Independence Day

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Independence Day

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale Independence Day
Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 1996
Genere azione, fantascienza
Regia Roland Emmerich
Sceneggiatura Roland Emmerich, Dean Devlin
Produttore Dean Devlin, Roland Emmerich
Attori
Note

Independence Day, film statunitense del 1996 con Will Smith, regia di Roland Emmerich.

Frasi[modifica]

  • [rassicurando sua moglie Jasmine] Io non penso che quegli esseri abbiano viaggiato migliaia e migliaia di anni luce solo per venire qui e iniziare una guerra interstellare! (Steve Hiller)
  • E se dovessimo risultare vincenti...il 4 luglio non sarà più ricordato solo come una festa americana: ma come il giorno in cui il mondo con una sola voce ha dichiarato noi non ce ne andremo in silenzio nella notte! Noi non ci arrenderemo senza combattere! Noi continueremo a vivere! Noi sopravviveremo! Oggi, festeggiamo il nostro giorno dell'indipendenza! (Presidente Thomas J. Whitmore)
  • Oh no! Non vi permetto di spararmi quella merdaccia verde! (Steve Hiller)
  • Bersaglio integro... ripeto: bersaglio integro. (Soldato)
  • [Sferrando un pugno all'alieno (primo contatto terrestri-extraterrestri) dopo aver aperto il portellone] Benvenuto sulla Terra! (Steve Hiller)
  • [Riferito agli alieni prima di sacrificarsi] Va bene brutti alieni del cazzo! Usando un'espressione della mia generazione, ficcatevelo nel culo! (Russell Casse)
  • Quel figlio di puttana ce l'ha fatta! (Whitmore)
  • All you need is love: John Lennon, uomo intelligente, gli hanno sparato alle spalle, triste destino. (Julius Levinson)
  • [rivolto al figlio mentre cadono dal cielo i resti della navicella madre] Non t'avevo promesso i fuochi d'artificio? (Steve Hiller)
  • [Prima di sganciare i missili nucleari] Possano i nostri figli perdonarci... (Whitmore)
  • [Si rivolge al figlio che gli porta del caffè nero mentre viene illustrata la missione] Continua a portare, continua! (Russell Casse)
  • [Prima di scagliare l'arma nucleare all'interno dell'astronave madre aliena] Pace! (Steve Hiller)

Dialoghi[modifica]

  • [Mentre il Generale spiega la tattica di attacco iniziale]
    Generale: Vuole aggiungere qualche cosa comandante?
    Steve Hiller: Nossignore, sono soltanto un tantino ansioso di andare lassù a spaccare il culo a E.T.!
  • Soldato: Ci vuole un'autorizzazione per entrare qui!
    Steve Hiller: Va bene, vieni qui, vuoi vedere la mia autorizzazione? [alza il paracadute che copriva un alieno svenuto] Mi sa che lo lascio qui con voi, forse è meglio!
  • Presidente: Può esserci pace tra noi
    Alieno: Pace?..Niente pace.
    Presidente: Cosa dobbiamo fare?
    Alieno: Morire...
  • Padre di Levinson: Su, anche lei, mi dia la mano.
    Segretario della Difesa: Io non sono ebreo.
    Padre di Levinson: Nessuno è perfetto...
  • [L'alieno in autopsia si è ripreso ed è aldilà di una vetrata]
    Ufficiale: Il vetro è antiproiettile?
    Militare: Nossignore!
  • [Parlando dell'area 51]
    Presidente Withmore: E dove li trovano i fondi per tutto questo?
    Padre di David: Pensa davvero che spendano 20.000 dollari per un martello e 30.000 per un copri water?
  • First Lady Marylin Withmore: Non pensavo mi aveste riconosciuta...
    Jasmine Doubrow: Non volevo dire niente...ho votato per l'altro candidato!
  • David: Credi davvero di riuscire pilotare quell'affare?
    Steve: E tu credi davvero di riuscire a fare tutte quelle stronzate che hai detto?

Altri progetti[modifica]