di uccidere... (Homer)

Episodio 18, Il Film Festival di Springfield[modifica]

Frasi[modifica]

  • Le orecchie mi bruciano davvero, volevo guardare all'interno e così ho acceso un cotton fioc. (Homer)
  • Salve, sono Bart Simpson. In passato vi ho regalato dei film classici come "Homer sotto la doccia" e "Homer sul water". Ora vi presento "La lotta eterna". [Apre una porta che rivela Homer che non riesce a infilarsi i pantaloni] (Bart)
  • Non piangete per me, sono già morto. (Barney Gumble)
  • Per me il sistema metrico è uno strumento del Diavolo, la mia macchina fa 40 pertiche ogni quarto d'ora ed è così che mi piace, oh sì! (Abraham Simpson)
  • Ned Flanders chiama Dio, Ned Flanders chiama Dio... sai cosa devi fare! [Mentre il piccolo Rod viene portato via dalla corrente di un fiume] (Ned Flanders)
  • Io e Schindler siamo fatti della stessa pasta; entrambi possediamo una fabbrica, entrambi abbiamo venduto armi ai nazisti.. solo che le mie funzionavano. (Burns)
  • Plebei chiuderò le fabbriche in America e porterò qui il lavoro! (Burns)

Dialoghi[modifica]

  • [Dopo la proiezione del film del Sig. Burns al festival del cinema di Springfield]
    Burns: Smithers, non approvano?
    Smithers: No... Stanno dicendo Bu-arns, Signore...
    Burns: Ma state dicendo "bu" oppure "bu-arns?"
    Pubblico: BUUUU!
    Uomo talpa: Ma io dicevo davvero Bu-arns!
  • [Dopo aver visto il commovente film sull'alcolismo di Barney Gumble] Homer: Che tristezza... non berrò mai più una birra!
    Venditore ambulante: Birra!
    Homer: Ne prendo dieci.
  • Barney: Mi chiamo Barney Gumble e sono un alcolizzato!
    Lisa: Questa è una riunione delle giovani esploratrici...
    Barney: O forse non volete ammettere di avere un problema.
  • Patty: Il modo più facile per acquistare popolarità è fregarsene di quella degli altri.
    Selma: Perciò noi proponiamo di cambiare il nostro nome da Springfield a Seinfeld. [Si sente il riff di basso della sitcom Seinfeld]
  • [Skinner è legato ad un palo, pronto ad ardere sul rogo] Skinner: Come diceva Galileo, io vi ripeto che la terra gira intorno al sole!
    Nonno Simpson [brandendo una fiaccola]: Bruciamolo! [Un fotografo immortala l'evento con uno scatto]
    Nonno Simpson: Mi ha rubato l'anima!
  • Sindaco Quimby: Congratulazioni Barney, e goditi il tuo premio fino all'ultimo goccio: una provvista a vita di birra Duff!
    Barney: Iniettatemela direttamente nelle vene!

Episodio 19, Il matrimonio di Lisa[modifica]

  • Non mi pavoneggerò come se fossi il padrone di tutto. (Frase alla lavagna)
  • [Nel futuro] La FOX si è trasformata in un canale hard così gradualmente che non me ne sono nemmeno accorta. (Marge)
  • Homer: Piccola Lisa, Lisa Simpson. Sai, ho sempre saputo che tu eri la cosa migliore associata al mio nome. Da quando hai imparato ad appuntare i tuoi pannolini sei sempre stata più intelligente di me...
    Lisa: Ma che dici...
    Homer: No, no, no, fammi finire. Voglio solo che tu sappia che sono stato sempre fiero di te. Tu sei il mio più grande capolavoro. Hai fatto tutto da sola. Mi hai aiutato a comprendere meglio mia moglie e mi hai insegnato ad essere una persona migliore. Ma tu sei anche mia figlia. Credo che nessun altro avrebbe potuto avere una figlia migliore di te.
    Lisa: Tu farnetichi.
    Homer: Visto? continui ad aiutarmi.

Episodio 20, La carica delle due dozzine e uno[modifica]

  • Uno scherzo è bello finché dura poco. (Frase alla lavagna)
  • [A Bart e Lisa in cerca dei loro cuccioli] Mi dispiace piccirì, non credo che riusciremo a trovare i vostri levrieri. Forse il signor Burns vi venderà uno di quei venticinque che s'ha pigliato ieri. (Winchester)

Episodio 21, Il consiglio professori-genitori si scioglie[modifica]

Frasi[modifica]

  • Non ho alcuna patria potestà sugli alunni della prima elementare. (Frase alla lavagna)
  • Lisa, se a te non piace il tuo lavoro non scioperi. Ti presenti ogni giorno puntuale e lo fai da vera schiappa. È questo il modello americano. (Homer)
  • [Secco guarda Beautiful con la madre.] Non riesco a credere che Connor si sia abbassato a tal punto. E proprio durante il matrimonio tra Ridge e Brooke. (Secco)
  • Questa si che è una matassina da sbrogliarina. (Ned)

Dialoghi[modifica]

  • Edna: Gli unici libri che abbiamo sono quelli banditi dalle altre scuole! [Vengono inquadrati "La teoria dell'evoluzione", "Ruba questo libro", "40 anni di Playboy" e "Versetti satanici".]
    Skinner: Be', prima o poi i ragazzi dovranno pur leggere i versetti satanici.
  • [Lisa è in crisi d'astinenza da valutazioni scolastiche.]
    Dammi un voto, guardami, valutami, classificami! Oh, sono bravissima, bravissima e tanto intelligente, dammi un voto! [Marge prende un foglio bianco ci scrive sopra una "A" cubitale e glielo porge.] Aaah, grazie.
  • Marge: Sono preoccupata per i ragazzi, Homer. Lisa sta cominciando ad avere le fobie: stamattina l'ho sorpresa mentre sezionava il suo impermeabile.
    Homer: Pff, lo so. Questa macchina a moto perpetuo che ha fatto oggi è una barzelletta. Non fa altro che andare sempre più veloce.
    Marge: E neanche Bart mi persuade. [Si affaccia alla finestra per osservare Bart che gioca in giardino.] Ha bisogno di limiti e di una struttura. C'è qualcosa di insano nel far volare un aquilone di notte.
    Bart: [Con uno sguardo inquietante] Salve mammina cara.
    Marge: Adesso basta, dobbiamo farli tornare a scuola!
    Homer: Sono d'accordo con te, Marge. Lisa, vieni subito qui! In questa casa obbediamo alle leggi della termodinamica!
  • Boe: Quando chiamo il vostro nome dovete dire "presente" oppure "ci sono". No, dite "presente". Gina Cande. [I bambini scoppiano in una fragorosa risata.] State buoni. C'è Cande Gina? [I bambini ridono ancora.] Va bene, ok. Bollo Franco. C'è Franco Bollo? [I bambini ridono nuovamente.] Ehi, che avete tanto da ridere? Cosa? Oh, sì, certo, ho capito. Certo, ho capito. Ah, sì... [Imbarazzato] Ho le orecchie grandi, vero? Non è così ragazzi, eh? Be', sapete bambini, io non posso farci niente... [Corre via dalla classe piangendo]
  • Homer: Allora, come è andata oggi la scuola per tutti?
    Bart: Orripilante!
    Lisa: Insignificante!
    Marge: Sfibrante... Ci hanno messo quaranta minuti per trovare il Canada sulla cartina...
    Homer: Marge, a chiunque può sfuggire il Canada nascosto lì sotto, scusa.

Episodio 22, Musica Maestro[modifica]

  • ll gas nervino non è un giocattolo. (Frase alla lavagna)
  • [All'operazione di appendicectomia di Bart] Homer: Questi posti sono stramiticissimi! Ci vorrebbe un bell'hot-dog.
    Marge: Siamo a un'operazione, non allo stadio!
    Venditore: Hot-Dog! Comprate il vostro hot-dog!
    Homer: Mitico!
    [poco dopo al cimitero...] Homer: Non avrò pace fino a che non mi sarò pappato un bell'hot-dog...
    Marge: Homer! Questo è un cimitero!
    Venditore: Hot-Dog! Hot-Dog!
    Homer: Woo-hoo!
    Marge: Scusi lei segue mio marito?
    Venditore: Signora è suo marito che paga l'università ai miei figli.
  • [in seguito a dei tagli dei fondi scolastici, viene messo ad insegnare francese] Bongiurrrr, pizzicheddi rompiscatole e spioni. (Willie)
Bun-jerrr, you cheese-eatin' surrender monkeys!
  • Abraham Simpson: Sai Lisa, la morte si potrebbe trovare ovunque... [puntando il dito verso Maggie] AAH! La morte!
    Lisa: Nonno, quella è Maggie!
    Abraham: Ah! Ok!... [puntando il dito verso una lampada] AAH! La morte!
    Lisa: Ma nonno, quella è la lampada!
    Abraham [puntando il dito ancora verso Maggie] AAH! La morte!
    Lisa È di nuovo Maggie...

Episodio 23, Il braccio violento della legge a Springfield[modifica]

Frasi[modifica]

  • Non prenderò in giro la signora Tontolona. (Frase alla lavagna)
  • Le ragazze dell'Internet?!? Io mi collegherei con loro in qualsiasi momento! (Homer)
  • Ehy Homer, sono preoccupato... dopo questa cassa e l'altra cassa, c'è rimasta una sola cassa! (Barney Gumble) [Riferendosi alla birra mentre giocano a poker in casa di Homer]

Dialoghi[modifica]

  • Boe: [risponde a Homer] Garage!? ..il signorino parla francese...
    Homer: Perché, tu come lo chiami?
    Boe: Buco per auto.

Episodio 24, Limone di Troia[modifica]

  • Il primo emendamento non include i rutti. (Frase alla lavagna)
  • Perdincibacco, guardate, quegli idranti sono tutti gialli. (Milhouse)
  • Ogni scarrafone è bello a mamma soja! (Milhouse)

Episodio 25, Chi ha sparato al signor Burns? (prima parte)[modifica]

Frasi[modifica]

  • Questo non è un indizio... Oppure sì? (Frase alla lavagna)
  • Plico profondamente pressante di primaria proiezione profitti per Porter, Pasadena. (Smithers)
  • Lo staff della mensa si lamenta dei topi nella cucina. Voglio un nuovo staff. (Doris)
  • Sin dall'antichità l'uomo ha cercato di distruggere il Sole, ma io farò ciò che più si avvicina: lo escluderò! (Burns)
  • Io quel signor Burns ucciderò, e quel signor Smithers mortalmente ferirò! (Willie)
  • Un'organizzazione senza lucro con il petrolio? Non lo permetterò. Un pozzo di petrolio non può stare nelle mani di pseudo liberali di medio-bassa-alta borghesia. (Burns)
  • Oggi, la nostra scuola elementare si imbarca in una nuova era. Un'era di spese sfrenate in cui petrodollari alimenteranno le più fervide fantasie istruttive e giovani menti godranno di ogni vantaggio accademico. Finché non andranno al liceo che non possiede un pozzo di petrolio. (Skinner)
  • Burns fatto perdere mi ha il posto di giardiniere alla scuola e io superstizioso troppo sono per accettarne uno al cimitero. (Willie)
  • Buio eterno, andiamo proprio bene. (Doris)
  • [Dopo che ha sorpreso Homer a scrivere il proprio nome nel suo ufficio] Chi diavolo sei tu?! (Montgomery Burns)

Dialoghi[modifica]

  • Chalmers: Come mai quando ho udito la parola "scuola" e la parola "esploso" ho immediatamente pensato la parola "Skinner!"?
    Skinner: Io... io... io...
    Operaio: Congratulazioni, il vostro custode ha scoperto il petrolio! Vi trovate in cima alla scuola elementare più ricca dello stato! Abbiamo trovato anche questo... [Gli porge un criceto morto inzuppato di petrolio.]
    Skinner: Oh, Superfusto... [Lo lancia via]
  • Bunrs: [Travestito da Secco Jones] Olà direttore! Ho sentito che accetta suggerimenti dagli studentu! Bene, io e i miei compagni del quarto anno crediamo che sia alquanto epico se lei cedesse il suo pozzo di petrolio all'impresa locale di energia nucleare!
    Skinner: Signor Burns, è ingenuo da parte sua credere che abbia scambiato il 104 enne più eminente della città per uno degli studenti della mia scuola elementare.
    Burns: Voglio quel pozzo di petrolio! Ho un monopolio da difendere! Possiedeo l'azienda elettrica e quella idrica! E inoltre l'albergo a Parco della Vittoria!
    Skinner: L'albergo è una baracca e il monopolio è patetico. Il pozzo di petrolio della scuola non è in vendita e in particolar modo a una canaglia dal cuore nero come lei.
  • Bart: La mia idea non è stata approvata. Dicono che era inattuabile.
    Lisa: È inattuabile far resuscitare i morti, Baby, e anche se Gianni e Pinotto fossero vivi, dubito che vorrebbero avere a che fare con te.
  • Homer: Odio il mio lavoro. Insomma, a che serve quando il tuo capo non si ricorda nemmeno come ti chiami?
    Marge: Ho un'idea!
    Homer: Quale, qual è la tua idea?
    Marge: Quando mio padre volle ingraziarsi mia madre, le mandò una scatola di cioccolatini con dentro la propria foto. Lei non lo dimenticò più.
    Homer: Tutto questo è bello ed istruttivo, ma non è veramente questa la tua idea, vero Marge? Non è vero?
  • Burns: [Guarda verso la scuola elementare] Molto bene, baloccatevi con i vostri gingilli e i vostri ninnoli, sarà un monumento alla futilità quando il mio piano giungerà a maturazione.
    Smithers: Signore, ciò che sto per dire viola ogni istinto servile del mio corpo. Vorrei che lei ci ripensasse. Questa contro la quale combatte non è un'azienda rivale, è una scuola. La gente non lo accetterà.
    Burns: Pussa via! Sarà come togliere le caramelle ad un bambino [Burns vede col binocolo una bimba con un lecca-lecca] Oh, guarda un po', questo sì che è allettante. Proviamoci subito.
  • Barney: Questi fumi non sono divertenti quanto la birra. Sì, ho le vertigini e la nausea, ma dov'è quel senso rigonfiante di autostima? [Uno dei clienti sviene]
    Boe: Ehi, se vi state sborniando con questi fumi dovrò metterveli in conto.
  • Burns: Immagina Smithers, luce e riscaldamento elettrico in funzione tutto il giorno.
    Smithers: Ma signore, tutta la vegetazione morirà, i gufi ci assorderanno con il loro incessante gufio, la meridiana in città sarà inutilizzata. Non voglio avere a che fare con questo progetto, è incoscienziosamente... diabolico.
    Burns: Non subirò la tua insubordinazione. C'è stato un declino scioccante nella qualità e quantità della sua servile adulazione. Rimettiti in riga, subito.
  • Marge: Purè di patate per Maggie, purè di patate per il nonno.
    Abe: Anch'io voglio un bavaglino.
  • Abe: Ehi, la lampada sta scappando. [Dopo aver visto il cane di Bart con il collare]
    Bart: Quello è il mio cane, nonno.
    Abe: Addio lampada.
  • Sindaco Quimby: Cittadini, state calmi, siamo tutti turbati per il progetto del signor Burns, quello di oscurare il sole. È questo il momento per un'azione decisiva. Ho qui una lettera cortese, ma risoluta, per i subalterni del signor Burns e con un po' di moine la passeranno a lui o perlomeno gli diranno il senso del contenuto.
    Guardia del corpo: Signore, molti accarezzano l'arma.
    Sindaco Quimby: Inoltre è stata portata alla mia attenzione che parecchi di voi stanno accarezzando la propria arma, per ciò mi faccio da parte e cedo la parola.
  • Patty: Qualcuno ha sparato al signor Burns.
    Winchester: Aspettate un momento! Questo non è il signor Burns! Questa è una maschera! [Il commissario tira la faccia di Burns] No, è il signor Burns. Eh, fa così schifo che somiglia a una maschera.
    Marge: Credo che non sapremo mai chi è stato. Tutti quanti in città avevamo un movente.
    Dr. Hibbert: Eh, eh. Io non potrei mai risolvere questo mistero. E tu? [Si rivolge allo spettatore, ma poco dopo si scopre che guarda verso il commissario]
    Winchester: Sì, io ci provo. Insomma, faccio il poliziotto o il pescivendolo?

Note[modifica]

  1. Riferimento esplicito al film La finestra sul cortile da cui anche l'episodio prende titolo e trama principale.

Altri progetti[modifica]