Justice League Unlimited (seconda stagione)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

1leftarrow.pngVoce principale: Justice League Unlimited.

Justice League Unlimited, seconda stagione.

Episodio 27 & 28, Crepuscolo (Twilight)[modifica]

  • Martian Manhunter: Stavo solo pensando... tu, io, Wonder Woman, Superman – Siamo tutti orfani o esiliati.
    l'Alata: Già, forse dovrebbero chiamarci "la lega dei soli".
  • [Darkseid informa Superman che Brainiac ha attaccato Apokolips]
    Darkseid: Sai come agisce Kal-El. Quando avrà finito di assorbire la conoscenza e la tecnologia del mio pianeta...
    Superman: Lo distruggerà. Bene.
  • Brainiac: Benvenuto Kal-El. Un tempo ti offrii la possibilità di unirti a ne per far rivivere la gloria di Krypton. Oggi rinnovo la mia offerta.
    Superman: Devi essere in vena di scherzi.
    Brainiac: Perché rifiuti la tua grande eredità? L'intera storia del tuo pianeta è conoscenza e splendore, e tutte quelle memorie sono custodite dentro di me!
    l'Alata: Superman non...
    [Superman la ferma]
    Brainiac: Io sono Krypton.
    Superman: Tu sei perversione, disonori le molte memorie di mio padre e della mia gente.
    Brainiac: È questa è la tua decisione finale?
    Superman: Leggimi le labbra: Vaff...
    Brainiac: Spiacevole – Ma prevedibile.
  • Brainiac: Tu mi hai mentito, Darkseid, mi hai usato.
    Darkseid: Precisamente.
  • Darkseid: [a Superman] Tu più di tutti dovresti sapere che l'universo è un ammasso di caos, confusione e dubbiezza. Io voglio solo riportarlo nel nulla e dalle sue ceneri ricostruirlo, dandogli ordine e disciplina. Pensaci Superman – un nuovo universo fatto a mia immagine.
  • Darkseid: Ti sei già dimenticato che ti ho già sconfitto? Che ti ho già umiliato? Che ti ho già spezzato? Cosa ti fa pensare che stavolta sarà differente?
    Superman: Perché stavolta non mi fermerò finché tu non sarai solo una macchia tumefatta sotto i miei pugni!
  • Darkseid: [intrappolato su un asteroide che sta esplodendo dopo che Batman ha portato via Superman dal loro scontro] Perdente!

Episodio 29 & 30, Tabule rasa (Tabula Rasa)[modifica]

  • Wonder Woman: Hera ci aiuti!
    Lanterna Verde: Spero sia in gamba – Perché nessun altro ci aiuterà!
  • Amazo [dopo aver scansionato Batman]: Tu non hai nessun potere!
    Batman: Ho questa! [estrae un pezzo di Kryptonite dalla cintura ed Amazo inizia a risentire delle radiazioni] È tutto compreso. Prendi i nostri poteri. Ma prendi anche le nostre debolezze. [Amazo salta giù dall'edificio e sparisce nelle fogne]
    l'Alata: Porti sempre con te un pezzo di Kryptonite?
    Batman: Chiamala assicurazione.
    l'Alata: E poi dicono che io faccio paura.
  • [Martian Manhunter compare di fronte ad Amazo]
    Lex Luthor: Sai cosa fare!
    Martian Manhunter [con calma]: Certo. Lo sai.
    [Amazo scansiona J'onn e copia i suoi poteri]
    Lex Luthor: Ora niente può più fermarti! Ora hai tutti i loro poteri!
    Martian Manhunter: Usali bene.
    [Amazo legge la mente di Luthor e capisce tutti i suoi inganni]
  • Amazo: Non c'è più nulla qui per me. [Vola via diretto fuori dall'atmosfera terrestre]
    Wonder Woman: Dove sta andando?
    Martian Manhunter: Dove risiedono gli dei.
    Lex Luthor: Oh, finitela. È solo una macchina. Non importa quanti poteri abbia, non è un dio.
    Superman: Allora perché ho la sensazione che se mai un giorno tornerà indietro dovrai implorarlo?
    Martian Manhunter: Può darsi che tutti dovremo implorarlo.

Episodio 31 & 32, È solo un sogno (Only A Dream)[modifica]

  • Chopperhead: [Balzando sulla schiena dell'Alata] Ora portami in volo lontano da qui, subito!
    [l'Alata inizia a salire in volo verticalmente poi si ferma raggiunta l'alta quota]
    Chopperhead: Che stai facendo!? Portami lontano da qui!
    l'Alata: E se non lo faccio?
    Chopperhead: [Avvicinando i denti alla sua gola] Ti darò il tuo ultimo bacio...
    l'Alata: Bene, in quel caso precipiterai nel vuoto.
    [Guarda in basso terrorizzato]
    l'Alata: [Sorridendo] Non avrai davvero pensato di usarmi, vero?
  • [Flash apre il frigorifero e ci trova solo una rana]
    Bambino: Dov'è il mio cibo?
    Flash: Sei francese?
    Bambino: No.
    Flash: Allora non c'è nulla di commestibile qui.
  • Dottor Destiny: Venire qui è stato lo sbaglio della tua vita. Vedi, se mi trovo al chiuso con qualcuno mi da forza. Posso entrare nel tuo cervello anche senza che tu dorma.
    Batman: Il mio cervello non è un bel posto da visitare.
  • Dottor Destiny: Sai, potrei anche lasciarti andare. Sei solo una distrazione ora. E sono gli altri il vero problema. Siamo come insetti per loro. Ci calpestano, ci rovinano le vite. E nemmeno se ne rendono contro. Ma tu sei diverso. Tu non hai nessun potere speciale.
    Batman: Oh, ne ho uno Jhonny: non mi arrendo mai.

Episodio 33 & 34, Damigella d'onore (Maid Of Honor)[modifica]

  • Batman: Per chi lavori?
    Attentatore [in Kasniano]: Non capiresti una parola di quello che direi, e non ho comunque intenzione di dirti nulla.
    Batman [in Kasniano]: Io posso... E tu vuoi.
  • Principessa Audrey [accorgendosi di essere inseguita dai paparazzi]: Saresti così cara da aggredirli in maniera spietata?
    Wonder Woman [prendendola in braccio e volando via]: Non credo sarà necessario.
  • Batman: Mi stai tra i piedi. [Colpisce Vandal Savage con una sedia]
  • Wonder Woman: Non abbiamo finito il nostro ballo.
    Batman: Non so di cosa stai parlando.
    Wonder Woman: Se lo dici tu... [gli si avvinghia al braccio] Ma sei stato tu a chiedermi di ballare.

Episodio 35 & 36, Corpo e mente (Hearts and Minds)[modifica]

  • Flash: E che mi dici di questa Kama Tui?
    Kilowog: Non ho idea di cosa le sia successo. Era l'addestratrice di John quando fu reclutato.
    l'Alata: Allora sono amici intimi.
    Kilowog: Molto intimi.
  • Despero: Assapora la potenza della mia ira! La potenza del mio odio!
  • [Dopo che John scopre di aver perso il controllo sul suo anello]
    Kama: Dovremo ricominciare dalle basi. Ti ho già addestrato una volta. Posso farlo di nuovo.
    John: Riniziare dalle basi? Non credo proprio.
    Kama: Il problema di metà del corpo, te compreso, è che una volta che imparate ad usare il vostro anello come martello-lanciarazzi dimenticare le sottigliezze della manipolazione e del controllo.
    John: Lo so, lo so – "La vera arma è la mente, non il braccio!"
    Kama: È il minimo ricordarsi questo. Credo sia ora di rimparare ciò che hai appreso.
    John: Ora parli come Yoda.
    Kama: Ascolta, hai due possibilità: lasciarti aiutare a recuperare la disciplina mentale, o continuare a vivere con la tua smeraldinea impotenza.
    [Flash arriva appena hanno finito di parlare]
    Flash: Impotenza?
    [John e Kama lo guardano]
    Flash: Giusto... i-io, stavo proprio per uscire.
    [corre via]
  • l'Alata: Avevi proprio bisogno di tutte queste "pile del potere"?
    Lanterna Verde: Se non gliele avessi prese, mi sarei anche trascinato di peso. Sai, sono molto altro che un semplice anello.
    l'Alata: Io l'ho sempre saputo, John.

Episodio 37 & 38, Un mondo migliore (A Better World)[modifica]

  • [La Justice League sta attaccando la Casa Bianca, Lex Luthor è nell'Ufficio Ovale]
    Luthor[tra sé e sé]: Non gli importa di vedere la bellezza! Non hanno immaginazione! Preferiscono combattere!
    [Superman irrompe nell'ufficio]
    Superman: Questo non ti bastava, vero? Dovevi prendertelo tutto. Ora per colpa tua siamo sull'orlo di una guerra che potrebbe distruggere tutto il pianeta.
    Luthor: ...O che lo renderà un così bel... Paradiso...
    Superman: E io non ho impedito che t'impadronissi di questo luogo per la legge. E per il volere della gente.
    Luthor: La gente? Questa è tutta colpa loro! E ora bruceranno per questo. Bruceranno!
    Superman: Non sei altro che un cane rabbioso!
    Luthor: Ma questo vecchio cane ha ancora molti denti.
    [Apre un cassetto con un pannello di comando e appoggia il dito sul pulsante rosso. C'è una pausa]
    Superman: Ci sono almeno sei modi in cui ora potrei fermarti ora e per sempre.
    Luthor: Ma implicano tutti l'utilizzo della forza bruta, non è vero? Per questo non lo farai.
    Superman: ...
    Luthor: No. Hai bisogno di me. Non potresti essere un eroe senza un cattivo da combattere, e a te piace troppo essere un eroe, vero? Le acclamazioni dei bambini, i deliri delle donne – Ti piacciono così tanto che ti hanno reso il mio più fido complice.
    Superman: Complice? Cosa stai...!?
    Luthor: Avresti potuto eliminarmi un'infinità di volte. E non c'erano legge o volere della gente che potessero fermarti – Solo il tuo ego. Per te era troppo importante essere un eroe. Sei responsabile di questo quanto lo sono io. Mettitelo in testa, fissatelo da qualche parte. E ora fammi un processo, mettimi sotto chiave – Ma io tornerò. E ricominceremo tutto da capo.
    Superman: ...Io amavo essere un eroe. Ma se è a questo che ha portato... allora finisce qui.
    [Superman emette dei raggi calorifici verso Luthor]
  • [Wonder Woman e Batman arrivano nell'Ufficio Ovale e vedono Luthor polverizato e Superman alla finestra]
    Wonder Woman: [scioccata] Hera...
    Batman: Bene, direi che non darà più problemi.
    Wonder Woman: [Mettendo una mano sulla spalla a Superman] Tutto ok?
    Superman: [Si volta e le sorride] Certo.
  • [Parlando della morte del Flash della loro realtà]
    Lord Lanterna Verde: Mi aspetto ancora che sbuchi fuori da un momento all'altro.
    Lord Alata: E che dica qualcosa di veramente stupido, giusto?
    Lord Lanterna Verde: Beh, questo è tutto...
    Lord Alata: Però ogni volta che la situazione precipitava, lui c'era. Mi manca tanto, John.
  • Batman: [Dopo il messaggio di Lord Martian Manhunter] Gli hai letto la mente vero?
    Martian Manhunter: I marziani non possono farlo tra di loro.
    Batman: Non possono, o non vogliono?
    Martian Manhunter: Entrambe.
  • Lord Superman: Che cosa vuoi?
    Doomsday: La stessa cosa che vuoi tu, credo – Potere. Controllo. Ma ho visto il meglio che questo pianeta mi può offrire. Non ne sono impressionato.
  • [La Justice League è tenuta prigioniera dai Justice Lords, Flash si libera e prova a liberare Batman premendo velocemente i tasti sul quadro comando delle sue manette]
    Batman: Che stai facendo?
    Flash: Provo ogni possibile combinazione.
    Batman: 9-1-9-3-9.
    [Flash digita la combinazione e le manette di Batman si aprono]
    Flash: Come lo sapevi?
    Batman: È la stessa combinazione che uso io. Tu come ci sei riuscito?
    Flash: Ho velocizzato il mio cuore per simulare una morte apparente.
    Batman: Non credevo fossi in grado di farlo.
    Flash: Neanch'io, ma qualcuno doveva fare qualcosa ce tu non ti decidevi ad agire.
    Batman: Non potevo – Non con lui che anticipava qualsiasi cosa pensassi. Ma chi è che poteva anticipare te?
  • Lord Batman: Perché ti nascondi?
    Batman: Do il meglio di me nell'oscurità.
    Lord Batman: Un tempo anch'io la pensavo così. Ma a che scopo farlo dopotutto, spaventare a morte qualche gruppo di teppisti? Sbatterne alcuni in prigione?
    Batman: Pian piano si sommano.
    Lord Batman: Non abbastanza in fretta. Se davvero vuoi fare la differenza, cerca di cambiare il sistema dall'interno, muovendoti alla luce del sole. E conquistalo, come abbiamo fatto noi.
  • Lord Batman: Immaginatelo – Un mondo dove non ci siano crimini. Né vittime. Né dolore.
    Batman: Né scelte. Chi vi ha eletti ad ogni modo?
    Lord Batman: Chi ha eletto voi? Il problema con la democrazia è che non ti fa mai stare del tutto al sicuro.
    Batman: Ma ha altre virtù. Che tu però hai dimenticato.
    Lord Batman: Non le ho dimenticate! Ho solo scelto la pace e la sicurezza.
    Batman: Tu hai preso il potere!
    Lord Batman: E con quel potere cerchiamo di creare un mondo dove nessun bambino di otto anni debba perdere i genitori per colpa di un ladruncolo con una pistola.
    Batman: [Getta a terra il suo Batarang] Hai vinto.
  • Batman: Loro erano forti e intelligenti quanto lo siamo noi. Ma hanno comunque scelto di uccidere.
    Superman: Che vuoi dire – che anche noi sceglieremo di uccidere? Io non ho intenzione di oltrepassare quella linea.
    Batman: Come credi di impedirlo?
    Superman: Quello intelligente sei tu, immaginatelo.
    Batman: Non possiamo. Non senza oltrepassare parecchie altre linee.
  • Lord Superman: Tutto ciò che farà d'ora in avanti sarà solamente colpa tua!
    Superman: È un prezzo alto – ma meglio dell'alternativa.

Episodio 39 & 40, Eclissi (Eclipsed)[modifica]

  • l'Alata [lla ricetrasmittente]: Lanterna, sta...?
    Lanterna Verde: Tranquilla, è tutto intero. Credo se la caverà. [Rivolto a Flash privo di sensi] Mi hai sentito, bello? Sarà meglio per te che tu stia bene.
  • Flash: [Sognando] Oh... spirali di luce... Formaggio alla griglia arricciato... [Si sveglia]...Huh? che è successo?
    Wonder Woman: Ci sei riuscito, Flash!
    Superman: Ci hai salvati tutti oggi.
    Wonder Woman: Come ti senti?
    Flash: A dire il vero un po' sfinito! Credo mi serva la respirazione bocca a bocca.
    l'Alata: Sta benone.

Episodio 41 & 42 Oltre il terrore (The Terror Beyond)[modifica]

  • l'Alata: Tecnica d'interrogatorio standard. Io faccio lo sbirro cattivo.
    Superman: Tu fai sempre lo sbirro cattivo.
    l'Alata: E perché cambiare proprio ora?
  • Solomon Groundy: Naso d'uccello aiuta Groundy? Ma naso d'uccello e suoi amici odiano Groundy.
    l'Alata: Groundy aiuta naso d'uccello, naso d'uccello aiuta Groundy, okay? Scusami un attimo, l'Alata distrugge!
  • Solomon Groundy [Morendo]: Tu pensa che anima di Groundy è tornata da Groundy?
    l'Alata [Piangendo]: Groundy, io non credo... Sì. Certo che è tornata da Groundy.
    Solomon Groundy: Bene, allora Groundy può riposare adesso.
  • l'Alata: Sembrava così felice alla fine. Continuo a non capire perché.
    Aquaman: È fede, Alata. Non devi aspettarti di capirla. Devi solo averla.
  • [Sulla lapide di Groundy] Solomon Groundy. Nato un Lunedì.

Episodio 43 & 44, Società segreta (The Secret Society)[modifica]

  • [Durante una battaglia]
    Flash: [Dopo che Batman ha distrutto un robot] Hey! Quello era il mio cattivo!
    Batman: [A Lanterna Verde] Contento? [Andandosene] D'ora in poi chaiamami solo quand'è una cosa importante!
  • Flash: Vedi, non mi serve il tuo aiuto, yo. Ma se proprio vuoi possiamo fare squadra fratello.
    Batman:...prendilo. [Lo colpisce al petto con un rampino] Il vero Flash sarebbe stato abbastanza veloce da schivarlo. [Lo elettrizza rivelando che è Clayface]
    Clayface: Cosa mi ha tradito?
    Batman: Hai esagerato la tua parte, yo.
  • Giganta [A Superman]: Tu non colpiresti mai una fanciulla, non è vero?
    Wonder Woman: Io sì. [La mette al tappeto]

Episodio 45 & 46, L'avvenire (Hereafter)[modifica]

  • Kalibak: Ho appena schiacciato Wonder Woman, credi davvero di potermi affrontare?
    Batman: Io non voglio affrontarti, voglio solo temporeggiare.
    Kalibak: Temporeggiare? per cosa? [Superman appare dietro di lui] -Ah [Lo colpisce in piena faccia]
    Superman: Anche se te lo meriti, non potrei mai lasciare che sia Batman a occuparsi di te.
  • [Dopo che ha apparentemente ucciso Superman, Wonder Woman aggredisce il Giocattolaio]
    Giocattolaio: Che cosa vuoi farmi?
    Wonder Woman: Voglio aprirti un buco in testa.
    Flash: Noi non facciamo cose del genere ai nostri nemici!
    Wonder Woman: Parle per te!
    Flash: Sto cercando di parlare per Superman.
  • [Luthor si presenta al funerale di Superman]
    Lois Lane: Luthor! Come osi presentarti qui?
    Luthor: Lois io- [Lois gli da uno schiaffo]
    Lois Lane: Sei venuto a gioire! Hai cercato di eliminarlo per anni! Sei contento adesso!? È questo ciò che hai sempre voluto?! Ti odio! Ti odio...! [scoppia in lacrime]
    Luthor: [l'abbraccia] Credici o no, manca anche a me.
  • Vi sono grato di essere qui oggi, tutti noi siamo addolorati per la perdita, abbiamo ricevuto un dono prezioso. Noi, tutti noi, abbiamo avuto il privilegio di vivere una vita in cui Superman era presente. L'uomo d'acciaio possedeva molte doti straordinarie, e le ha usate per la nostra salvezza. Nessuna di queste qualità merita di essere ricordata più della sua incredibile abilità di riconoscere il prossimo nel momento del bisogno, e il suo incrollabile coraggio nel dare loro aiuto, indipendentemente dal prezzo da pagare. Dobbiamo sforzarci di accettare la sua perdita, e andare avanti, è un comportamento che tutti noi dobbiamo a Kal-El di Krypton, il viaggiatore stellare che ci ha insegnato cosa voglia dire essere eroi. (Martian Manhunter)
  • Batman: Avevo qualcosa da dirti. Non te l'ho mai detto quando eri qui ma... nonostante le nostre divergenze, io ho sempre nutrito rispetto per te. Spero tu lo sapess... Lo sappia, tu mi hai mostrato che la giustizia non deve per forza venire sempre dalle tenebre. Mi manche... [Si sente un'esplosione in lontananza] Com'è che l'avresti chiamata tu, Clark? La battaglia senza fine, eh!?
  • Questo sembra proprio un lavoro per Superman! Ma non credo si presenterà! (Kalibak, seminando il panico in città)
  • Superman: Tu sei pazzo.
    Vandal Savage: Vero, ma questo non significa che non possa essere una buona compagnia. Che dici ti va di venire a casa mia?
    Superman:...
    Vandal Savage: Sempre che tu non abbia di meglio da fare.
  • Superman [solleva una roccia sopra Vandal Savage]: Ti ridurrò il cranio in poltiglia!
    Vandal Savage: Fa pure, sappiamo entrambi che non risolverebbe niente.
    [Superman si ferma ed abbassa la roccia]
    Superman: E adesso...?
    Vandal Savage: Pranziamo?
  • Non preoccuparti per me, torna dai tuoi amici. Va a fare quello in cui riesci meglio, quello che sei nato per fare – salva il mondo. (Vandal Savage)
  • [Tutti sono meravigliati dal ritorno di Superman]
    Martian Manhunter: Ci sei mancato molto amico mio... A tutti noi.
    [Tutti rivolgono la sguardo a Batman, che se ne sta in disparte a braccia conserte ed impassibile]
    Wonder Woman: Non farci caso. La tua morte lo ha sconvolto come ha sconvolto ognuno di noi.
    Superman: Davvero?
    Batman: No, io non ho mai creduto che tu fossi davvero morto.
    Superman: Penso sia una sorta di complimento.
  • Lobo [Arrabbiato perché Superman lo ha cacciato dalla Justice League]: La prossima volta che voi lecca-lecca avrete bisogno d'aiuto, non chiedetelo all'Uomo.
    Martian Manhunter:...Non te l'abbiamo chiesto nemmeno stavolta.

Episodio 47 & 48, Carte (Wild Cards)[modifica]

  • Ed ecco la nostra star che attraversa il tappeto rosso! Tutto vestito in nero – Sempre chic. Ma cosa vedo, ecco il disastro del fashion. Mi meraviglio che quelle mummie escano davvero di casa vestite a quel modo. (Joker, vedendo il Batjet arrivare e Batman scendere, seguito poi dal resto della Justice League)
  • Di nuovo lui, sempre lui! (Joker, parlando di Batman)
  • Dieci non sente il dolore – letteralmente. Ed è forte almeno quanto Superstupido. (Joker, parlando di Dieci)}
  • La suspense mi sta uccidendo! Ovviamente le esplosioni uccideranno loro! (Joker)
  • Riuscirà Lanterna Verde a rivelare i suoi veri sentimenti? L'Alata smetterà mai di sottomettere la sua passione alla sua mazza? Il vero amore riuscirà a trionfare? Non nel mio show! (Joker)
  • In pochi minuti diverrete tutti pazzi grazie alla mente della mia piccola Asso... E la cosa migliore è che io ne sono immune perché sono DAVVERO pazzo! (Joker)
  • Batman: Harley, dov'è il Joker?
    Harley Quinn: Dopo tutti questi anni credi davvero che tradirei Mister J?
    Batman: Perché no? Lui l'ha fatto con te.
    Harley Quinn: È stato molto tempo fa! Ora è cambiato! Siamo una coppia consolidata ormai!Batman: Io sto parlando di adesso, o non hai guardato bene lo show? Il modo in cui le tocca i capelli, il modo in cui le massaggia le spalle...
    Harley Quinn: Intendi Asso? Ma è solo una bambina!
    Batman: Davvero? allora perché lei sta la dentro al calduccio con lui e tu sei qua fuori al freddo? [Harley fa una pausa e poi lo colpisce in faccia con un pugno]
    Harley Quinn: Ammettilo, non hai speranza nel futuro...
  • Lanterna Verde: Sai bene cosa provo per te.
    Shayera: John...
    Lanterna Verde: E so che anche tu provi lo stesso per me.
    Shayera: Non è così semplice. John, non potrà mai funzionare.
    Lanterna Verde: Perché no?
    Shayera: Beh... noi... lavoriamo insieme!
    Lanterna Verde: E allora? Questo è già qualcosa che abbiamo in comune.
    Shayera: Non possiamo preoccuparci l'uno per l'altra mentre combattiamo i criminali.
    Lanterna Verde: Troppo tardi per questo, qualcos'altro?
    Shayera: Ugh... è una follia, voglio dire, guardaci, insomma... guardaci.
    Lanterna Verde: Io vedo un uomo e una donna.
    [John avvicina la mano ala sua maschera, lei lo ferma, si guardano con passione e, dopo Shayera si lascia smascherare, si avvicinano dolcemente e si baciano]

Episodio 49, Lega a riposo (Comfort And Joy)[modifica]

  • Ultra-Humanite: Sarai felice di sapere, Flash, che le tue parole – quasi tutte – non mi sono suonate come alle orecchie di un sordo. Ho apprezzato i sentimenti che vi si celavano, e ho pensato di prenderci una pausa in onore della stagione.
    Flash: Sul serio?
    Ultra-Humanite: Hai un giocattolo da consegnare ai tuoi giovani amici, no? Te lo sto giusto migliorando.
    Flash: [Sospettoso] Non vorrai metterci una bomba?
    Ultra-Humanite: [incredulo] Flash, è Natale!
    Flash: Okay, ma allora perché mi hai colpito?
    Ultra-Humanite: Sei tu che mi hai colpito per primo. E ora passami il cacciavite per favore.
  • Flash: Ciao bambini, babbo-Flash è tornato! [i bambini gli corrono incontro] E ho portato con me il mio assistente: l'uomo delle nevi! [i bambini si fermano e restano in silenzio]
    Ultra-Humanite: Limitati a dargli il giocattolo e riportarmi in prigione.
    Flash: Sei sicuro che non ci sia nessun, lo sai... [imita il suono di un'esplosione]
    Ultra-Humanite: OH, per l'amor del cielo!
    DJ Rubba' Ducky: [con la voce di Ultra-Humanite] Ciao bambini, sto per rccontarvi una storia speciale...
    1° Bambino: È davvero DJ Rubba' Ducky?
    2° Bambino: È un po' strano.
    DJ Rubba' Ducky: [con la voce di Ultra-Humanite] La piccola Clara aveva ricevuto in regalo un bellissimo schiaccianoci dal suo padrino, il misterioso Herr Drosselmeyer...
    Ultra-Humanite: Beh? Tu cosa credevi intendessi per miglioramento?
    Flash: Io penso che lo preferissero quando faceva quegli "strani rumori"... [I bambini ascoltano affascinati la storia dello Schiaccianoci]...Ma credo che gli piacerà comunque.

Episodio 50, 51 & 52, Viaggiatori stellari (Starcrossed)[modifica]

  • [Per sfuggire ai Thanaghariani che hanno invaso la terra e gli danno la caccia la Justice League deve togliersi i costumi e mescolarsi tra la gente comune]
    Flash: Ehi, aspettate un secondo, gente. Che mi dite delle nostre identità segrete? Voglio dire, mi fido di voi ragazzi, ma non so se sono pronto per...
    Batman [Indicando Flash]: Wally West, [indicando Superman]...Clark Kent... [smascherandosi]...Bruce Wayne.
    Flash [sbalordito]:...Fine dello show [sorride e si smaschera]
    Wonder Woman[arruffandogli i capelli]: Capelli rossi. Ti donano.
    Flash: Dici davvero? [Batman gli lancia in testa una T-shirt]
    Batman: Cambiati. Ora.
  • [Per sfuggire ai Thanaghariani che li inseguono Bruce e Diana si nascondono in un ristorante, quando gli inseguitori entrano, Diana bacia Bruce, di modo da passare inosservati]
    Diana: Scusa.
    Bruce [sorridendo]: Di cosa?
  • Flash [vedendo il Tyrannosauro meccanico nella Batcaverna]: Hey! Questo è un dinosauro gigante!
    Alfred: E io che pensavo che fosse Batman il detective.
  • [Esaminando i dati del piano d'invasione dei Thanaghariani]
    Batman: Ingegnoso.
    Superman: Sì, sono impressionato. Andiamo a impedirglielo.
  • [Barman lancia un Batarang in direzione dei Thanaghariani ma questo va più su, c'è un attimo di pausa...non succede nulla]
    Soldato Thanaghariano: Le vostre armi sono patetiche.
    Batman: Aspetta a dirlo...
    [I soldati vengono attaccati da uno stormo di pipistrelli]
  • Batman: Allora?
    Martian Manhunter: Non ho idea di come far volare questa nave...
    Flash: Questo a cosa serve? [Preme il pulsante che attiva le armi della nave Thanaghariana, la quale fa fuoco su Villa Wayne]
    Batman [a denti stretti]: Questo. Non. Aiuta.
  • Beh, io non sono un soldato o un supereroe, ma so che senza il tuo sacrificio ora non potremmo essere qui a gustarci questa tazza di the. (Alfred, a Shayera)
  • Lanterna Verde: Dove intendi andare?
    Shayera: Nono lo so, in qualche posto in cui il destino del mondo non venga meso nelle mie mani, qualche posto dove non ci siano tanti segreti, tante bugie...
    Lanterna Verde: Allora è stato tutto una bugia?
    Shayera: Ti amo John, non ho mai mentito su questo. [Vola via]
    Lanterna Verde [Gli scende una lacrima sul viso]: Ti amo anch'io.
Justice League Unlimited
prima stagione · seconda stagione · terza stagione · quarta stagione · quinta stagione