Jaime Jackson

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Jaime Jackson (– vivente), maniscalco, ricercatore e scrittore statunitense.

The Natural Horse[modifica]

Mustangs americani, la fonte di ispirazione ed i modelli di Jaime Jackson. Fotografia di Jaime Jackson

Incipit[modifica]

Come molte persone poco familiari con la storia dei cavalli selvaggi americani, avevo sempre pensato che un cavallo selvaggio fosse un "mustang", ossia una razza particolare. In realtà i cavalli selvaggi sono cavalli inselvatichiti, discendenti da cavalli domestici liberati o scappati nell'amibiente naturale. Per "selvaggio" intendo cavalli che non sono di proprietà di nessuno, e che se la cavano da soli senza alcuna cura né alcuna supervisione. Inoltre, essi vivono in alcune delle aree più remote e scarsamente popolate dell'altopiano desertico.

Quello che mi interessava in modo particolare riguardo questi cavalli era il fatto che, dopo migliaia di anni di domesticazione, si fossero adattati con tale successo alla vita selvatica. Se questi cavalli sono realmente sani e vigorosi [sound: intraducibile. Opposto di lame, zoppo] come sembrano, allora possiamo probabilmente imparare molto da loro, ad esempio sulla forma dei loro zoccoli e sui meccanismi che li modellano

Citazioni[modifica]

  • Ogni stile di equitazione e di gestione del cavallo praticato al giorno d'oggi dovrebbe essere riesaminato.
  • Lo zoccolo naturale, come il movimento naturale, è quello che la natura ha voluto per gli zoccoli del cavallo attuale. Lo zoccolo con una forma naturale trovato nei cavalli inselvatichiti non è nulla di meno di un capolavoro strutturale; non ha alcun rivale fra gli zoccoli dei cavalli domestici.
  • È chiaro che la variabilità è il modo di procedere della natura.
  • Il cavallo inselvatichito – sano, prolifico e pienamente capace di sopravvivere con i propri mezzi – ci fornisce la finestra perfetta attraverso la quale ricercare, osservare e imparare il grandioso piano della natura per il cavallo nella sua essenza.
  • Rinunciate alla violenza per imporvi. Ricordate, i cavalli hanno il loro proprio modo di pensare, e hanno bisogno che ne teniamo conto se vogliamo costruire una relazione piacevole e produttiva con loro.
  • Non perdete la pazienza con il cavallo – questo alla fine guasterà le vostre migliori intenzioni.
  • Non tutte le pratiche di cura del cavallo sono sbagliate; alcune si sono affermate per ottimi motivi. Ma per quelle pratiche il cui intento è inaccettabile, o i cui risultati sono pericolosi o inefficaci, è tempo di ritornare alla natura e di ripensarci.
  • Siate pazienti.
  • La vasta maggioranza delle zoppie del cavallo domestico non possono essere comprese adeguatamente o completamente senza tener conto degli effetti del maltrattamento. Nonostante che molti possano sostenere il contrario, gran parte delle zoppie sono un problema di ignoranza, violenza, e complicità più che un problema di medicina veterinaria; le scuole veterinarie, le cliniche e i macelli sono semplicemente le strutture che devono occuparsene. Non si tratta delle lesioni che originano da incidenti sfortunati, avvenuti quando i cavalieri entusiasti hanno sbagliato in buona fede o hanno seguito ingenuamente i cattivi consigli di qualcuno in cui credevano. Ci riferiamo al maltrattamento che nasce da un'incuria colpevole o da cattive intenzioni.
  • Sfortunatamente, la zoppia equina è anche diventata un grosso affare nel modo dei cavalli.
  • Il mondo del cavallo domestico deve evolversi verso un nuovo stile, basato sul principio della naturalità della gestione del cavallo e della tecnica equestre.

Bibliografia[modifica]

  • Jaime Jackson, The natural horse: foundations for natural horsemanship (The natural horse: lessons from the wild for domestic horse care, 1992), illustrato da Larry Lindhal, 1997, Star Ridge Publishing.

Altri progetti[modifica]