Kate Wilhelm

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Kate Wilhelm (1928 — vivente), scrittrice statunitense.

Incipit di I nomi dei fiori[modifica]

Verso la fine di settembre dissi ai ragazzi della casa editrice Phoenix che ne avevo abbastanza, me ne andavo, non avrebbero mai più sentito parlare di me e di non mandare poliziotti a cercarmi. Gracie Blankard, la mia segretaria, scoppiò a ridere e disse: — Oh, Win, ma dai. — Poi mi chiese quante macchine fotografiche avevo preso e Phil Delacourt, il direttore generale, mi disse che ormai si sera esercitato a fare la mia firma e che ora era in grado di imitarla su qualunque cosa fosse arrivata. Ma se avevo intenzione di dirigermi a nord, aveva aggiunto, poteva sfoderare una lista di persone che probabilmente avrei dovuto incontrare riguardo a questo e a quello. Gli dissi cosa farsene della sua lista.

Bibliografia[modifica]

  • Kate Wilhelm, I nomi dei fiori, traduzione di Daniela Rossi, in "Millemondinverno 1993", Mondadori, 1993.

Altri progetti[modifica]