Léopold Sédar Senghor

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Léopold Sédar Senghor nel 1987

Léopold Sédar Senghor (1906 – 2001), politico e poeta senegalese.

Poesie dell'Africa[modifica]

  • Donna nuda, donna nera | Canto la tua bellezza che passa, la tua forma che fisso nell'Eterno, | Prima che il Fato geloso ti incenerisca per nutrire le radici della vita. (da Donna nuda donna nera, p. 11)
  • Nobiltà, non occorre essere nati nobili per avere l'andatura del cammello | O della giraffa che regge bene il confronto col leone. (da Elegia degli alisei, p. 16)
  • Dio ha dato la forza vitale agli animali, ai vegetali, ai minerali, agli uomini: perché essi sono. Ma questa forza ha la vocazione di crescere. Così l'esistenza si fonda sulla pre.esistenza per sbocciare in una esistenza superiore. (da La negritudine, p. 60)
  • La vera cultura è mettere radici e sradicarsi. Mettere radici nel più profondo della terra natia. Nella sua eredità spirituale. Ma è anche sradicarsi e cioè aprirsi alla pioggia e al sole, ai fecondi rapporti delle civiltà straniere... (da La negritudine, p. 63)

Bibliografia[modifica]

  • Léopold Sédar Senghor, Poesie dell'Africa, Giovane Africa Edizioni, Pontedera, 2011. ISBN 978-88-97707-08-0

Altri progetti[modifica]