Julien Benda

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Julien Benda (1867 – 1956), filosofo e scrittore francese.

Incipit de Il tradimento dei chierici[modifica]

Consideriamo quelle passioni, dette politiche, che dividono gli uomini e tra le quali primeggiano le passioni di razza, di classe e di nazionalità. Nessuno, neppure i più convinti che l'umanità sia sulla via del progresso, vorrà negare che da un secolo a questa parte tali passioni siano cresciute e vadano tuttora crescendo in misura mai conosciuta prima.
[citato in Fruttero & Lucentini, Íncipit, Mondadori, 1993]

Altri progetti[modifica]