Kurt Gödel

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Kurt Gödel

Kurt Gödel (1906 – 1978), matematico, logico e filosofo statunitense di origine austro-ungarica.

  • [al fisico John Bahcall] Non credo nella scienza naturale. Fonte? Fonte?
  • Classi e concetti, si possono anche concepire come oggetti reali, e precisamente le classi come pluralità di cose o come strutture che consistono di una pluralità di cose, e i concetti come le proprietà e le relazioni fra le cose, che esistono indipendentemente dalle nostre definizioni e costruzioni. Sembra a me che l'assunzione di tali oggetti sia altrettanto legittima dei corpi fisici e che ci sia altrettanta ragione di credere nella loro esistenza. Essi sono necessari per ottenere un soddisfacente sistema di matematica nello stesso senso che i corpi fisici lo sono per una teoria soddisfacente delle nostre percezioni sensoriali e in entrambi i casi è impossibile interpretare le proposizioni che si vogliono asserire su queste entità come proposizioni sui dati, cioè nel secondo caso sulle effettive percezioni sensoriali. (1944) Fonte? Fonte?
  • In realtà sarebbe facile produrre un'etica rigorosa, o almeno non sarebbe più difficile che affrontare altri problemi scientifici basilari. Soltanto il risultato sarebbe sgradevole, ma è una cosa che non si vuole vedere e che si cerca di evitare, in qualche misura anche in modo cosciente. (citato in Barbara De Mori, Che cos'è la bioetica animale, Carocci 2007, p. 11)
  • Nonostante la loro remotezza dall'esperienza dei sensi, noi abbiamo un qualcosa simile a una percezione anche degli oggetti della teoria degli insiemi, come si può vedere dal fatto che gli assiomi stessi ci forzano a considerarli veri. Non vedo motivo perché dovremmo avere una fiducia minore in questo tipo di percezione, vale a dire l'intuizione matematica, piuttosto che nella percezione sensoriale, che ci induce a costruire teorie fisiche e aspettarci che future sensazioni sensoriali si accordino ad esse... (da What is Cantor's continuum problem?, 1947)

Citazioni su Gödel[modifica]

  • Di questo Gödel non se ne può più. (Anthony Hutton; citato in Francesco Berto, Tutti pazzi per Gödel, Laterza, 2008)
This Gödel is killing me.

Altri progetti[modifica]