Il crepuscolo degli dei

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Il crepuscolo degli dei, opera in tre atti, ultima della tetralogia l'Anello del Nibelungo (L'oro del Reno, La Valchiria, Sigfrido e Il crepuscolo degli dei), terza giornata. Musica e libretto di Richard Wagner.

  • Sigfrido: Per tua virtù soltanto
    Io deggio, o cara, oprar!
    Le mie gesta fan capo a te, son tue,
    Sol tue le mie vittorie!
    Spronando il tuo corsier,
    Portanto il tuo cimier,
    Di mio più nulla avrò,
    Il braccio tuo sarò! (prologo, p. 9)
  • Hagen: So di una donna, a cui null'altra è par!
    Sul culmine ella sta,
    L'incendio a guardia è là!
    Sol chi sfidar lo sa
    Brunilde impalmerà! (Atto I, p. 11)
  • Brunilde: Roseo tramonto tinge il ciel; chiara
    Brilla la vampa custode fedel.
    Che lambe ardente il vivido
    Fiotto laggiù? Sul culmine vegg'io
    I baglior turbinar!
    Cielo! Sigfrido ancor! questo è il suo squillo,
    Il noto appello! Sorgi! incontro movi,
    Infra le braccia al Dio! (Atto I, p. 19)
  • Alberico: Dormi tu, figlio mio? tu dormi e lui
    Non odi che ogni pace abbandonò? (Atto II, p. 22)
  • Hagen: Retta io ti dò, maligno
    Albo: che intendi a me narrar nel sonno? (Atto II, p. 22)
  • Alberico: Rammenta che il poter, di cui sei donno,
    Ogni virtù devi a colei, che a me
    Ti procreò. (Atto II, p. 22)

Bibliografia[modifica]

  • Richard Wagner, Il crepuscolo degli dei (Götterdämmerung), traduzione di Angelo Zanardini, G. Ricordi & C.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]