Kelley Armstrong

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Kelley Armstrong

Kelley Armstrong (1968 — vivente), scrittrice canadese.

Incipit di alcune opere[modifica]

Bitten – La notte dei lupi[modifica]

Non ho scelta.
Dovrò soccombere, anche se è tutta la notte che combatto. Come una donna che sente i primi dolori del travaglio non può decidere di rinviare il parto, allo stesso modo neppure io posso opporre resistenza: è perfettamente inutile, perché alla fine la Natura vince sempre.
È troppo tardi per queste assurdità: sono quasi le due del mattino e ho bisogno di dormire. Le ultime quattro notti, passate a sgobbare per rispettare una scadenza, mi hanno letteralmente sfinito. Ma non ha importanza. Adesso la pelle dietro le ginocchia e i gomiti comincia a bruciare. Prima prudeva solamente. Il cuore batte così forte da farmi boccheggiare in cerca d'aria. Chiudo gli occhi e serro le palpebre nel tentativo di arginare queste sensazioni, ma non ci riesco.

Stolen. Figlia della luna[modifica]

«La prego, mi dica che non crede a certa roba!», ha detto una voce al mio fianco.
Ho guardato il mio vicino di posto. Un uomo sui quarantacinque anni, in giacca e cravatta, col suo portatile e una striscia di pelle più pallida sull'anulare dove c'era stata una fede. Un tipo belloccio, ma del tutto anonimo.
«Non dovrebbe leggere quella spazzatura», ha detto mostrando una chiostra di denti macchiati dalla caffeina. «O rischia che le vada in pappa il cervello».

The Summoning. Il richiamo delle ombre[modifica]

Mamma aveva dimenticato di dire alla baby-sitter dello scantinato.
Chloe traballò sul primo gradino, con le manine paffute che tentavano di aggrapparsi al corrimano e le braccia malferme per il troppo tremore. Le tremavano pure le gambe, facendo ballonzolare la testa di Scooby-Doo sopra le pantofole. Perfino il fiato era tremante, ansimava come se avesse corso.

Bibliografia[modifica]

  • Kelley Armstrong, Bitten – La notte dei lupi, traduzione di Marco Astolfi, Fazi Editore, 2010. ISBN 9788876250781
  • Kelley Armstrong, Stolen. Figlia della luna, traduzione di Marco Astolfi, Fazi Editore, 2012. ISBN 9788876251054
  • Kelley Armstrong, The Summoning. Il richiamo delle ombre, traduzione di Chiara Marmugi e Simona Adami, Fazi Editore, 2011. ISBN 9788876251078

Altri progetti[modifica]